Howard sulla chimica Lakers: “Non c’è!”

Il centro dei giallo-viola evidenzia le difficoltà di gioco della sua squadra e fa un paragone non molto lontano dalla California.

Periodo davvero difficile se non critico in quel di Los Angeles sponda Lakers, in settimana i giallo-viol hanno sprecato più volte l’occasione di andare sopra il 50% (mai in stagione!) e sono incappati in sconfitte molto pesanti come quelle casalinghe contro Philadelphia e contro i cugini dei Clippers, Kobe Bryant (34 anni) è un profeta nel deserto, Pau Gasol (32 anni) ha le valigie in mano da un mese, Dwight Howard (26 anni) continua  faticare e Steve Nash (38 anni) non sta dando quel cambio di marcia tanto sperato.

Dopo il brutto K.O arrivato nel derby il centro ex Orlando Magic, reo delle fallo che lo ha messo fuori e deciso la partita, ha parlato di quella cosa che ai Lakers non si è vista sin dalla prima palla a due della pre-season, la chimica: “Ci serve per poter giocare meglio, è una cosa che dobbiamo volere tutti insieme, possiamo anche non essere amici del cuore fuori dal campo, ma in campo dobbiamo fidarci l’uno dell’altro” aggiungendo: “Dobbiamo rispettarci l’un latro anche fuori dal campo, è uan cosa che dobbiamo evolvere col tempo, non so se per via del training-camp tirato o il fatto Che non ci siamo mai allenato tutti insieme, a dobbiamo farcela”.

Dwight fa anche un paragone con una franchigia che sta spodestando i Lakers da squadra #1 di L.A: “Guardate i Clippers, giocano divertendosi e cercando sempre in campo e sono un grande gruppo anche fuori dal parquet”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B