Miami c’è su Atlanta, Parker tripla-doppia!

I “Three Kings” archiviano gli Hawks, il francese trascina gli Spurs nel derby, bene SIxers, Warriors e Balzers con Aldridge.

 

 

 

Philadelphia 76ers – Detroit Pistons 104-97
PHI: Turner 18 (11 rimb), T.Young 20, Richardson 13, Holiday 25, Hawes 15
DET: Prince 16, Maxiell 2 (11 rimb), Monroe 22, Knight 22, Stuckey 19

Philadelphia batte Detroit con Jrue Holiday croce/delizie dei suoi nei minuti finali; il PG di coach Collins fa 0/2 dalla lunetta sul +3 Sixers (98-95) a 1’22”, Monroe sbaglia il layup del possibile -1 e stavolta J-Rue si riscatta segnano il jumper del +5 (100-95) a 39″ che segnerà l’esito del match.

Charlotte Bobcats – Golden State Warriors 96-104
CHA: Kidd-Gilchrist 17, Mullens 13, Biyombo 5 (11 rimb), Walker 24, Sessions 12, Gordon 14
GSW: Lee 25 (11 rimb), Thompson 10, Curry 27, Jack 12, Landry 16

I Warriors di uno strepitoso Steph Curry continuano la loro marcia trionfale in trasferta vincendo stavolta a Charlotte; gli ospiti comandano tutta la partota tenendo fissa la doppia-cifra di vantaggio, poi a 1″ dalla fine del 3° quarto Jarret Jack confeziona un incredibile un gioco da 4 punti (2 liberi, rubata e jumper!) che segna il +19 (74-93).

Miami Heat – Atlanta Hawks 101-92
MIA: James 27, Wade 26, Bosh 14 (10 rimb), Cole 10
ATL: Smith 22, Stevenson 12, Horford 20 (11 rimb), Teague 11, Williams 11

Alla Triple A di Miami arrivano i caldi Atlanta Hawks ma i “Three Kings” non si fanno impaurire e battono gli ospiti firmando a referto 67 punti; match equilibrato che vive sul punto a punto fino a metà del 3° quarto, gli Heat piazzano un parziale di 14-2 chiuso con un libero da fallo tecnico di Ray Allen, 77-67 a 2’16” dal termine e vantaggio poi amministrato fino alla fine.

Houston Rockets – San Antonio Spurs 126-134 OT
HOU: Parsons 20, Delfino 21 (10 rimb), Lin 38, Diuglas 17, Morris 13
SAS: Green 14, Duncan 10 (13 rimb), Neal 29, Parker 27 (12 rimb, 12 ass), Ginobili 22, Splitter 10

Senza James Harden (caviglia) Jeremy Lin gioca come ai bei tempi di NY firmando a referto 38 punti ma Houston perde ancora il derby contro gli Spurs di super-Tony Parker (27+12+12); partita decisa al supplementare dove ha portato tutti il turco Asik a 37″ con gli Spurs che hanno avuto la chance di vincere a 2″ con Duncan, stoppato però da Carlos Delfino!
Nell’overtime gli speroni partono subito con le marce altre e il loro 10-2 di break gela il match (122-130) a 2′ dalla sirena finale.

Dallas Mavericks – Sacramento Kings 119-96
DAL: Da.Jones 11, Kaman 18, Mayo 19, Fisher 11, Collison 15, Crowder 11
SAC: Thompson 11 (12 rimb), Cousins 25, Garcia 25, Thornton 10

O.J Mayo ancora top-scorer dei suoi nella vittoria interna contro i Kings; sul 29-29 a 1’46” dalal fine del 1° quarto i Mavs rompono il ghiaccio con un super parziale di 29-2 spingendosi sul 58-31 a 3’51” dall’intervallo, i Kings hanno sbagliato 12 tiri consecutivi durante il break.

Portland Trail Blazers – Toronto Raptors 92-74
POR: Aldridge 30 (12 rimb), Hickson 16 (11 rimb), Pavlovic 10, Smith 11
TOR: DeRozan 20, Valanciunas 8 (10 rimb), Davis 14, Calderon 12

Italian Job: Bargnani 2 pt (1/1, 0/2 da 3), 2 rimb, 1 persa

I Raptor cadono anche a Portland con Lowry e Bargnani costretti a lasciare il campo durante la patita; Toronto è in partita a 6’40 dalla conclusione sul -7 (75-68) ma i Blazers infileranno 8 punti filati per il +15 (83-68) e manderanno i titoli di coda.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B