Mostruoso Melo (45), Irving batte i 42 di Kobe!

Tutte vittorie esterne nella notte NBA tranne il colpo de Cavs sui Lakers con un super Irving, derby ai Knicks con Kidd decisivo, ok Gallinari!

 

 

 

Brooklyn Nets – New York Knicks 97-100
BKN: Wallace 17, Evans 5 (18 rimb), Johnson 16, Williams 18 (10 ass)
NYK: Anthony 45, Kidd 18, Smith 16

Monumentale prestazione di Carmelo Anthony al Barclays Center contro i Nets, 45 punti (15/24 dal campo), rivincita Knicks con la firma decisiva dell’ex; a 1’11” dalla conclusione Joe Johnson segna il pareggio a quota 97 poi il momento clou, J.R sbaglia da 3 ma Melo cattura il rimbalzo a 42″, palla a Felton che trova libero Jason Kidd che non esita a segnare (col fallo rubato da vecchia volpe!) la tripla spezza-gambe per il +3 (97-100) a 24″. Giasone sbaglia il libero e lascia l’ultimo possesso per i Nets che per ben due volte (Wallace & Williams) non riusciranno a pareggiare.

Il colpo dell’ex
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=UhAyofxxdh4]

Cleveland Cavaliers – Los Angeles Lakers 100-94
CLE: Gee 17, Thompson 1 (10 rimb), Varejao 20, Miles 28, Irving 28 (11 ass)
LAL: World Peace 13, Hill 2 (10 rimb), Howard 19 (20 rimb), Bryant 42

Torna Kyrie Irving, segna a referto 28 punti e 11 assist e batte i Lakers di Kobe Bryant reo di 42 punti (16/28 dal campo); match sostanzialmente deciso nel primo tempo col R.O.Y 2011/12 ch chiude i primi 24′ con 14 punti a referto portando i suoi avanti 54-39, nella ripresa i Lakers si mettono nelle mani della loro stella ma Cleveland resisterà con le unghie e con un Varejao condottiero nel finale.

Detroit Pistons – Denver Nuggets 94-101
DET: Maxiell 18, Monroe 6 (12 rimb), Knight 20, Stuckey 17, Drummond 7 (11 rimb)
DEN: Iguodala 12, lawson 26, McGee 12, Brewer 15, Miller 11

Italian Job: Gallinari 9 pt (2/9, 1/4, 2/2), 2 rimb (1 off), 2 ass, 1 rec, 1 stop

I Nuggets vincono a Detroit col solito Ty Lawson e con un Gallo versione “Smooth Criminal”; anche qui ultima parte del 2° quarto decisiva con Denver che chiude la frazione con un 15-3 che da -6 (39-33) li porta a +6 (42-48) all’intervallo lungo. Nel finale i Pistons cercheranno la rimonta ma sarà Gallinari a 1’48”, a sparare la sua unica tripla del match che varrà il +7 (89-96).

New Orleans Hornets – Washington Wizards 70-77
NOH: Anderson 17 (11 rimb), Lopez 2 (10 rimb), Rivers 11, Davis 13
WAS: Beal 15, Crawford 26, Nene 10 (10 rimb)

Torna Anthony Davis ma gli Hornets cadono in casa contro i Wizards di uno scatenato Jordan Crawford; Hornets avanti 62-48 dopo 50″ del 4° periodo ma gli ospiti li cancellano dal campo nei 9′ seguenti, 15-5 di break e +6 (67-73) a 1’54”!

Chicago Bulls – Los Angeles Clippers 89-94
CHI: Boozer 24 (13 rimb), Noah 10 (11 rimb), Belinelli 18, Gibson 10
LAC: Griffin 22 (10 rimb), Jordan 7 (10 rimb), Paul 18, Crawford 10, Barnes 14

Italian Job: Belinelli 18 pt (2/12, 4/10, 2/2), 7 rimb (2 off), 5 ass, 2 rec, 1 persa

I Clippers registrano a Chicago la loro miglior striscia di vittorie consecutive dopo 21 anni, infatti vincendo allo United Center hanno portato a 7 le W filate; Bulls in partita e sul -2 (67-69) col canestro di Butler in apertura di 4° periodo, ma l’arma segreta dei Clips ha un nome ed è quello di Eric Bledsoe, il cambio di Paul segna 6 punti nel 9-2 con cui L.A scappa sul +8 (69-77) a 9’13” dalla fine, Chicago non recupererà più.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B