J.R sulla sirena, Super-Beli, Bryant storico!

Knicks all’ultimo respiro con Smith, Belinelli go-to-guy di Chicago, ok Clippers, Bryant entra nella storia e Popovich vince con le riserve

 

 

 

Charlotte Bobcats – New York Knicks 98-100
CHA: Kidd-Gilchrist 12, Walker 25 (11 ass), Henderson 18, Gordon 17, Biyombo 2 (12 rimb)
NYK: ANthony 23, Chandler 18 (17 rimb), Felton 17, Smith 13

I New York Knicks rischiano a Charlotte ma alla fine portano a casa di sulla sirena il referto rosa; si decide tutto gli ultimi 39″, Gordon commette passi sul 98-98, Felton si prende il tiro del sorpasso e non va a bersaglio lasciando 18″ sul cronometro. Stavolta è il rookie Kidd-Gilchrist che va per la vittoria ma J.R Smith intercetta il suo passaggio con ancora 3″ da giocare e sarà lo stesso J.R a trovare il fadeaway della vittoria a 5 decimi dalla sirena finale!

J.R salva NY
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=xNDhkfloLpE&hd=1]

Indiana Pacers – Portland Trail Blazers 99-92
IND: George 22, West 16 (10 rimb), Hibbert 10, Hill 18, Hansbrough 10, Mahinmi 12
POR: Aldridge 18 (10 rimb), Hikson 14 (12 rimb), Matthews 19, Lillard 23

Buona vittoria casalinga per i Pacers contro Portland e sempre con un Paul George in costante miglioramento; proprio George realizzerà 10 punti nel parziale di 20-4 a cavallo tra il 3° e il 4° periodo per il +18 (84-62), i Blazers proveranno a rimontare ma non andranno mai oltre il -4.

Boston Celtics – Minnesota Timberwolves 104-94
BOS: Pierce 18, Bass 12, Garnett 18 (10 rimb), Terry 17, Rondo 17 (11 ass)
MIN: Howard 12, Love 19 (13 rimb), Pekovic 14, Ridnour 11, Shved 11, Barea 10

Torna Rajon Rondo e Boston batte Minnesota mandando tutto il quintetto base in doppia-cifra; break decisivo arrivato negli ultimi 7′ del 3° quarto con Garnett in panchina, i Celtics hanno piazzato un 20-11 che li ha portati sul +7 (79-72) ad inizio 4° periodo, l’8-0 dopo 2? darà poi il +15 (90-75) che consentirà ai verdi di gestire il vantaggio.

Detroit Pistons – Golden State Warriors 97-104
DET: Prince 24, Stuckey 17, Drummond 15 (12 rimb), Maggette 10, Villanueva 11
GSW: Barnes 10, Lee 20 (11 rimb), Thompson 27, Curry 22 (10 ass)

I Warriors tornano subito in carreggiata vincendo a Detroit grazie al trio Lee-Thompson-Curry (69 punti); partita uccisa dalle bombe dei due esterni di coach Jackson, il 9-0 a metà de 3° quarto vede 3 triple consecutive tirate da Thompson, Curry e ancora Thompson per il +15 (52-67), inoltre il sophomore sparerà anche la tripla sul finire di frazione per il +18 (61-78). A fine partite i Warriors avranno 9 triple messe a segno a referto, 5 di Thompson e 4 di Curry!

Atlanta Hawks – Denver Nuggets 108-104
ATL: Smith 16 (13 rimb), Horford 25 (12 rimb), Harris 12, Williams 16, Pachulia 11
DEN: Gallinari 16, Lawson 32, Mozgov 6 (13 rimb), Brewer 19, McGee 11

Italian Job: Gallinari 16 pt (3/8, 0/2, 10/10), 5 rimb (1 off), 4 ass, 1 persa

Non bastano ai Nuggets i 32 punti di Ty Lawson contro le doppie-doppie di Josh Smith ed Al Horford; Denver insegue per tutta la partoia e ma trova il sorpasso sul 99-101 con una bomba di Ty Lawson con 2′ ancora da giocare, Atlanta risponderà con autorità con 7-0 chiuso da un gioco da 3 punti di Smith per il +4 (106-101) a 31″ dal termine, in mezzo al break una tripla sbagliata dal gallo sul -2 e una persa da Lawson sempre nella stessa azione.

Cleveland Cavaliers – Chicago Bulls 85-95
CLE: Thompson 11, Varejao 11 (15 rimb), Gibson 10, Zeller 10, Sloan 14, Miles 10
CHI: Deng 22, Boozer 10 (12 rimb), Noah 13 (15 rimb), Hinrich 11, Belinelli 23

Italian Job: Belinelli 23 pt (5/7, 2/8, 7/8), 3 rimb, 1 rec, 3 perse

Superlativa prestazione di Marco Belinelli che alla seconda da titolare trascina i Bulls a Cleveland; match deciso in parte a cavallo tra il 3° e il 4° periodo, Cleveland arriva sul -5 (59-64) a 1’51” dalla sirena del 3°, Chicago piazzerà un 8-4 con gli ultimi 6 punti firmati Kirk Hinrich e aprirà il 4° periodo con 2 liberi di Deng, +11 (63-74) e vantaggio amministrato fino alla fine.

New Orleans Hornets – Los Angeles Lakers 87-103
NOH: Anderson 31, Lopez 15, Vasquez 16
LAL: World Peace 11, Jamison 15, Howard 18, Bryant 29, Duhon 3 (10 ass)

I Lakers tornano alla vittoria e lo fanno nel giorno del record di Kobe Bryant, con i suoi 29 punti il “Black Mamba” è diventato il giocatore più giovane della storia a toccare quota 30 mila punti in carriera, in classifica si è portato al 5° posto (30,016) superando Shaquille O’Neal; dopo un 1° tempo sofferto (48-47) i giallo-viola hanno cambiato marcia nella ripresa specie col tiro perimetrale, il break di 13-0 col quale hanno aperto la 3^ frazione ha dato il +12 (48-60) e indirizzato il match.

Il record di Kobe
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=ydzoWL8Kt-E&hd=1]

San Antonio Spurs – Milwaukee Bucks 110-99
SAS: Duncan 17 (10 rimb), Neal 22, Parker 22 (10 rimb), Splitter 15, Ginobili 11, Bonner 5 (12 rimb)
MIL: Daniels 12, Ellis 21 (11 ass), Jennings 14, Ilyasova 17, Mbah a Moute 10

Vittoria con qualche sofferenza per gli Spurs su Milwaukee con i 44 punti del duo Neal-Parker; le squadre entrano pari ad inizio ultimo quarto (76-76), Popovich decide di tenere solo Neal del quintetto base con in campo Splitter, Bonner, De Colo e Anderson, break di 17-3 nei primi 5′ e +14 (93-79).

Utah Jazz – Orlando Magic 87-81
UTA: Millsap 22, Jefferson 31 (15 rimb)
ORL: Davis 18 (12 rimb), Vucevic 6 (16 rimb), Afflalo 16, Neldon 17, Redick 14

I Jazz suano freddo ma riescono a battere i Magic in volata con Randy Foye protagonista; Orlando rimonta da -14 e tocca il +1 (78-79) con ancora 3’33” da giocare, ci pensa Randy Foye che segna l’unico canestro della partita con una tripla dando via ad un 9-2 col quale i jazz chiuderanno la partita, Orlando non ha più trovato la via del canestro se non con 2 liberi di Nelson.

Sacramento Kings – Toronto Raptors 107-100
SAC: Salmons 12, Thompson 13 (10 rimb), Cousins 25 (13 rimb), Evans 23, Brooks 11
TOR: Pietrus 21, DeRozan 14 Lowry 34 (11 ass), Davis 13 (11 rimb)

Italian Job: Bargnani 8 pt (3/8, 0/6, 2/2), 3 rimb (1 off), 3 ass, 2 perse, 1 stop

Serataccia al tiro per il mago (3/14) nel K.O esternoa Sacramento contro l’ispirato duo Cousins-Evans; a 2′ dalla fine siamo sul 95-95, Tyreke Evans decide di mettersi in proprio sparando due triple consecutive per il +6 (101-95) in 30″ decidendo di fatto le sorti dell’incontro.

Los Angeles Clippers – Dallas Mavericks 112-90
LAC: Butler 16, Griffin 19 (13 rimb), Jordan 12, Paul 14 (13 ass), Odom 4 (11 rimb), Barnes 11, Crawford 20
DAL: Marion 14, Kaman 14, Mayo 11, Fisher 15, Carter 16

Ai Clippers bastano solo i primi 24′ per archiviare i Mavericks dove O.J Mayo non è andato a segno da 3 per la prima volta in stagione (0/4); all’intervallo lungo Clips già avanti di 18 (60-42) e sarebbero stati 20 se Mayo non avesse segnato sulla sirena.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Nitrorob

    Gasp tiriamo giù una scommessa?:-)
    un pò di sana rivalità anima la serata dai!!!

  • Magic

    jamkitt, nel secondo tempo melo e` semplicemente diventato freddissimo, non gli entrava piu` nulla, capita:)..in altre partite non e` che peggiorasse molto le percentuali, di solito scavava il solco nei primi due quarti, in cui e` sempre sul ventello, poi lascia spazio agli altri e serve riprende a giocare al massimo in attacco, credo sia una scelta di gestione compensata dal maggiore impegno difensivo. Ieri nel secondo tempo la palla proprio non entrava.

  • jamikitt

    Falcio
    Ma perchè Durant per te si basa molto sull atletismo?

  • jamikitt

    Magic
    Grazie per la risposta

  • gasp

    Ok scommetto 1 cent sulla vittoria dei Wizards sugli Hawks!

  • Haka

    Capisco James ma Durant? Durant quell’apertura di braccia che rende il suo jumper sostanzialmente incontestabile ce l’ha ora e ce l’avrà fra 10 anni quindi non penso proprio avrà problemi a segnare tanto anche fra 10 anni. James discorso diverso, lui col passare degli anni perdendo esplosività ed elevazione potrebbe fare più fatica, mettiamoci pure che ai liberi fa cagare mentre Durant è una macchina. In ogni caso dipende dai periodi e dai contesti di squadra, Kobe faceva quasi 3000 punti nel 2006 perchè giocava in una squadra da lega 2, Lebron da quando è a Miami ha abbassato la sua media rispetto a quella che aveva a Cleveland per ovvi motivi.

  • Nitrorob

    @ Gasp dicevo una scommessa tra Lakers e OKC! sulle altre non mi interessano! ahahaha

    cmq Durant non ce la farà a superare Kobe o Jabbar semplicemente per il fatto che non ha bisogno di segnare tanto come Kobe punto!
    sennò se dice penso che farebbe il record al time se si mette giù!

  • gasp

    sai non voglio rischiare,comunque Durant penso che arrivi a 30 mila punti facile come Lebron

  • lilin

    io sinceramente lebron avanti con gli anni me lo vedo di fisso come 4. mette qualche movimento in post, piu liberi perchè vicino a canestro, qualche miglioramento nei jumper (perchè non è che adesso faccia cagare..) e tutto dipenderà dalla squadra in cui giocherà..
    io non vedo tutto questo pessimismo attorno a lbj piu su con gli anni. lo dico obiettivamente eh…sembra che sia capace solo a penetrare senza ulteriori possibilita di evolvere il suo gioco…boh

  • fabiostoppani

    Discorsi spensierati ON. Obiettivamente non capisco il discorso riguardo Durant-età-tecnica. Perché potendolo capire su Lebron, per il quale ho sempre criticato la trascuratezza che sta riservando al proprio jumper, non capendo che rappresenta un’assicurazione per il futuro (i risultati però sono “discreti” quindi forse ho torto io…forse). Non capisco però il discorso età-tecnica su KD. Il 35, detto in parole povere, penetra non perché ha un’armatura di muscoli ma perché possiede doti tecniche e agilità fuori dal comune per un 2,08. La propria dote fisica che è una skill importante se non fondamentale per le sue prestazioni è la lunghezza dei propri arti. Una caratteristica fisica che difficilmente andrà a decadere anche a 40 anni suonati.
    Durant basa il suo gioco essenzialmente sull’atletismo? Ma stiamo scherzando? L’abbiamo visto giocare? Questo è uno che tira da qualsiasi distanza col 50% ed è una caratteristica che puoi portarti fino alla tomba. Non scherziamo. Durant ha iniziato più lentamente rispetto a Bryant? A dir la verità, considerando che Bryant è entrato in NBA prima, Durant da rookie a 19 anni in NBA ha messo subito 20 punti e passa a partita. Bryant a 19 anni, al secondo anno, ne metteva 15. Non sto dicendo nulla, contesti assolutamente diversi ma non si può dire che Durant sia “esploso dopo”. Primo anno da OKC, 25 a partita per poi diventare per 3 stagioni consecutive lo scoring leader. E non è ancora finita. Insomma, se questo è “iniziare più lentamente”. Comunque ci sono considerazioni (atletismo-Durant) che mi fanno davvero pensare: ma certi giocatori li avete visti mai giocare o guardate solo gli highlights?

  • fabiostoppani

    Comunque sia Lebron che Durant facile facile a 30000 punti. Nemmeno a dirlo.

  • Michael Philips

    No fatemi capire, a james mancano 500pts ad arrivare ai 20.000 in carriera, risultando il più giovane a raggiungere il traguardo, e qui nessuno lo ritiene capace di raggiungere i 30.000? A 32 lebron calerà nettamente? Io direi di aspettare e gufare con calma.

    Servirebbero almeno 5 stagioni da 2000 pts (24,6 pts a stagione completa) per arrivare ai 30.000. Temo che molti gufi rimarranno delusi.

    Detto questo, Kobe ancora più nella leggenda. Il suo obbiettivo vero non è superare jabbar, ma jordan.

  • Haka

    Stiamo parlando di farne 27-28 a partita a 34 anni, non è che sto dicendo che Lebron farebbe 10 punti a partita

  • Haka

    Veramente si stava parlando di Jabbar o di quelli subito dietro, nessuno s’è sognato di dire che non raggiungerà i 30000 punti

  • Michael Philips

    Ma davvero qualcuno vede un lebron 32enne, lento e goffo e poco determinante? Sul serio? Detto mille volte, a me james pare la copia di karl malone, dico a livello ti tenuta fisica. Vedremo…

  • hanamichi sakuragi

    @ F. stoppani: condivido quello che dici infatti come ho scritto nel primo post credo che durant possa superare bryant ma credo sia più difficile che lo faccia james.

    @ MP: ma chi ha detto che James non supererà i 30.000? mi sembra nessuno

  • Nitrorob

    si cmq si parlava di record non dei 30mila punti, quelli li raggiungono “facili”.

    cmq Fabio un tuo pronostico su OKC-LAL?? sono curioso di sentire il tuo parere.

    cmq piccola parentesi inutile:

    guardate le stat di Miami e NY sono quasi identiche tra loro, a parte 2 punti di media in meno per Miami.
    sarebbe stato davvero bello se Melo non si fosse tagliato!

  • lilin

    ma poi tra l’altro! sembra davvero che lebron dopo i 30 diventerà come è ora barkley!
    ha un fisico assurdo e una grande etica lavorativa sul suo fisico, i fondamentali non gli macano, può solo che migliorarli con l’età…
    cmq vedremo, ai posteri l’ardua sentenza

  • hanamichi sakuragi

    @ nitro: rileggendo il primo post sembrava ce l’avessi con te che prendi per il culo belinelli. non era così.. anche se mi sembra che ieri hai fatto qualche battuta pure tu. in caso avessi interpretato male scusa

  • gasp

    Io penso che Lebron al 90 % quando sarà non più atletico come ora cambierà il suo gioco perchè non è stupido e ha dalla sua parte una etica lavorativa incredibile,ottimi fondamentali, buon tiro sia da 2 che da 3

  • Nitrorob

    @ Hanamichi, non sono uno che si offende, il mitico Maestrino me ne ha dette di cotte e di crude eppure sono ancora qua! (purtoppo per voi) 🙂
    grazie per il chiarimento ma non c’era bisogno! non me la sono presa con te!

    ps. mi piace ironizzare sui giocatori e sembra che mi stiano sulle palle, ma ce ne sono solo 2 che non sopporto proprio (Jami sa di cosa parlo!:-)e Beli non è tra quelli.

  • fabiostoppani

    Pronostico LAL-OKC? Di solito i pronostici non li faccio. Men che meno in RS dove ogni partita è a se e il risultato dipende da troppi fattori. Magari posso indicare una tendenza e i fattori che reputo determinanti. Westbrook che ogni volta che ha incontrato i Lakers li ha stuprati per ovvi motivi (Fischer-Sessions e varie altre controfigure). Se non impazzisce (dura ultimamente), è lui il fattore determinante. Prevedo prestazione monster di Bryant solo per il fatto “non mi faccio battere da questi che vogliono prendere il mio (mai dire nostro) posto. Poi non c’è Gasol e, per quanto se ne possa dire, è una grossa perdita. Attenzione però a un fattore non da trascurare. La panca Lakers… Si avete capito bene. Meeks e Jamison possono purgare sfruttando la difesa “distratta” dei Thunder sui giochi da 3. Se sono in giornata questi, Artest prende fiducia da fuori e con un Bryant a guidare la truppa, i Lakers possono farcela. Altrimenti è dura. Per tutti i motivi che ho descritto da settimane OKC favorita. Ma siamo in RS, può succedere davvero di tutto. Di certo i Lakers devono metter una marcia superiore. OKC è da 10 partite consecutive che segna più di 100 punti. Se i Lakers li tengono sotto i 100 possono farcela. Se giocano a chi segna di più, la vedo male per i lacustri.

  • Nitrorob

    e Howard dove lo mettiamo?
    secondo me Perkins non lo tiene neanche se lo lega.
    la mia paura è proprio quella, alla fine Kobe l’anno scorso è stato tenuto da Sefo discretamente!
    (magari Martin giocherà meno domani)
    e gli altri sono troppo variabili per poter dire qualcosa.
    Ma Howard lo vedo moolto bene.
    poi certo concordo con il fatto che Russel è l’ago della bilancia (come su molti scontri importanti del resto, dipende tutto dalla sua lucidità)

  • gasp

    Si spera che contro i Thunder i Lakers possano trovare la continuità che non si riesce a trovare

  • complimenti a kobe innanzitutto , se solo 5 giocatori nella storia hanno fatto 30000 punti un motivo ci sarà.ritengo una stupidaggine considerare come discriminante l’età per misurare la grandezza del traguardo, per me contano di più le partite che un giocatore impiega per raggiungere le milestone, jordan e chamberlain hanno fatto 30000 punti con meno di 1000 partite giocate,a kobe ne sono servite quasi 1200 e non è la stessa cosa.per quanto riguarda lebron e i 30000 sarei disposto a scommettere che senza infortuni sarà il primo della storia a fare 40000 punti,ha quasi un anno e mezzo di vantaggio su kobe riguardo alla precocità a tutt’oggi

  • fabiostoppani

    @Nitro Howard potrà diventare un fattore non tanto per i 20 ma anche 25 punti che possiamo mettere in conto quando per l’accentramento delle attenzioni su di se che può generare scarichi per le triple di Bryant e co.
    @Gasp I Lakers non devono trovare la continuità con i Thunder piuttosto vincere partite contro Indiana, Houston, Sacramento e co. Con i Thunder puoi anche perdere, per vincerli a tutti i costi puoi pensare a maggio/giugno. L’importante per i Lakers è vincere le partite “facili”.

  • gasp

    lo so fabio ma queste aiutano il morale della squadra e l’affitamento che serve per vincere sia le partite facili che quelle difficili

  • Nitrorob

    si su questo quoto Gasp!
    le vittorie contro le squadrone aumentano un sacco la fiducia!
    certo nei Lakers non ce ne dovrebbe essere bisogno visto il tipo di professionisti che sono!
    però ad una squadra come i Wizard che hanno fatto il colpaccio serve eccome!

  • rat

    se i lakers vogliono battere okc devono difendere alla morte altrimenti si rischia una sconfitta di 20 -30 punti, molto più facile che bryant segni ancoraa valanga e i lakers perdano ancora , venerdi notte ne sapremo qualcosa in più

  • rat

    hanamichi , ma sei lo stesso che su you tube mette le sintesi delle prestazioni monstre di jordan, se si ti faccio i miei complimenti i video sono eccezionali.ps ma nell’articolo del sito sta scritto che bryant segnando 29 punti ha superato shaq ma non lo aveva superato un paio di anni fa visto che il diesel ha segnato mi pare sui 27 mila punti?

  • Nitrorob

    Cmq stavo guardando il calendario, m’hanno messo Miami-OKC il 25 dicembre!! e che cazzo dico io!!
    la partita che aspetto dalle scorse finali me la metti il giorno di natale????
    Stern è proprio un furbone! l’ha fatto apposta sapendo che a natale non lavora nessuno cosi tutti potranno vedere la partita dell’anno!
    si tutti tranne me che cazzo!!
    fortuna che la potrò scaricare più avanti! uff

    certo che Stern ne sa una più del diavolo!
    secondo me è proprio il figlio di Lucifero!

    ps. tra l’altro il 25 c’è pure Lal-NY

  • hanamichi sakuragi

    no rat non sono io non mi merito i complimenti… non sapevo ci fosse un hanamichi sul tubo

  • gasp

    nitrorob anche gli altri anni era così:le rivincità delle Finals precedenti sono sempre a Natale.
    P.s ma tu lavori anche a Natale?

  • Michael Philips

    Bravo Nitrorob, hai scoperto l’acqua calda.

    Sempre andata così. La gara più attesa è sempre stata a natale. Gli anni passati c’era cavs vs lakers o boston lakers e così via.

    Un vero peccato per il probabile forfait di melo questa sera.

  • Nitrorob

    No semplicemente perchè ogni natale sono fuori italia senza pc!
    ecco perchè l’ho scoperto mo, non ci ho mai fatto caso!
    quindi fino al 28 non saprò come andrà! wow! ahahahah

  • ho visto la madonna

    il 25 dicembre nasce gesù bambino

  • rat

    ok hanamichi si vede che il personaggio da cui hai preso il nome deve essere molto ganzo e ha parecchi fans.rob se ho capito bene vai spesso all’estero e vedi posti nuovi,secondo me ti diverti più tu a natale di noi che magari vediamo la partita ma siamo assillati dai soliti parenti e dalla suocera in particolare.ops meno male che qui sono solo rat

  • hanamichi sakuragi

    rat hanamichi sakuragi è il protagonista di un manga (fumetto giapponese) per il quale è stata fatta anche una serie di cartoni animati. si chiama slam dunk e racconta la storia di questo teppista che si iscrive al “club di basket” del suo liceo per far colpo con la sorella del capitano. un pò alla volta scopre di amare questo sport anche se tecnicamente è estremamente limitato.
    è un incapace con le donne ed estremamente propenso alla rissa. come fattezze ricorda dennis rodman (bianco).. fa piegare in 2 dal ridere

  • tom

    ok ma stringi stringi hanamichi sakuragi se la tromba la sorella del capitano ?

  • si infatti sakuragi è quello rifiutato da 50 donne grande slam dunk

  • Nitrorob

    @Rat dico estero (anche se siamo vicini al confine) perchè è più facile da dire!:-) in realtà andiamo dai parenti in una frazione di ivrea! e siamo praticamebte noi e le mucche! gia è tanto se c’è luce e gas!
    fortuna almeno che lassù honla motazza da cross cosi so che fare tutto il giorno!
    anche se ogni tanto fa bene staccare dalla tecnologia!

    @Hanamichi!!! c’avrei scommesso che era per il manga!:-) uno dei primi amine che ho visto insieme ad inuyasha!
    ti piacciono i manga? o solo quello in particolare?

  • rat

    ah allora sei più o meno nella mia stessa situazione ma non vedi nemmeno la partita, non ti preoccupare durant vincerà per noi e si lancerà verso il suo primo mvp (almeno spero)

  • Falcio

    Sì in effetti ho esagerato su Durant,quella dell’atletismo andava meglio per James. Quello che volevo dire io è che, per quanto Durant sia un tiratore fantastico e un attaccante tra i più forti di sempre, per arrivare a segnare così tanti punti dovrebbe ancora migliorare un po’ il suo gioco in post, perché a 34 anni gli servirà eccome.

    Detto questo, chiedo scusa per aver offeso le qualità di KD mettendolo sullo stesso piano di LBJ sul lato tecnico e per aver non aver parlato dell’ampiezza della sua apertuta alare,scusate.

  • Ammiraglio

    Tom

    No, non la tromba.

  • jamikitt

    Tom
    E dopo il due di picche, parte per il suo primo puttantour sotto lo pseudonimo in your weis 🙂

  • marimba

    luis scola sei un giocatore finito, come va molto di moda dire in questi casi, non salti nemmeno la prima pagina della gazzetta dello sport, ritirati, vai a giocare a scopone scientifico con oden nash belinelli e il senile biscioso che aveva i capelli afro quando aveva come vicini di casa i flinstones.

  • in your wais

    Diavolo ora capisco da chi ho preso…sono una specie di incrocio tra Gigi la Trottola ed il manga in questione…una specie di collezionista di 2 di picche

    Comunque per chi ancora nn c’è stato, Vilnius e Riga sono un must. Nn parlo solo di belle ragazze, quelle sono lapalissiane, è anche una questione di ritmi di vita (parlo almeno rispetto la mia città, magari per il sardo volante sono caotiche…)

    Certo io ho le stalattiti di ghiaccio anche nel culo adesso, la prossima volta che vado sarà d’estate, dove poi si usa la bici che è un piacere, e le suddette ragazze mostrano tutta la loro bellezza

    Appena mi scongelo riprendo anche a parlare di basket…

  • 8gld

    @Nitro:
    giusto appunto andare a vedere Atlanta e parlare di Smith. Ma lì oltre a lui c’è Horford che reputo un giocatore che farebbe benissimo in mezza Nba. Un 4 che all’evenienza riesce a fare il suo anche da 5….un signor giocatore. Adesso bisogna vedere cosa Atlanta vuol fare con Smith e cosa quest’ultimo vuol fare della sua carriera.

    Thompson mette un’altra prestazione e questa con decisione. E’ vero che si parla di Detroit come è vero che si parla di un secondo anno. Questo è un classico atleta che può perdersi come dir la sua. Credo che abbia i mezzi giusti per divenire una vera shotting guard, questo è il suo giusto nome come il suo ruolo che gli calza a pennello. Difende e mette punti, un piacere vederlo giocare e una piacevole meccanica di tiro e, all’evenienza, cambia mano in appoggio. Per fortuna o sfortuna con l’assenza di Rush il suo minutaggio è molto alto ma difficile che il suo +/- sia negativo….questo anche quando mette 8 punti. Con lui il quintetto trova sempre giovamento. In attesa di Barnes.

    Bene Jr Smith come i Knicks. Ci sarà melo? contro Miami? meglio che Melo scenda in campo, ma non sarà quello o una eventuale sconfitta che dovrà distrarre i Knicks.
    Sembra che abbiano trovato un loro assetto e Melo la sua dimensione….Miami sarà importante ora e ai P.o….competitivi.

  • tom

    possibile che i jap coi manga inventino storie con alla base sesso incesto etc e poi un tromba mai nessuno?
    io mi sono letto tutto ranma 1/2 attendendo impazientemente la mega lesbicata finale con in mezzo pure panda anatre e chi + ne ha + ne metta, tutti a leccarsi e fottersi e poi akane e ranma, alla fine, si danno giusto un bacino e poi via verso il tramonto.
    mi sono sorbito tutta la serie con allusioni e capezzoli varie e manco un pompino ci scappa alla fine??
    che idoli sono i cacariso.