Love, ombre sul futuro e Taylor lo punge!

La stella dei T-Wolves non ha ancora le idee chiare sul futuro e il proprietario lo provoca a distanza sul suo ruolo.

I Minnesota Timberwolves possono iniziare a pensare in grande, il record dice 9 vittorie e 9 sconfitte ma Ricky Rubio (21 anni) è sulla rampa di lancio per tornare a giocare e Kevin Love (24 anni) è tornato al 100%, proprio l’ex UCLA è al centro dell’attenzione in merito al suo futuro.

In estate, durante l’avventura con team USA; Love ha più volte ripetuto che vuole una squadra che lo possa portare ai Playoffs facendo capire ampiamente che, se non ci dovesse riuscire quest’anno, a giugno 2013 vedrà cosa fare e le parole del proprietario Glen Taylor di certo non aiutano; in un’intervista ad Adrian Wojnarowski di NBA On Yahoo ha dichiarato: “Io una stella? Non so cone che criterio la gente ti affibbia questa etichetta, per esempio il nostro proprietario ha detto “Non credo che Kevin Love è una stella, perché non ci ha portato ai playoff”” concludendo: “É una pillola difficile da mandare giù”.

Love ha un contratto che scadrà a giugno 2015 per un ammontare di circa $45 milioni più una “Player Option” da $16 milioni per la stagione successiva, recentemente il GM David Kahn ha interrotto un allenamento portando Kevin sukl tavolo delle trattative con un contratto nuovo da firmare ma: “Non sono un tipo che segue il protocollo, ho solo 24 anni ma certe cose so come trattarle”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • cuni

    dai tifosi lakers, fatevi sotto

  • gasp

    Ma caro Taylor allora sei scemo o molto furbo:tu lo paghi fior milioni e non lo consideri la tua stella?Mah

  • Il Nichilista

    Se fossi una bestia come Love, mi trovassi in un letamaio come Minnesota, e ascoltassi il mio gm che si permette pure di dire cose del genere, lo manderei a cagare nel giro di due nanosecondi.
    Ma come cacchio si fa a rompere la minchia all’unico giocatore che ti può fare la differenza?!?!
    Io non lo so… Certe squadre meritano di perdere e tutta la sfiga del mondo

  • Nitrorob

    A posto! i Lakers hanno trovato il 4!
    beati voi……………..
    magari arriva anche Rubio per non spezzare la connection!

  • cuni

    come quoto il nichilista..

  • michele

    quante storie, garnett c’è rimasto 12 anni a minnie.

  • RR9

    la frecciatina è semplicemente l’altra faccia della medaglia..
    mi spiego meglio…
    Se è vero che da un lato c’è Love che vuoli i PO a tutti i costi, dall’altro c’è una franchigia che lo paga profumatamente e che si aspetta che sia lui a portarli!!
    si parla di accedere ai PO non di vincere le Finals…
    KG li portava ai PO, poi usciva al primo turno, ma li portava!!
    quindi, il signorino, che peraltro a me piace da morire, iniziasse a portarli li, poi, se esci per un paio d’anni al primo turno, allora puoi prendere e dire:” Oh raga, o mi date una squadra compettiva, o io me ne vado!”
    Faccio notare come CP3 avesse lo scorso anno, una quada pessima, e non sol li ha portati ai PO, ma anche a lsecondo turno!!

  • michele

    beh squadra pessima gli scorsi clippers non direi. griffin, butler, mo williams non sono proprio giocatori scarsi.

  • RR9

    oh raga…
    Griffin?!?!?!?!?!? maddai…( come direbbe Mughini…)sa solo Saltare…soprattutto l’anno scoso…
    Butler è davvero un giocatore finito…da diversi anni…Mo Williams…discreto ma…come 7-8 uomo in una squara competitiva….

  • Il Nichilista

    Non spariamo bombe, Garnett i Twolves ai playoffs ce li portava quando avevano una buona squadra. Minnie è da 2003 che non gioca più i Po, Garnett è andato via nel 2007, ergo negli ultimi 4 anni non c’è riuscito manco lui a portarceli da solo