Love, ombre sul futuro e Taylor lo punge!

La stella dei T-Wolves non ha ancora le idee chiare sul futuro e il proprietario lo provoca a distanza sul suo ruolo.

I Minnesota Timberwolves possono iniziare a pensare in grande, il record dice 9 vittorie e 9 sconfitte ma Ricky Rubio (21 anni) è sulla rampa di lancio per tornare a giocare e Kevin Love (24 anni) è tornato al 100%, proprio l’ex UCLA è al centro dell’attenzione in merito al suo futuro.

In estate, durante l’avventura con team USA; Love ha più volte ripetuto che vuole una squadra che lo possa portare ai Playoffs facendo capire ampiamente che, se non ci dovesse riuscire quest’anno, a giugno 2013 vedrà cosa fare e le parole del proprietario Glen Taylor di certo non aiutano; in un’intervista ad Adrian Wojnarowski di NBA On Yahoo ha dichiarato: “Io una stella? Non so cone che criterio la gente ti affibbia questa etichetta, per esempio il nostro proprietario ha detto “Non credo che Kevin Love è una stella, perché non ci ha portato ai playoff”” concludendo: “É una pillola difficile da mandare giù”.

Love ha un contratto che scadrà a giugno 2015 per un ammontare di circa $45 milioni più una “Player Option” da $16 milioni per la stagione successiva, recentemente il GM David Kahn ha interrotto un allenamento portando Kevin sukl tavolo delle trattative con un contratto nuovo da firmare ma: “Non sono un tipo che segue il protocollo, ho solo 24 anni ma certe cose so come trattarle”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B