Williams non a suo agio col gioco dei Nets!

Il PG dei Nets sta affrontando diverse difficoltà con la “nuova” squadra e ripensa al passato quando era ai Jazz.

Dopo un buon inizio di stagione che li avevano portati alle spalle solo di New York e Miami, i Brooklyn Nets hanno subito qualche imbarcata di troppo e adesso si trovano al 6° posto della Eastern Conference con 13 vittorie e 11 sconfitte, niente di perduto ssendo ad inizio stagione ma preoccupa la situazione tecnico/tattica del leader della squadra, Deron Williams (28 anni).

La scorsa stagione non fa testo per D-Will, un profeta nel deserto dove era costretto a giocare da solo in attacco, in questa stagione ci si aspettava un Williams versione Utah Jazz da doppia-doppia fissa ma qualcosa non sembra andare nel verso giusto; il giocatore soffre da inizio stagione ad un problema alla caviglia ma più che altro non riesce a rendere come vorrebbe e come vorrebbe il suo coach, 16.9 punti e 8.1 assist di media ma non si sente a suo agio nel sistema di coach Avery Johnson: “Il sistema di coach Sloan era perfetto per me!” aggiungendo: “Sono un giocatore di sistema e quello che c’era ai Jazz era l’ìideale per le mie caratteristiche” sono state le sue parole al New York Times.

Infine l’ex prodotto di Illinois ha spiegato anche quelli sono i problemi del sistema Nets: “Non è un sistema buono come quello di Utah, ci sono troppi 1-Vs-1 e giochi in isolamento nel sistema di Johnson”, queste dichiarazioni fanno un po’ sorridere visto che Jerry Sloan dovette lasciare la guida dei Jazz proprio per via dei dissidi con Williams in merito al suo gioco.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B