NCAA Night Report (4/12/2012)

Vittorie per tutte le Top 25 come Michigan, Missouri e Arizona, ottimo Bowers, Unlv la spunta nel finale contro Portland.

 

 

 

Michigan(#3) – West Michigan 73-41
MICH: Burke 20, Stauskas 11, McGary 10, Hardaway 9, Morgan 8
WMU: Paul 10, Richie 5, Hutcheson 6, Tava 4

Partita equilibrata per i primi 13 minuti quando W.Michigan è ancora sul -5 ma nei minuti successivi il divario aumenta velocemente fino al 35-17 a 2’ dalla fine del primo tempo. La seconda frazione si gioca solo per stabilire il punteggio finale visto che il vantaggio dei Volverine sale oltre i 30 punti nei minuti finali.

Louisville(#5) – Charleston 80-38
LOU: Blackshear 18, Smith 13, Siva 12, Behanan 10, Price 6
COFC: Baru 16(14rimb.), Stitt 7, Thomas 6

Buon allenamento per I Cardinals che non mettono mai in dubbio la loro superiorità contro Charleston

Arizona(#8) – South. Mississippi 63-55
ARIZ: Johnson 23, Parron 14, Hill 9, Tarczewski 7
USM: Watson 17, Craig 10, Jenkins 8, Mills, McGill 5

Più fatica del previsto per I Wildcats nella sfida contro i Golden Eagles che nel primo tempo mettono in mostra un ottimo basket chiudendo la frazione in vantaggio sul 35-27, nel secondo tempo però qualcosa si inceppa e Arizona riesce a concludere a canestro con più continuità ribaltando la partita per il finale di 63-55.

Missouri(#12) – SE Missouri 81-65
MIZZ: Bowers 26, Pressey 17, Criswell 13, Bell 12
SEMO: Wilford 14, Johnson 13, Stone 13, Smith 10

Anche il derby del Missouri va alla squadra favorita alla vigilia, I Tigers dopo un primo tempo sotto tono dal punto di vista difensivo dove concedono ben 45 punti nella seconda parte ristabiliscono gli giusti equilibri fermando l’attacco avversario a soli 20 punti con Bowers decisivo sia in attacco che in difesa.

Illinois(#13) – West Carolina 72-64
ILL: Paul 14, Richardson 13, Abrams 10, Henry 9, Bertrand 7
WCU: Ross 17, Boggs 16, Sinclair 13, King 10

La partita si decide nei primi 20 minuti durante I quali Illinois riesce a prendere un vantaggio di 10 punti che resterà invariato durante la ripresa nonostante WCU riesca a segnare 42 punti.

Minnesota(#14) – South Dakota 88-64
MINN: Andre Hollins 22, Austin Hollins 17, Coleman 15, Mbakwe 8
SDST: Dykstra 17, Fiegen 10, White 10

I 24 punti di differenza dopo il primo tempo sono un divario irrecuperabile per i modesti Jackrabbits che non possono nulla contro le percentuali al tiro di Minnesota(57% totale 45% da 3).

Georgetown(#15) – Texas 64-41
GTWN: Porter 14, Lubick 13, Starks 11, Rivera 7
TEX: McClellan 12, Ridley 11, Lewis 6 Holmes 5(10rimb.)

GTown ha vita facile contro i Longhorns di Texas che non riesco a raggiungere il 30% al tiro in una partita disastrosa con ben 21 palle perse che gli Hoyas sfruttano per portare a casa la 6a W stagionale.

UNLV(#21) – Portland 68-60
UNLV: Bennet 18, Marshall 16, Hawkins 15, Thomas 9
PORT: Nicholas 15, Thieleke 12, Van der Mars 11

Alla fine i Rebels vinco non senza difficoltà la sfida contro Portland, Bennet e Marshall sono decisivi con 34 punti e 12 rimbalzi combinati, buona la prova di Hawkins in uscita dalla panchina.

North Carolina State(#25) – Connecticut 69-65
NCST: Brown 16, Leslie 16(13 rimb.), Wood 13, Howell 13(10 rimb.)
CONN: Napier 19, Boatright 18, Wolf 12, Daniles 7

Bella partita al Madison Square Garden, Uconn rischia di vincere ancora contro una squadre della Top25 e sembra riuscirci fino a 6’ dalla fine quando è 53-53 ma nei successivi minuti scivolano sotto e nella lotteria finale dei liberi sono i Wolfpack ad avere la meglio.

Nella notte si giocheranno 5 partite per la Top 25

Florida State – Florida(#6)
Il derby si annuncia acceso, ma la differenza tecnica è nettamente a favore dei Gaotrs che questa stagione sono ancora imbattuti.

Washington State – Gonzaga(#10)
Non ci dovrebbero essere sorprese per Gonzaga in questa trasferta, sono il 5° attacco della nazione e contro Washington non faticheranno a imporre il loro ritmo di gioco

New Mexico(#18) – USC
New Mexico viene da 8 W consecutive ed è ancora imbattuta, non cambierà molto dopo questa partita contro i Trojans

Michigan State(#19) – Arkansas-Pine Bluff
Forse una delle partita più facili dell’anno per gli Spartans…

Oklahoma State – South Florida
Nonostante la sconfitta contro Virginia Tech i Cowboys sono più in forma che mai e Lebryan Nash è finalmente esploso in tutta la sua classe viaggiando con 19 punti e 6 rimbalzi di media.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno!

Nickname: Ste

  • gasp

    80-38!?!?!?!?

  • S.Bei

    e si è visto anche di peggio…..

  • gasp

    anche di peggio?10 pt?15 pt?

  • S.Bei

    Cosi al volo mi ricordo un 85-34 dei Gators alla prima stagionale….

    qualche giorno fa Georgetown ha vinto 37-36 su Tennessee…..

  • gasp

    Ma son normali queste schifezze?