Rivers difende Phil Jackson: “Preso in giro!”

Il coach dei Celtics esprime la sua solidarietà nei confronti dell’ex collega sedotto e poi mollato dai Lakers dopo l’esonero di Brown.

In pieno stile Boston Celtics Doc Rivers non le manda a dire nessuno specie se qual qualcuno si chiamano Los Angeles Lakers, il coach dei verdi è recentemente tornato in merito alla ricerca e poi alla snobbatura di Phil Jackson da parte dei giallo-viola, secondo il Doc non una gran mossa sotto l’aspetto della modalità con sui è stata fatta.

Al Los Angeles Times Rivers ha dichiarato: “Non mi è piaciuto come hanno agito, voglio dire, non si sono resi conto di aver preso in giro qualcuno?” aggiungendo: “Stiamo parlando di Phil Jackson, uno che comunque ha vinto molto a Los Angeles e di certo non si meritava tale trattamento dalla dirigenza Lakers”.

Questa uscita di Rivers ha lasciato molti addetti ai lavori sorpresi visto che per la prima volta nella storia un collega ha difeso il coach Zen, il quale era solito a sparlare pubblicamente dei suoi colleghi.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Ammiraglio

    Ho letto l’intera faccenda ed ha ragione Rivers; mai amato Jackson come persona, ma questo non toglie che effettivamente l’hanno preso per il culo.

  • in your wais

    Mah, tutto starebbe a sapere come è andata veramente…qualcuno dice che Buss prima lo ha cercato, poi, anche se con PJax erano sostanzialmente d’accordo, ha concluso con D’Antoni, senza neanche avvertire Phil della sua decisione…

    Un’altra versione ipotizza che PJax avrebbe avanzato proposte assurde (tipo saltare alcune trasferte), o addirittura provocatorie (potere decisionale, quindi in aperto contrasto col ruolo di Buss Jr, col quale sembra nn si possano vedere)

    Sicuro è che Kobe ha sempre appoggiato pubblicamente D’Antoni, e sembra che la decisione di Buss nn sia stata esattamente sgradita nello spogliatoio

  • michele

    doc ma che ti frega di queste beghe lacustri? pensa ai celtics, che di problemi ne abbiamo parecchi…..