Derby al Gallo, Clippers di misura, ok Magic

Blazers all’OT su Charlotte, super Lopez per New Orleans, Clippers cinici a Utah mentre Gallinari batte Bargnani nel derby azzurro.

 

 

 

Charlotte Bobcats – Portland Trail Blazers 112-118 OT
CHA: Mullens 12 (12 rimb), Taylor 11, Walker 22, Gordon 29, Sessions 11
POR: Batum 17 (13 rimb), Aldridge 25 (13 rimb), Matthews 19, Lillard 24

LaMarcus Aldridge & Damian Lillard trascinano i Blazers a Charlotte dopo un overtime, vane le 8 bombe (8/12) di Ben Gordon per i Bobcats; proprio una tripla di Gordon dava il +7 (102-95) a 1’46”, peccato che è stato l’ultimo canestro dei padroni di casa, break di 7-0 ospite chiuso con tripla di Babbit a 22″ per il 102-102, ultimo possesso per Walker ma il suo jumper non andrà a segno.
Nel supplementare Portland sarà cinica dalla lunetta negli ultimi 59″, 8/8 con Charlotte che faticherà a trovare il canestro.

Detroit Pistons – Cleveland Cavaliers 89-79
DET: Price 15, Maxiell 12, Monroe 9 (14 rimb), Singler 15, Knight 17, Drummond 7 (12 rimb)
CLE: Casspi 10, Thompson 10 (11 rimb), Varejao 17 (18 rimb), Pargo 10

Senza Irving e Waiters i Cavs cadono a Detroit sotto le stoppate di Jason Maxiell (5 su 13 di squadra); match deciso nei primi 12′ con la firma del rookie Kyle Singler, reo di 7 punti consecutivi che hanno dato il +14 (27-13) a 1’50” dalla prima sirena, la frazione si chiuderà sul 30-17 Detroit.

New Orleans Hornets – Milwaukee Bucks 102-81
NOH: Anderson 22, Lopez 21, Vasquez 11, Smith 12, Thomas 10, Roberts 10
MIL: Ellis 17, Jennings 25

Serataccia al tiro per i Milwaukee Bucks (38%) che vengono asfaltati a New Orleans dal suo di lunghi Anderson-Lopez; svolta arrivata a 8’52” dalla fine del 3° quarto, sotto di 2 (58-60) gli Hornets hanno spaccato la partita grazie al Robin Lopez, il fratello di Brook realizzerà 11 punti consecutivi nel break di 13-0 che ha portato i suoi sul +11 (71-60) a 4′ dalla fine del quarto, gli Hornets poi gestiranno il vantaggio fino alla fine.

Denver Nuggets – Toronto Raptors 113-110
DEN: Gallinari 13, Faried 18 810 rimb), Joufos 10 (10 rimb), Lawson 16, McGee 17, Brewer 19
TOR: Bargnani 23, DeRozan 18, Lowry 24, Johnson 11, Ross 12

Italian Job: Gallinari (DEN) 13 pt (2/6, 2/4, 3/4), 8 rimb (2 off), 3 ass, 1 rec, 3 perse / Bargnani (TOR) 23 pt (8/12, 2/8, 1/2), 4 rimb, 2 perse, 1 stop

Il derby italiano va a Danilo Gallinari e ai suoi Nuggets, vincenti di misura sui Raptors di un buon Bargnani; finale in volata, a 2’18” Lowry porta Toronto sul -1 (105-104) risposta del suo uomo diretto Ty Lwason, tripla e +4 Nuggets (108-104) a 2′ dalla fine. Andre Miller, dopo la stoppata di Faried a Lowry, va per la giugulare ma sbaglia da 3 ma gli ospiti non troveranno il bersaglio pesante e i padroni di casa dalla lunetta (5/6) gestiranno il vantaggio.

Utah Jazz – Los Angeles Clippers 104-105
UTA: Millsap 13, Jefferson 16 (13 rimb), Foye 19, Mo.Williams 20 (12 ass), Hayward 17
LAC: Griffin 30 (11 rimb), Paul 14, Crawford 20, Bledsoe 10

Vittoria in volata anche a Salt Lake City dove i CLippers hanno superato i Jazz con Blake Griffin da 30+11; Jazz che sorpassano L.A a 1’29” con la tripla di Mo Williams (99-97) ma di risposta arriverà un break di 6-0 Clips per il +4 (99-103) a 17″ e a 5″ la freddezza di Jamal Crawford dalla lunetta consentirà ai suoi di tenere il +4.

Golden State Warriors – Orlando Magic 94-102
GSW: Lee 22, Curry 25 (11 ass), Jack 17, Landry 9 (10 rimb)
ORL: Davis 24, Vucevic 14 (15 rimb), Afflalo 24, Redick 22

Seconda vittoria in California per i Magic del duo Davis-Afflalo, vittime stavolta i Warriors del solito Steph Curry da 25+11; Golden Sate non approfitta nei primi periodo con i Magic che avevano ancora in testa la W contro i Lakers, la partita fa punto a punto del 4° poi i due pungi del K.O opsite, il primo con un 9-3 per il +9 (77-86) a metà quarto, il secondo firmato Afflalo che segna 5 punti consecutivi a 3’48” per il +12 (84-96).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B