Harden vince a New York, Thunder di forza!

Houston vince a New York (senza Melo), Memphis con le riserve rimonta Chicago, Oklahoma City spazza via gli Spurs, bene Magic e Clippers!

 

 

Orlando Magic – Minnesota Timberwolves 102-93
ORL: Davis 28, Vucevic 14 (11 rimb), Afflalo 13, Nelson 6 (12 ass), Redick 18
MIN: Kirilenko 13, Love 23 (15 rimb), Pekovic 19 (12 rimb), Ridnour 11, Barea 10, Cunningham 10

I Magic battono Minnesota grazie ad un ottima prestazione nella ripresa di Glen Davis; la partita cambia su un tap-in in schiacciata di Josh McRoberts dopo una tripla sbagliata di Nelson sul -7 Magic (65-72), da quel momento i padroni di casa sono entrati nel match. Nel 4° periodo Orlando ha tirato col 54% (contro il 7/21 degli ospiti) e il break di 9-0 a metà frazione ha ucciso l’incontro sul 94-87.

New York Knicks – Houston Rockets 96-109
NYK: Copeland 29, Chandler 8 (18 rimb), Felton 14, Smith 17, Prigioni 14
HOU: Morris 13, Harden 28 (10 rimb), Lin 22, Delfino 16

James Harden e i suoi Houston Rockets sbancano il Madison Square Garden infliggendo la prima sconfitta casalinga ai Knicks (privi di Anthony); partita sostanzialmente decisa nei secondi 12′, New York riesce a chiudere avanti di 2 il 1° quarto (31-29) poi però gli ospiti cominciano il 2° con un 10-0 che li porta sul +8 (31-39) in una frazione che dirà 27-11 Rockets per il +14 (42-56) all’intervallo, nella ripresa non ci sarà partita.

Detroit Pistons – Los Angeles Clippers 76-88
DET: Prince 15, Monroe 11, Singler 11, Knight 16
LAC: Butler 11, Griffin 15, Jordan 6 (10 rimb), Paul 14, Crawford 15, Odom 6 (11 rimb), Barnes 10

Continua senza intoppi la marcia dei Clippers che al Palace di Detroit hanno colto la vittoria consecutiva n°10; ad inizio 3° quarto i giocatori di Del Negro, trascinati da Caron Butler, piazzano un 12-2 che li spinge avanti di 12 (46-58), nel parziale 5 punti di Butler, uno furto con scasso di CP3 e una tripla di Willie Green.

Memphis Grizzlies – Chicago Bulls 80-71
MEM: Gay 12, Randolph 10 (15 rmb), Gasol 4 (11 rimb), Conley 17, Ellington 11
CHI: Deng 11, Boozer 16 (13 rimb), Noah 11, Belinelli 13

Italian Job: Belinelli 13 pt (2/9, 2/3, 3/4), 4 rimb, 1 ass, 2 rec, 3 perse

Vittoria in rimonta per i Girzzlies sui Bulls di un Belinelli un po’ falloso dal campo; il 1° quarto viene giocato benissimo da Chicago che tirando col 53% si porta sul +9 (11-20) dopo la prima sirena, coach Hollins butta dentro la second-lineup che cambia la partita, specie Ellington che segna 11 punti consecutive (3 triple consecutive) che danno il +5 Grizzlies (31-28) a 5′ dall’intervallo lungo.
Memphis tiene quel vantaggio senza riuscire a scappare, decisov il 4-0 a 3’32” che ha dato il +9 (62-63) chiuso con un layup di Rudy Gay.

Oklahoma City Thunder – San Antonio Spurs 107-93
OKC: Durant 19, Ibaka 25 (17 rimb), Westbrook 22, Martin 20, Collison 8 (10 rimb)
SAS: Duncan 12, Splitter 10, arker 14, De Colo 14

Gli Oklahoma City Thunder si prendono la loro rivincita sugli Spurs asfaltandogli tra le mura amiche centrando l’11^ vittoria cosnecutiva, e il tutto con un Kevin Durant da “soli” 19 punti; Spurs che stanno bene in partita fino a 8′ dalla fine del 3°, sul -4 nero-argento (60-56) i Thunder hanno piazzato un break di 11-0 scappando avanti di 15 (71-56), la frazione reciterà 29-16 e si chiuderà sul +18 (82-64) per i giocatori di coach Brooks.

Phoenix Suns – Sacramento Kings 101-90
PHX: Dudley 20, Scola 14 (10 ass), Gortat 14 (13 rimb), Brown 22
SAC:Brooks 12, Cousins 9 (10 rimb), Johnson 11, Fredette 22

Non basta il career-high di Jimmer Fredette ai Kings per vincere a Phoenix, dove i Suns hanno rimontato grazie al duo Dudley-Brown; a 2’30” dall’intervallo i viola comandano si 19 (35-54), sembra chiusa ma Phoenix da quel momento si sveglia, piazza un 28-6 a cavallo tra il 2° e il 3° portandosi avanti 61-58 dopo il layup di Dragic a 5′ dalla fine del 3° quarto! Sacramento resta in scia fino a 4′ dalla fine sul -3 (87-84) ma prima Gortat e poi due triple consecutive di Dudley manderanno i titoli di coda.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • jamikitt

    Dante sei un comizio politico finito cit. 🙂

  • Nitrorob

    Via il turco a il cinese da Houston!! qua do ragione a Fabio!
    pensate se era rimasto Dragic cosa poteva fare con Harden!!!!
    mamma mia!!!
    purtroppo la Linsanity ha colpito anche il GM dei Rockets
    poi un cavolo di cinesino inutile non può fare il verso alla Vinsanity (Vince Carter) per favore!!!!! non si può proprio sentire!

  • jamikitt

    Nitro
    All star game squadra ovest lin bryant durant griffin asik. La squadra dei tuoi sogni,