Top 5 Moments Of The Week

Settimana di dichiarazioni scottanti dal Canada ad Hollywood, a New York J.R vola nella ionosfera e Stoudemire torna sulla sua difesa.

 

 

5) Iniziamo con le forti e pungenti parole dell’ex coach dei Toronto Raptors Sam Mitchell nei confronti di Andrea Bargnani (CLICCA QUI per leggere); parole di sconforti nel vedere il mago non ai suoi livelli e dei retroscena su quando lo allenava

4) Giù dal podio un personaggio più unico che raro, stiamo parlando dell’ex WR di Philadelphia e San Francisco Terrell Owens; T.O ad una recente premier ha dichiarato che vorrebbe giocare nell’NBA e punta direttamente ai Lakers, dopo un breve periodo in D-League (CLICCA QUI per leggere)

3) Medaglia di bronzo per la stupenda schiacciata messa segno da J.R Smith (assist di Progioni) nel match tra New York e San Antonio, un alley-oop in reverse a 5 stelle

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=_0kpRNJpmOw]

2) Secondo posto per Amar’e Stoudemire e alla sua difesa, l’ex Suns è tornato a giocare ma nel reparto difensivo è rimasto lo stesso (se non in peggio) di prima e dunque ha deciso di avere n coach solo difensivo che lo possa aiutare (CLICCA QUI per leggere), meglio tardi che mai!

1) Doppio primo posto per Kobe Bryant, prima per le sue altisonanti parole dopo il K.O con Philadelphia (CLICCA QUI per leggere) dove non le ha mandate a dire a nessuno, e poi per il suo esordio ufficiale nel mondo di Twitter all’indirizzo @kobebryant

Match Of The Week

Los Angeles Clippers – Los Angeles Lakers 107-102
LAC: Paul 30 (13 ass), Griffin 24, Green 10,
LAL: Howard 21 (15 rimb), Bryant 38, Nash 12, Meeks 14, Hill 13

Un superbo Chris Paul da 30 punti e 13 assist si prende letteralmente di forza il Derby di Los Angeles, in un match che è stato in bilico fino alla fine; per i Lakers non basta un Kobe Bryant strabiliante da 38 punti ma soprattutto che difende con 5 palle recuperate. I Clippers controllano per tutta la gara il match e a metà ultimo periodo sembrano averlo chiuso senza soffrire troppo, ma Bryant non si da per vinto e trascina con l’aiuto di Nash e Howard i Lakers fino al -2 con 1:29 da giocare. A far tornare tutto nella norma non ci può pensare nient’altro che Paul, il quale in una situazione parecchio complicata si guadagna i due liberi del +4 (101-97), subito dopo Bryant sbaglia da tre e Paul sul ribaltamento di fronte in 1vs1 contro lo stesso Kobe segna il jumper che spezza le gambe gialloviola; nel finale Paul è glaciale dalla lunetta e regala la vittoria ai suoi Clippers.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=b2pR_d-f1uw]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B