Nash torna e L.A vince, o Harden e Miami

Atlanta e Houston asfaltano Chicago e Memphis, torna Nas e i Lakers espugnano Golden State, bene Portland, Miami e il Gallo.

 

 

 

Washington Wizards – Detroit Pistons 87-96
WAS: Nene 10, Okafor 14 (14 rimb), Beal 14, Crawford 21, Martin 10
DET: Maxiell 12, Monroe 13, Knight 10, Stuckey 18, Drummond 4 (11 rimb), Villanueva 19

Partita mai esistita nella capitale con i Pistons che battono i Wizards grazie ai 18 di Rodney Stuckey; nei primi 7′ di partita Washington sbaglia 14 dei 15 tiri presi dal campo finendo sotto 2-12, Detroit comanderà per tutto il match senza mai doversi preoccupare.

Atlanta Hawks – Chicago Bulls 92-75
ATL: Korver 13, Smith 12, Horford 20 (10 rimb), Williams 16, Teague 11
CHI: Deng 11, Noah 10

Italian Job: Belinelli 4 pt (2/4, 0/1 da 3), 1 rimb, 2 perse

Marco Belinelli stecca la prima da quando è titolare, i Bulls pagano la fatica della notte precedente e vengono schiantati dagli Hawks; dopo un 1° quarto chiuso sotto di 4 (17-21) i padroni di casa hanno giocato una seconda frazione superlativa, 36-16 recita il parziale dei 12′ con 15/23 dal campo più 7 palle perse degli ospiti, all’intervallo Atlanta avanti 53-37 grazie pure alla bomba di Kyle Korver sulla sirena!

Miami Heat – Utah Jazz 105-89
MIA: James 30, Battier 15, Wade 21, Allen 13
UTA: Ma.Williams 16, Millsap 11, Jefferson 6 (11 rimb), Favors 10, Hayward 15

LeBron James sfiora la tripla-doppia (30+9+7) e guida i suoi al successo contro i Jazz; Heat che vanno al riposo lungo avanti solo di 4 (47-43) me nei primi 90″ del 3° quarto prima LBJ col jumper e poi Shane Battier con 2 triple consecutive lanciano sul +12 (55-43) i campioni che non si gireranno più.

New Orleans Hornets – Indiana Pacers 75-81
NOH: Davis 10, Lopez 24 (11 rimb), Vasquez 14
IND: George 17 (12 rimb), West 25, Stphenson 10, Hill 12

Grande rimonta dei Pacers o grande suicidio degli Hornets, sta di fatto che New Orleans spreca 22 punti di vantaggio e perde in casa contro Indiana; il momento chiave arriva a metà del 4° periodo, Hornets sul +2 (59-57), Austin Rivers sporca una palla in difesa ma questa finisce nelle mani di Paul George che la mette in quelle di George Hill per la tripla del sorpasso (59-60) a 7’23” dalla conclusione. Il finale è punto-su-punto ma i Pacers hanno un David West indemoniato (20 dei suoi 25 nel 2° tempo), suo il jumper a 16″ per il +4 (75-79) che manda in ghiaccio il match.

Houston Rockets – Memphis Grizzlies 121-96
HOU: Morris 16, Asik 14 (12 rimb), Harden 31, Lin 15 (11 ass), Smith 10, Douglas 11
MEM: Randolph 10 (10 rimb), Gasol 11, Allen 11, Conley 16, Pondexter 14

James Harden e gli Houston Rockets bombardano i Memphis Grizzlies vincendo di autorità; Memphis finisce sotto di 13 ma riesce a tornare in partita sul -6 (70-64) dopo 4′ del 3° quarto, i Rockets non stanno a guardare e con 3 ottime difese prima fermano l’attacco ospite e poi davanti “Il Barba” ne segna 7 di fila per il nuovo +13 (77-64).

Milwaukee Bucks – Cleveland Cavaliers 82-94
MIL: Ellis 37, Sanders 2 (12 rimb)
CLE: Gee 10, Thompson 14 (14 rimb), Zeller 11, Waiters 18, Irving 15, Miles 16

Monta Ellis chiude con 37 punti (15/27 dal campo) ma non basta a Milwaukee per evitare il K.O interno contro Cleveland; Cavaliers perfetti tanto che volano sul +20 (47-67) ma alzano le mani dal manubrio troppo presto facendosi rimontare fino a tenere solo 6 punti di vantaggio (63-69) sul finire del 3°, l’inerzia sembra per i padroni di casa ma Kyrie Irving sulla sirena segna il canestro del +8, successivamente Thompson e Miles segneranno subito ad inizio 4° quarto per il +12 Cavs (63-75) chiudendo i giochi.

Denver Nuggets – Charlotte Bobcats 110-88
DEN: Gallinari 12, Faried 15, Koufos 16, Iguodala 15, Brewer 10, McGee 14, Hamilton 11
CHA: Kidd-Gilchrist 11, Mullens 16 (14 rimb), Sessions 23, Williams 10

Italian Job: Gallinari 12 pt (1/5, 3/6, 1/2), 3 rimb (1 off), 1 ass, 2 rec, 1 stop

Il tassametro delle sconfitte consecutive dei Bobcats continua a correre senza sosta, 15 ° K.O filato colto al Pepsi Center contro i Nuggets; dopo i primi 24′ Charlotte è già sotto di 18 (64-46) grazie alla bomba del Gallo ad 1″ dalla sirena dell’intervallo lungo.

Portland Trail Blazers – Phoenix Suns 96-93
POR: Batum 13, Aldridge 17, Hickson 19 (15 rimb), Lillard 25
PHX: Gortat 18, Brown 15, Dragic 10, Morris 11, O’Neal 13

Invece continua la marcia dei Trail Blazers che nella notte hanno firmato la 5^ W consecutiva battendo di misura Phoenix; momento decisivo a 4’31” dalla fine quando Pavlovic e Lillard sparano in 29″ 2 triple consecutive per il +7 Portland (92-85), vantaggio gestito fino alla fine.

Golden State Warriors – Los Angeles Lakers 115-118 OT
GSW: Barnes 13, Lee 20 (11 rimb), Thompson 18, Curry 20, Jack 29 (11 ass), Landry 12
LAL: Howard 11, Gasol 9 (10 rimb), Bryant 34 (10 rimb), Nash 12, Meeks 12, World Peace 20, Hill 14

Kobe Bryant segna 34 punti (con 16/41 dal campo!) ma la notizia sono i 12+9 assist del rientrante Steve Nash nel successo al supplementare contro i Warriors; a portare tutti all’overtime ci pensa Jarrett Jack a 14″ col jumper del 108-108, sulla sirena ci proverà Kobe ma senza fortuna. Nell’exra-time Curry spara la boma del -1 (115-116) ma sarà proprio Nash a chiudere i giochi con il fadeaway del +3 (115-118). Sul finale Curry ci riproverà ma non troverà il canestro del pareggio.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • jamikitt

    No lilin se drose era 211 continuava a fare croosover come nulla fosse! 🙂

    Lo stesso Shaq, fisico incredibile ma di ciccioni con quella agilita quanti altri ne avete visti? Io nessuno, ora ci sarà stato un suo sforzo per arrivare a quei livelli? No solo grazie alla natura.

    Poi come se kobe fosse un Fredette qualsiasi, io ricordo un primo passo come nessun altro ancora ora a 34 anni faticano a contenerlo.

  • michele

    oggi argomenti nuovi di zecca in discussione!

  • alert70

    michele

    Te ne propongo uno io: chi è più forte tra Bryant e Jordan………..?:D

  • brazzz

    eccone un altro
    non ci sono più i centri di una volta…

  • Nicola

    Eccone un altro: ma secondo voi chi è il più forte playmaker in questo momento? Rondo, Westbrook, Parker, Williams o Paul?

    Oppure: ma questi Knicks dove possono arrivare? Stoudemire riuscirà a non spaccare lo spogliatoio? Meglio scambiarlo?

    Oppure: e Gasol? Io lo scambierei col mago. Anzi no meglio uno scambio con Minnesota. Anzi, Atlanta avrebbe da offrire J Smoove. Beh ma se arrivasse Stoudemire al suo posto non sarebbe male, riformerebbe la magica coppia con Nash.

  • jamikitt

    Alert
    Ora te lo propongo io uno! Che futuro per Cousins? Ora haanche cambiato agente, cosa potrebbero chiedere in cambio i fratelli taccagni?

  • lob-otomizzato

    @ jamikitt

    Ma quali scuse? Quali? State negando i dati di fatto, cosa c’entra che un 2.11 palleggia come un play, ma a sto cristiano quando attacca e va dentro come un carrarmato un cazzo d’aiuto da quel fisico assurdo ce l’avrà oppure no? Lebron è un atleta illegale, una roba che non s’è mai vista, come fate a negarlo lo sapete solo voi.

    @IYW

    Come velocità Kobe il più simile ad MJ?Muahahahaahhaahah, passi l’elevazione, i cm ma sulla velocità priceless, ma come si fa a dire una bestialità del genere.

    http://www.youtube.com/watch?v=9yjMgtnXQMc

    Il più grande slasher della storia Nba col secondo che arriva trentesimo, e per velocità me lo paragoni a Kobe? Ma per piacere non diciamo cazzate cit.

    Le mani non c’entrano niente sull’atletismo ma visto che siam partiti dalla definizione di freak of nature ce li metto nel discorso, come fai a dire che non è un vantaggio? Aiuta nel controllo di palla soprattutto in entrata, quando attacchi il ferro, per lui era come avere una palla da tennis tra le mani.

    Io ho visto Jordan a 40 anni e col Bryant 30enne tutta sta differenza non la vedo proprio da un punto di vista atletico, eh ma Kobe ogni tanto schiaccia, lol, continui a parlare solo di elevazione quando l’atletismo è tante altre cose.

    @Philips

    Invece di fare il fenomeno sarebbe più opportuno controbattere a quello che ho scritto ma probabilmente non ne sei competente a tal punto e allora ti capisco, meglio evitare.

    @Paul

    Il fisico non è un talento, è la fortuna che madre natura ti ha dato, se Grant Hill o T-Mac avessero avuto il fisico di James staremmo parlando di due dei più forti giocatori di sempre. Il talento uno lo può affinare nel corso del tempo, Lebron quando è entrato nella lega non aveva un jumper così affidabile, ora è una sentenza, viceversa il fisico assurdo quello ce l’ha da quando ha messo piede in Nba, anzi da prima.

    @lilin

    No fammi capire, quale sarebbe la controindicazione per Durant a giocare in post? Stiamo parlando di un 2.10 che ha il miglior jump shot forse di sempre, con la velocità di una guardia, sarebbe un miss match per qualsiasi ala grande della lega, limiti fisici dove?

  • lob-otomizzato

    Poi manco avessi detto che Bryant è come Belinelli, anche Federer è un grande atleta ma qualcuno avrebbe il coraggio di paragonarlo a Djokovic o Nadal?

  • jamikitt

    Lob otomizzato
    Ti rispondo per l ultima volta. Ma tu hai la certezza scientifica che se Bryant fosse stato 2 11 sarebbe stato più forte? Io no poi fai come vuoi tanto è più produttivo cercare di far amare kobe a marimba.

  • lilin

    lob

    il discorso non è riuscire a farlo, qui il problema sembra essere farlo perfettamente a livello tecnico con eleganza.

    quindi chiaramente nonostante lebron sia fisicamente un mostro non puoi pensare che si possa muovere con l’agilità di bryant, quindi svilupperà dei movimenti in maniera differente.

    anche durant non potrà mai avere la fluidità di movimenti di kobe perchè sproporzionato, o meglio di proporzioni diverse! nonostante sicuramente mettendosi sotto lo renderà un arma in piu del suo bagaglio facendolo suo ma in maniera differente! adattandolo alle sue caratteristiche fisiche.

  • lob-otomizzato

    E dove avrei detto questo esattamente? Io mi sono limitato a dire che quei due sono degli scherzi della natura cosa che voi continuate a negare sopravvalutando Kobe da quel punto di vista. E’ stato un grande o grandissimo atleta Bryant? Si, al livello degli altri citati? No, col cazzo NO

  • lilin

    lob

    come cacchio fai a dire che t-mac con il fisico di lebron sarebbe stato il piu forte???!!!!

    t-mac con il fisico di lebron non sarebbe stato t-mac, non capisci che è un discorso fisico biologico?! certe cose le puoi fare solo con determinate caratteristiche fisiche visto che nel tiro o nei movimenti si parla di gesti meccanici del corpo quindi soggetti a variazioni a seconda di esso!

  • michele

    tmac comunque è un giocatore tremendamente sopravvalutato, anche al netto di infortuni etc etc. ho amici fanatici di tracy che quando gli chiedi quali sarebbero state le grandi partite di macgrady non sanno andare oltre i famosi 35 secondi di quella gara con gli spurs ( gara di regular season, manco di playoff).

    paul pierce nei primi anni della sua carriera veniva regolarmente considerato inferiore a tmac e carter, la storia ha reso giustizia.

  • alert70

    jamikitt

    Non andrà da nessuna parte. Cousins è l’uomo franchigia dei Kings.

  • Michael Philips

    lob-otomizzato

    non sono competente. Di solito quando ho a che fare con un fanatico/lover la discussione la chiudo presto.

    Davvero dovrei discutere con uno che dice che mj a 40 era atleticamente al livello din un kobe 30enne?
    La storia del giudizio soggettivo può anche andare al diavolo. Se uno dice una stronzata, non si può nascondere dietro un “per me è così”.

    Altrimenti tutti a dire: “oh PER ME steve kerr saltava più di james white, è una mia opinione e quindi bla bla bla.

    Ripeto se uno dice delle stronzate, e con i tuoi commenti ho davvero perso il conto, la cosa va fatta notare. Come vedi non è solo un mio problema.

  • lob-otomizzato

    A parte che ho detto “due dei più forti di sempre”, in realtà T-Mac al suo best fisicamente era un mostro, come altezza se non sbaglio sono uguali, meno grosso certamente ma con una schiena che dopo pochi anni ha iniziato a dar problemi, ide m le ginocchia, in questo caso come nel caso di Hill non mi riferisco alle doti atletiche quanto più che altro alla solidità fisica che ha avuto James che praticamente nn ha mai avuto un infortunio in carriera, mentre gli altri due son stati martoriati, eppure alteticamente erano dei mostri quindi il tuo discorso fisico biologico in questo caso non c’entra niente.

  • Michael Philips

    Michele

    t-mac e carter, diciamo anni 2000-2003 erano più forti di pierce, e non lo vedrei come uno scandalo, o come una vergogna.

    Il primo segnava 27pts di media e schiacciava in testa a chiunque, e in più tirava da 3 con il 40%. Il secondo ancora più completo era quasi al livello di kobe(t-mac non difendeva, oltre a non avere spina dorsale). Pierce era un ottimo giocatore ma non a quei livelli. La rivincita pierce l’ha presa con garnett e allen in squadra, mentre gli altri due, sopratutto t-mac, crollavano a causa dei problemi fisici.

    Detto questo anche per me mcgrady è sempre stato un pò esaltato, sopratutto(ma guarda un pò) dopo gli infortuni.
    “se non si infortunava…” quando era sanissimo e fortissimo ha in più occasioni mostato limiti mentali enormi e quelli si tende ad averli per tutta la carriera.

  • lob-otomizzato

    @filippino

    Veramente è solo un tuo problema perchè gli altri hanno discusso e portato argomenti ma capisco che non posso aspettarmi molto dall’Hollinger di questa minchia che non fa altro che postare statistiche dalla mattina alla sera non parlando mai di basket giocato. Poi detto da te, il più grande Lebron fanboy di questo sito mi viene da ridere. Kobe a 30 anni aveva l’atletismo del Jordan 40enne, non è una cazzata, basta che ti rivedi qualche partita, basta che ti vedi come schiacciava e come penetrava quel Jordan ma forse sei un bambino e non te lo ricordi molto bene.

  • jamikitt

    Alert
    La fai semplice, intanto gia è uno con una testa un po particolare, che praticamente si è rotto di tutti, in più tra un anno andra rifirmato e le cifre saranno alte, discorso non tanto piacevole per i Maloof.

    Per me rimangono tante incognite.

  • michele

    beh pierce nel 2002 portò i celtics in finale di conference, ed era una squadraccia. è sempre stato costante come rendimento, poi chiaramente quando sono arrivati allen e garnett le cose sono cambiate.

  • lilin

    lob

    “se Grant Hill o T-Mac avessero avuto il fisico di James staremmo parlando di due dei più forti giocatori di sempre”.

    sarò io che ho capito male…
    cmq boh la mia l’ho detta, secondo me sbagli proprio la logica di base in questo discorso, poi oh…idee diverse.

  • jamikitt

    Anche per me Mcgrady è stato sopravvalutato, sempre a giustificarlo per gli infortuni, ma la testa non l’ha mai avuta. Per me uno con quella testa non avrebbe vinto neanche con Allen e KG.

    Su Carter non so esprimermi. Ho sempre pensato tutto e il contrario di tutto.

  • Mr Big Shot

    Boh, polemica sterile, Bryant per me è stato un grandissimo atleta ma io Jordan 23enne me lo ricordo bene e lassate perdere, era un’altra cosa, c’aveva un’esplosività nelle gambe che Kobe non ha mai avuto, paragonabili forse e dico forse come elevazione ma la facilità con la quale Jordan lasciava sul posto chi lo marcava Kobe non ce l’ha mai avuta, a me questo pare innegabile, e secondo me anche Wade e Carter erano superiori a Kobe da questo punto di vista. Il secondo poi come elevazione forse non ha eguali in assoluto.

  • lob-otomizzato

    @lilin

    No non hai capito male, mi sono espresso male io, T-mac atleticamente non gli mancava nulla ma schiena e ginocchia gli han distrutto la carriera.

  • lilin

    ok.apposto.
    cmq ultima cosa non confondiamo atletismo e fisicità…sono due cose diverse. t-mac atleticissimo ma non fisico come lebron quindi caratteristiche diverse.
    passo e chiudo

  • Dante

    125 commenti e senza il contributo di nitrorob.. Meno male che c e kobe che ci porta spunti per discutere. Quando si ritirerà sarà un disastro per questo sito. Niente più marimba e non più di venti commenti al giorno..

  • jamikitt

    Marimba
    Continuera a pungerlo qualsiasi cosa farà! Come con jordan.

  • michele

    rob è fuori per qualche giorno senza internet, non posterà neppure a natale per heat thunder purtroppo.

  • Ammiraglio

    Il discorso sul fisico, scusate, ma mi sembra molto puerile. Uno ci nasce con quel fisico ed ovvio che ne trae vantaggio. è ovvio che Durant, essendo così alto, ha un jumper immarcabile. è ovvio che LeBron con quel fisico in penetrazione è impossibile da frenare, come è altrettanto ovvio che O’Neal fu aiutato tantissimo dal fisico che aveva.
    E tutto questo senza sminuire minimamente la tecnica che i suddetti hanno mostrato di avere ( una tecnica eccellente).

    Ma mi sembra sciocco pensare che questo non li aiuti; se Shaq fosse pesato 30 kg in meno di muscoli è naturale che non avrebbe potuto fare quelle cose, come Durant se fosse alto 2 metri.
    Oltre ad un talento inumano questi sono dotati di un fisico che li aiuta e notevolmente.
    Ma arriviamo al punto vero: gli si deve fare una colpa di tutto questo? Ovviamente no, ci sono nati, buon per loro, non c’è nulla da polemizzare.

    Jordan-Bryant

    Fisicamente Bryant è sempre stato più grosso e più forte, ma Jordan gli era molto superiore in velocità e rapidità. Comunque stiamo lì, più scarso Bryant ma mica di tanto.

    @Jamikitt

    LBJ al secondo o terzo hanno era arrivato a sforare i 120 kg, adesso ne pesa di meno.

    @Alert

    Per me può starti sui coglioni anche mio padre, basta che non mi accusi di cose che non ho detto 🙂

  • jamikitt

    Ammiraglio
    Quanti 2 11 tirano come Durant? Non molti Dirk e pochi altri, è una questione di proporzioni, quindi Durant è aiutato rilasciando cosi in alto, ma come altri lunghi si è dovuto impegnare molto per limare altri problemi.

    Vedi i liberi dove tutti quelli con i manoni non son eccelsi (es Rondo che ha mani spropositate), ma guarda caso durant e il tedesco sono tra i migliori! Sarà il caso? O il lavoro che hanno svolto?

    Sul discorso fisico hai pienamente raggione, ma come vale per l altezza vale anche per altro, AI se non fosse stato un nano non avrebbe avuto il croosover mortifero che lo ha caratterizzato.

    Quindi non dico che uno non tragga benefici dal fisico che ha, ma che chiunque trae benefici da ciò che ha.

  • Marimba

    Kobe Bryant è un giocatore finito e anacronistico… E mi pare che su questo sito siate tutti d’accordo…. Visto che lo paragonate a uno che ha fatto salire le azione del McDonald a furia di Big mcmenu, ad uno che è un Cina a giocare con gente più scarsa di Snoop dog e un altro che l’ultima volta che ha saltato le spice girls erano ancora unite