Rondo illumina, Miami c’è, ok Clippers

Il PG di Boston incanta su una caviglia, Miami passa a Phoenix, Bucks in volata sugli Hornets, vittorie facili per Spurs e Clippers.

 

 

 

Boston Celtics – Toronto Raptors 107-89
BOS: Pierce 19, Garnett 15, Terry 20, Rondo 6 (20 ass), Sullinger 12 (11 rimb)
TOR: Bargnani 15, DeRozan 10, Calderon 10, Ross 10, Kleiza 10, Lucas III 15

Italian Job: Bargnani 15 pt (4/9, 1/5, 4/5), 2 rimb (1 rimb), 2 ass, 4 perse, 1 stop

Buona vittoria per i Boston Celtics sui Raptors con un Rajon Rondo che regista la prima maestosa prestazione di assist-man con 20 a referto; già dopo i primi 12′ i verdi prendono il largo sul 30-17 con Toronto molto leggera in difesa, ma nel 3° quarto i canadesi torno sotto la doppia-cifra di distacco e tallonano i padroni di casa (66-62) a 2’49” dalla sirena, proprio a cavallo tra il 3° e il 4° periodo Boston ri-spezza in due la partita con un 19-2 (2 triple di Terry e 6 assist di Rondo) per il +21 (85-64) dopo 2′ dell’ultimo periodo.

Washington Wizards – Utah Jazz 76-83
WAS: Ariza 16, Crawford 20, Okafor 8 (14 rimb)
UTA: Jefferson 21 (13 rimb), Millsap 6 (10 rimb), Favors 9 (10 rimb), Mo.Williams 12, Hayward 15

Continuano a rimanere a 0 vittorie i Wizards sconfitti in casa dai Jazz di Al Jefferson; Washington lotta ed è a -2 (67-69) dopo 5′ del 4° e 2 liberi per Ariza per centrare la parità, l’ex Lakers farà 0/2 e i Jazz piazzeranno un break di 11-2 per il +11 (69-80) con 2’23” da giocare.

Charlotte Bobcats – Memphis Grizzlies 87-94
CHA: Kidd-Gilchrist 12, Mullens 18, Walker 17, Gordon 10, Sessions 12
MEM: Gay 16, Randolph 18 (12 rimb), Gasol 12, Allen 12, Conley 20

Dopo New York i Grizzlies fermano anche la striscia dei Bobcats vincendo a Charlotte con tutto il quintetto base in doppia-cifra; Memphis comanda ma negli ultimi 5′ di partita i Bobcats si fanno sotto sul -8 (75-83) ma la tripla di Mike Conley spegnerà gli entusiasmi locali dando il +11 e mandando i titoli di coda.

Cleveland Cavaliers – Dallas Mavericks 95-103
CLE: Gee 15, Thompson 10 (12 rimb), Waiters 16, Irving 26, Gibson 16
DAL: Marion 10 (10 rimb), Kaman 15, Mayo 19, Collison 14, Carter 14, Do.Jones 10

O.J Mayo e Darren Collison trascinano i Mavs sul campo dei Cavaliers dove non sono serviti i 42 del duo Waiters-Irving; Cleveland agguanta il pareggio a quota 89 dopo un 4-0 firmato Gee-Irving a 5′ dalla fine ma è prorprio li che i texani rispondo con un 9-0 che spacca in due la partita dando il +9 a 3’05” dal termine.

Milwaukee Bucks – New Orleans Hornets 117-113
MIL: Harris 10, Ilyasova 10, Dalembert 15, Ellis 22, Jennings 22, Dunleavy 17
NOH: Davis 28 (11 rimb), Vasquez 13 811 ass), Mason Jr.. 10, Anderson 20

I Bucks soffrono ma alla fine battono il career-high di Anthony Davis con l’accoppiata Ellis-Jennings; finale in volata con gli ospiti che arrivano sul -2 dopo un tap-in di Davis (112-110), risponde subito Monta Ellis con un fadeaway per il +4 poi il momento decisivo: Ryan Anderson va per il layup del -2 a 15″ e viene stoppato da Sanders, a Jennings basterà un tiro libero per dare la vittoria ai suoi.

San Antonio Spurs – Denver Nuggets 126-100
SAS: Duncan 14, Blair 19, Green 15, Parker 14, Ginobili 20, Mills 10
DEN: Faried 14, Gallinari 15, Lawson 13, McGee 12, Brewer 13, Fournier 10

Italian Job: Gallinari 15 pt (7/11, 0/2, 1/1), 7 rimb (2 off), 1 ass, 4 perse

Partita senza storia all’AT&T Center di San Antonio dove gli Spurs battono senza difficoltà i Nuggets; dopo i primi 12′ il punteggio recita già 33-15 per gli speroni che addirittura toccheranno il +20 (60-40) sulla sirena del 2° con una tripla di Tim Duncan!

Los Angeles Clippers – Chicago Bulls 101-80
LAC: Griffin 26 (10 rimb), Barnes 13, Crawford 22, Paul 8 (10 ass)
CHI: Deng 14, Boozer 22 (12 rimb), Hamilton 14, Robinson 11,

Italian Job: Belinelli 3 pt (0/2, 1/4 da 3), 1 rimb, 1 ass

Anche ad Hollywood pratica archiviata senza problemi per i Clippers contro i Bulls; Jamal Crawford realizza 17 dei suoi 22 finale nel 2° quarto e i Clippers vanno al riposo lungo sul +13 (53-40) per poi toccare subito il +20 dopo 120″ del 3° con un 7-0.

Phoenix Suns – Miami Heat 88-97
PHX: Beasley 14, Dragic 12, Morris 16, Brown 14, O’Neal 10
MIA: James 21, Battier 12, Bosh 24, Chalmers 11

I Miami Heat saluta l’Ovest vincendo l’ultima partita del loro tour (4-2 il record) con in campo un ammalato ma sempre presente LeBron James; dopo 4′ dell’ultimo periodo Phoenix trova il pareggio con Morris sul 79-79, rientra James e Miami pizza un 9-0 in 3′ che di fatto gela il math cul 79-88 con 5’29”, i Suns non riusciranno a recuperare.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • michele

    di sicuro rondo ha fatto una cosa che nessuno ha mai realizzato in carriera: due gare 7 di playff con tripla doppia messa a referto.

  • redbull

    ammiraglio

    sisi poi è questione di gusti

  • in your wais

    Redbull

    Ti assicuro che anche mettendo la mia top 10 di assist al campetto di San Lollo viene fuori robba buona…però questo nn significa che io la passo come Rondo o James

    Comunque, quando era all’high school, proprio le qualità di passatore furono quelle che sembravano rendere LeBron “diverso”, perchè di zompi o gente che segnava a profusione ce ne era già stata…qualitativamente (ed anche scenograficamente, ma questo nn è necessariamente un bene), tolti pochi play, nessuno la passa come lui

  • jamikitt

    Paul
    Ma qualche video dei passaggi di RR lo hai visto, no perché come qualità di passaggio il 9 non è dietro a ne
    ssuno. Poi convinto tu.

    Iyw
    La penso come te sul ruolo, infatti se hai un ottimo passatore che non tira mai, le difese saranno portate a concentrarsi sugli altri spot, e questo non ti rende la vita più facile!

  • Ammiraglio

    @redbull

    http://www.youtube.com/watch?v=lyC3iPcjJ2s

    Questi per me sono molto migliori, ma che significa? Che Bryant è migliore come assistman di LBJ? Ma in quale universo parallelo?

    Poi comunque quelle cose Rondo le fa tranquillamente, parecchie le riesco a fare pure io ( non sto scherzando, e non sono assolutamente un fenomeno, soltanto uno che ha visto troppa NBA).

  • Ammiraglio

    @ Michele

    “di sicuro rondo ha fatto una cosa che nessuno ha mai realizzato in carriera: due gare 7 di playff con tripla doppia messa a referto.”

    Embè? è bravissimo, l’ho già scritto, lo sai tu, lo sanno tutti; ma ‘sta cosa che mi significa?

  • jamikitt

    Vorrei sottolineare che per me lbj é un passatore sublime.
    Solo che trovo rondò migliore.

  • redbull

    quello che volevo dire era che non è così assurdo che qualcuno possa dire che lebron è qualitativamente migliore come passatore..

    poi volendo essere precisi si possono sempre andare a vedere le varie statistiche, assist/palle perse, assist per possesso ecc, ma non ne ho ne tempo ne voglia..

    In your weis

    scusa però i passaggi di lebron non sono proprio quelli del campetto..

  • gasp

    Potete dire tutto quello che volte ma non ho più visto questo tipo di passaggi
    http://m.youtube.com/#/watch?v=9cEYGS8rc3I&desktop_uri=%2Fwatch%3Fv%3D9cEYGS8rc3I&gl=IT

  • in your wais

    redbull

    E te che ne sai, mi hai mai visto a San Lorenzo? Eheheheh

  • D-Matt

    se rondo sapesse tirare sarebbe a mani basse il n1 della laga non solo del play! secondo me Paul è più pubblicizzato ma RR èpiu forte, inoltre ai PO alza l’asticella e non di poco. io prendo anche deron prima di paul

  • redbull

    no.. fossi di roma un campetto lo farei volentieri però ahahahah

  • Paul

    @D-Matt
    Anche per me Rondo è il miglior pg della lega, però resta un giocatore particolare; è un contro-intuitivo, uno che ad occhio non sta simpatico a molti, uno che fa sempre la scelta sbagliata anche se gran parte delle volte ha ragione lui, ma questo perchè è un fenomeno.
    Paul in questo momento è inferiore ma probabilmente avrebbe impatto maggiore in un maggior numero di contesti.
    Per come stanno le cose adesso Rondo è un play migliore.

  • Ammiraglio

    Gasp

    E grazie… 😉

  • Ammiraglio

    @ Red Bull

    Fidati che è capitato anche a me di far della roba da top 10, e ripeto che non significa assolutamente nulla.

  • jamikitt

    Rondò nella visione di gioco è troppo avanti, ma questo a volte porta gli altri a non capire cosa sta per fare, ad inizio carriera veniva ripreso dai Big tre per questo, salvo smussare gli angoli e portare Garnet ad affermare sul possibile scambio con Paul che avrebbe voluto giocare solo con un play rajon.

    D Matt
    Secondo me anche con un jumber affidabilissimo James come impatto totale gli sarebbe avanti.

  • salviamo trigari

    Paul
    “Anche per me Rondo è il miglior pg della lega, però resta un giocatore particolare; è un contro-intuitivo, uno che ad occhio non sta simpatico a molti, uno che fa sempre la scelta sbagliata anche se gran parte delle volte ha ragione lui, ma questo perchè è un fenomeno.”

    era quello che intendevo dicendo che vede le cose che gli altri non vedono, contro-intuitivo è il termine più azzeccato,fa un pò PNL ma complimenti davvero

    Rondo mi fa impazzire, faccio parte di quella parte che non solo non lo odia ma lo venera, solo che farei distinzioni tra le categorie, come playmaker Rondo meglio di CP e tutti gli altri messi insieme, come giocatore di basket meglio CP e anche un Rose sano per esempio

  • michele

    “Embè? è bravissimo, l’ho già scritto, lo sai tu, lo sanno tutti; ma ‘sta cosa che mi significa?”

    adesso devo chiedere il permesso al primo sbruffone che passa in questo sito ( nella fattispecie te) prima di postare quello che mi pare?

  • marimba

    michele, la tua risata è finita, nonchè isterica.

  • Marimba

    Farei giocare Ammiraglio al posto di quel vecchio di Bryant

  • marimba

    ammiraglio è un giocatore che si farà

  • Ammiraglio

    Michele

    Non ti smentisci mai, sempre pronto ad esaltare quello che è dei Celtics e di nient’altro.
    Quella tua frase non centrava nulla, si parlava di playmaking e di assistmen e te arrivi mettendo un record che non centra un cazzo. A ‘sto punto dì pure che i Celtics sono quelli che hanno vinto più titoli della storia, così per dire una cazzata come un altra.
    Sei sempre il solito ragazzino…

    marimba

    Spiacente, ma ho già la schiena fracassata 😉

  • Hanzo

    Scusate, qui ognuno pronome le sue preferenze ma continua a non argomentare. Io non capisco come si possano usare termini quali “clamorosamente migliore”, “indiscutibilmente migliore”, “decisamente migliore”… Per come la vedo, il passaggio è un mix di capacità di lettura, tempistica e “skill” (parlo della capacità di passaggio, da quello schiacciato a terra a quello in aria…), quindi non capisco perché Rondo, Paul, DW, il vecchio Kidd, Nash, Lbj e chi per loro non possano essere quantomeno messi nella stessa categoria, senza dichiarare assolutismi. Se intendiamo parlare di funzionalità del passaggio sarebbe anche diverso, ma così mi sembra inutile dichiarare superiorità di uno rispetto ad un altro, soprattutto senza uno straccio di spiegazione.

  • Hanzo

    propone

  • Il cugino di marimba

    @Ammiraglio sei un soldato degradato, un giocatore di fantasy finito nonché un giocatore di basket finito. Vergognati e ritirati

  • billy g

    Dunque.. sono impressionato dalla difesa dei clippers. Semplicemente perfetti.
    Paul è meglio di Rondo, ma ovviamente è questione di gusti e di tifo. Però CP3 mi impressiona di più. Fa sempre la.cosa giusta al momento giusto. Tiro assist difesa. È un giocatore completo sotto ogni aspetto. Se a Rondo non si spegnesse l’omino del cervello ogni tanto sarebbe ancora meglio di quel che è. Ma per arrivare al livello di CP3 deve migliorare tiro e.difesa. Ma comunque sono di.parte..

  • tom

    @ ammiraglio

    se ci fai dei passaggi così ti promuoviamo al grado di grand’ammiraglio. 😉

    @ discussione rondo assist cose belle

    per dirla alla “amici miei” : che cos’è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d’occhio e velocità di esecuzione.
    l’assist è la solita cosa ovvero la componente più geniale che ci sia nel basket.
    come si fa a classificare il genio senza sminuirlo?
    dai, qui non stiamo parlando di preferenze individuali, tipo la solita zuppa da teenagers con la fregna bagnata “io amo lbj” , “io spompinerei kobe”, “il culo di blake griffin è di marmo”.
    riuscire a interpretare, realizzare, compiere sequenze di assist alla rondo, dwill, james, mettete chi volete, è un’arte e conta in parte inferiore (30/40%?) la qualità dei tuoi compagni perchè smistare assist equivale a dire creare gioco e creare gioco è sinonimo di crescita di squadra pertanto individuale.
    un vero playmaker non si limita a dare la palla e dire “vai segna!” ma plasma con le sue mani un organico.
    basti vedere lbj che point guard non è ma è playmaker cosa è riuscito a fare con i suoi cavs: è palese come il genio di uno, meglio se è chi imposta il gioco, migliori la squadra e faccia crescere tutti singolarmente.
    rondo ha questa qualità e non mi preoccuperei di jump shot o percentuali di tiri liberi, quelle sono cose che disciplina e palestra ti possono insegnare, il talento o ce l’hai o sono cazzi.
    salutoni

  • makahuna

    ho appena finito di vedere bulls clippers…allora…aldilà di tutto vorrei parlare di belinelli…
    è veramente ridicolo chi lo critica per le sue prestazioni, significa non aver mai visto una partita dei bulls quest’anno.
    il 95 % dei minuti che gioca, lo fa con nate robinson come playmaker, che entra nel gioco che prevede uscite di marco, e non ribalta mai il lato…belinelli non ha mai un tiro pulito, come si può pretendere che uno con le sue caratteristiche possa avere un minimo impatto se non innescato. anche ray allen faticherebbe in queste situazioni.
    al ritorno di rose giocherà molto con derrik e hinrich, play veri…vedremo li come andrà

  • alert70

    Rondo

    E’ forte. Quello che impressiona sono i miglioramenti costanti. Ha delle pecche, i liberi e a volte il tiro che va e che viene. Non essendo uno scorer nato fa più fatica. Ci sta lavorando su e bene. Quello che lo differenzia dagli altri play è la sua imprevedibilità. Se ci fate caso a volte i suoi compagni di lungo corso non sono sulla stessa linea d’onda. Vedi ogni tanto delle espressioni del tipo che cavolo fa, salvo poi accorgersi che nel 95% dei casi tira fuori la giocata giusta.

    brazzz

    A me il gelato piace ma non mi metto le bende agli occhi. Se gioca una chiavica lo dico. Quando lo devo “difendere” pure………….heheheheheheh

  • marimba

    ammiraglio, non sapevo che anche tu fossi un giocatore finito, ma almeno spero che tu abbia due ginocchia, cosa che la biscia giurassica ha abiurato. per la schiena ti puoi far dare consigli dal giurassico nash. ammiraglio nuova guardia dei lakers. firma la petizione. kobe bryant, sei un giocatore anacronistico.

  • redbull

    Ammiraglio
    Appunto, un conto è farlo al campetto, un altro farlo in una partita NBA

    Comunque fare tanti assist non ti fa un bravo playmaker automaticamente, per esempio marbury era play e ne faceva 8 a partita, lebron o ginobili ne fan meno, ma per me hanno più qualità di playmaker che stephon.

    Che rondo sia forte è innegabile, ma come ho detto mi prendo 2-3 play prima di lui

  • redbull

    Se continua così, pure irving..

  • michele

    ma fammi capire ammiraglio, sei tu che decidi quali interventi hanno senso e quali no?

  • Ammiraglio

    No, quello lo dice il buonsenso. Evidentemente, e ne sono spiacente, tu non capisci qual’è la differenza. Si parlava di assist e te tiri fuori le triple doppie nelle gare 7, cazzo centrano? Solo per far vedere che quello dei Celtics ( chiunque sia, basta che è dei Celtics) è bravo.

    E te lo dice uno che i Celtics gli hanno fatto sempre molta simpatia.

  • Amico di Marimba

    Cavolo, stanotte sognerò ammiraglio che porta i lakers in finale a gara 7 con bryant in panchina!
    Che sogni vintage!

  • michele

    a parte che qual è si scrive senza apostrofo, vorrà dire che da oggi chiederò a te, che sei dotato di buon senso, cosa scrivere nei miei interventi.

  • Michael Philips

    Che poi sui liberi rondo è strano, in rs tira con il 50-55% mentre nei playoffs, con maggiore pressione addosso, questo si avvicina spesso al 70%.

    Sull’imprevedibilità concordo, è forse il più imprevedibile dell’intera lega. Così come gli alti e bassi, può farne 40 e la sera dopo solo 5.

  • Marimba

    Kobe Bryant dovrebbe ritirarsi per amor proprio…. Le tue ginocchia sono finite, il tuo ortopedico è finito…

  • Ammiraglio

    Grazie per la lezione di grammatica, io l’ho studiata tanti anni fa 😉

  • Jurassic_Park

    Rajon Rondo giostra la palla come gli pare con quelle braccia infinite che si ritrova: http://www.youtube.com/watch?v=TEmzgJ0IraY
    Personalmente lo considero il miglior play attualmente in circolazione (a dire la verità lo considero tale dal 2009). Poi il jumper è migliorato tantissimo, in finale di Conference dello scorso anno ha tenuto a galla i suoi Celtics grazie alle sue triple. E nessuno come lui è in grado di elevare il gioco quando la situazione lo richiede (il dato fornitoci da michele, per quanto off topic, ce lo dimostra!).

    Riguardo alle partite della scorsa notte: Charlotte e Memphis sono squadre vere, pur se con obbiettivi differenti. Anche se credo Memphis stia giocando meglio delle proprie possibilità in questo momento. Si avvantaggia rispetto alle altre squadre per il fatto di non dover ricostruire una chimica. Sul finale hanno dovuto giocare con Bayless… quanto si sente la mancanza di Mayo! Mi aspetto un calo verso Gennaio-Febbraio.
    Felice di vedere che il pubblico appoggia i Bobcats, non soltanto quando scendono in campo le cheerleaders o LeBron James.

  • marimba

    andrew bynum nemmeno nella squadra del grande lebowski giocheresti, ritirati.

  • alert70

    W Rapts. Prima gara discreta di Bargnani.

    Sotto di -1 all’inizio del quarto finale, con tutta la pressione addosso sono riusciti a segnare con costanza e con tutti i giocatori sul parquet. Difensivamente sono stati consistenti.

    Casey sta facendo un pò di casini con la selezione dei giochi offensivi. Mette Bargnani sulla linea da tre, spingendolo a penetrare. Per uno di 2.13 le possibilità che possono andare a buon fine non sono molte pur considerando l’aticipità del ragazzo. Le posizioni a lui preferite, dove fa più danni, in post alto e medio sono poco esplorate, a differenza del passato e non so perchè. Nel quarto finale dopo un timeout, due ricezioni negli spot giusti, 4 punti. Poi magicamente si rimette a 7 metri, spingardando.

    Sulla gara da segnalare un Calderon extralusso, 18 assist di cui 10 nel solo quarto finale, DeRozan controllato ed efficiente, il ragazzo sta crescendo tantissimo e ad oggi i 38mln di estensione sono meritati.

    I Magic sono troppo Davis dipendenti. Altra doppia doppia in cascina. Ha peccato nel quarto finale forzando di tutto, pur riuscendo in un paio di occasioni a segnare contro tre giocatori avversari. Impressionante. Afflalo deludente come Nelson, mentre Vucevic mi ha impressionato Verrà su bene.

    La prossima contro i Sixers. Prevedo una W…..heheheh

  • Michael Philips

    Ma sheed? 9+7 in 17 min. di utilizzo. Perché diavolo si era ritirato?

  • brazzz

    tutta la pressione addosso?.ma quale?2 squadre che sanno già che i po non li fan neanche dipinti..se qeusta è pressione allora quella nei cos’è?
    con i sixers potrebbero anche vincere..in fondo senza bynum,questi sixers son quelli dello scorso anno,meno iguo e brand,e con young x lou..al momento più deboli..

  • alert70

    brazzz

    Chi te lo dice che i po non li faranno? Te lo ha detto l’oracolo?

    Siamo a 10 gare e i Rapts nonostante tutto sono ad una gara dall’ottava posizione. Senza dimenticare che stanno giocando senza Lowry che ha un impatto notevole sul team.

    Ad est ci sono possibilità di centrarli. Ecco speigata la pressione.

  • Marimba

    Luis Scola ti muovi come mio nonno, hai l’elevazione di un novantenne…. Non riesci più a segnare neanche da 30 cm…. Il tuo piede perno è finito… Sei anacronistico, appendi le scarpe al chiodo….

  • brazzz

    non li fanno xhe guardando a est vorrebbe dire che almeno 2 o 3 squadre avrebbero toppato clamorosamente,ecco perchè..poi ovvio che è una previsione,e come tale smentibile dai fatti…prendilo come un pronostico,niente più..e comunque,alla decima partita8come giustamente notavi)sai che pressione..e contro orlando..suvvia