Irving e Jennings superbi, Spurs col brivido!

Irving superbo contro Atlanta, Spurs salvati ds Ginobili e Bryant, colpo Milwaukee a Chicago, bene Clippers, Grizzlies e KD.

 

 

 

Toronto Raptors – Philadelphia 76ers 90-72
TOR: Fields 10 (11 rimb), Davis 17, Johnson 19 (12 rimb), DeRozan 19, Calderon 14 (11 ass)
PHI: T.Young 16, Turner 10, Holiday 16

Italian Job: Bargnani DNP

Buona vittoria casalinga per i Toronto Raptors sui Sixers con Amir Johnson padrone del pitturato; match che ha sempre visto i canadesi al comando ma senza mai riuscire a scappare, fuga che però è arrivata a 2’05” dalla sirena del 3° quarto, break di 5-0 chiuso con la tripla di Alan Anderson che vale il +12 (69-57), Philly non ha più reagito.

Charlotte Bobcats – Utah Jazz 102-112
CHA: Kidd-Gilchrost 15, Walker 14, Warrick 10, Henderson 14, Sessions 14, Gordon 20
UTA: Carroll 10, Millsap 19, Jefferson 26, Favors 10, Hayward 14, Burks 12

Basta un ottimo primo tempo ai Jazz per archiviare i Bobcats a Charlotte; dopo i primi 24′ ospiti vanti di 19 (44-63) con Al Jefferson reo di 12 dei suoi 26 punti finali

Cleveland Cavaliers – Atlanta Hawks 99-83
CLE: Gee 15, Thompson 11 (14 rimb), Zeller 11 (12 rimb), Irving 33
ATL: Smith 17, Horford 14, Pachulia 8 (10 rimb), Korver 12, Teague 15

Cadono gli Atlanta Hawks a Cleveland sotto i 33 punti del mascherato Kyrie Irving; partita che cambia nel 3° quarto, sul 51-51 a 9’11” dalla fin3 della frazione i Cavs piazzano un parziale di 26-12 con Irving reo di ben 17 punti nel periodo compresa al tripla sulla sirena per il +14 (77-63)!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=CLKLstll2XE]

Boston Celtics – Phoenix Suns 87-79
BOS: Garnett 10, Sullinger 12 (16 rimb), Terry 13, Green 14
PHX: Scola 16, Gortat 12 (14 rimb), Dudley 14 (10 rimb), Dragic 12

Trascinati dalla panchina e dal rookie Jarred Sullinger i Boston Celtics battono i Suns; i titolari di Rivers deludono nel primo quarto, nel 2° tiene KG in campo ma schiera le sue seconde linee che confeziona un break di 14-2 (8 punti di Green) che vale il +12 (47-35), gli ospiti non sono più tornati in partita.

Chicago Bulls – Milwaukee Bucks 96-104
CHI: Deng 18, Boozer 22 (11 rimb), Noah 8 (12 rimb), RObinson 19
MIL: Ilyasova 13, Sanders 6 (12 rimb), Ellis 14, Jennings 35, Dunleavy 16, Udroh 10

Italian Job: Belinelli 9 pt (3/12, 1/2 da 3), 3 rimb, 3 ass, 3 rec, 5 perse

Colpo esterno dei Bucks che espugnano lo United Center con 35 punti di Brandon Jennings; Bulls sempre castigati da Mike Dunleavy, sul -1 (91-92) a 4’24” la guardia di Milwaukee ha realizzato la bomba del +4 (91-95) e a 2’41” sul -2 Bulls (93-95) la tripla che ha ucciso il match sul 93-98, arrivata dopo l’errore di Robinson che sarebbe valso il pareggio.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=xtu7o1W3wTI]

New Orleans Hornets – Houston Rockets 88-79
NOH: Lopez 14, Aminu 4 (10 rimb), Vasquez 17 (11 ass), Smith 17 (10 rimb), Mason Jr. 17
HOU: Harden 25, Patterson 6 (10 rimb)

Con un super 4° periodo gli Hornets vincono la loro seconda partita consecutiva e lo fanno battendo il solo James Harden; Rockets che entrano avanti di 10 (59-69) nell’ultima frazione ma va in blakc-out, nei primi 8′ gli Hornets piazzano un break di 22-2 (13 punti di Roger Mason) portandosi sul +10 (81-71) e controllando la gara fino alla fine!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=3Llzi-2BwYE]

San Antonio Spurs – Los Angeles Lakers 108-105
SAS: Leonard 11, Splitter 14 (14 rimb), Parker 24, Ginobili 19, Jackson 14, Neal 12
LAL: Bryant 27, World Peace 23, Nash 14, Clark 22

I Los Angels Lakers rischiano il colpaccio in rimonta ma devono arrendersi agli Spurs ed incassare il 5° K.O consecutivo; a 6’15” dalla conclusione San Antonio è in totale controllo sul 101-85, i lakers ci mettono l’orgoglio e arrivano fino a -3 (105-102) ma sciuperanno ben 5 occasioni consecutive, l’ultima con Kobe che manca la tripla del pareggio a 54″, punito 9″ dopo da Manu Ginobili che spara la bomba del +6 (108-102). Non è finita, Clark segna d 3, Parker perde la palla a 10″ e in 4″ prima Bryant e poi Clark sbaglieranno da 3 per il pareggio!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=9ZEaFjSlM-E]

Oklahoma City Thunder – Minnesota Timberwolves 106-84
OKC: Durant 26, Sefolosha 10, Westbrook 23, Martin 19
MIN: Kirilenko 10, Pekovic 17 810 rimb), Shved 18, Ridnour 11, Williams 14 (11 rimb)

Partita di ordinaria amministrazione per i Thunder sui T-Wolves; dopo un avvio equilibrato gli uomini di coach Brooks trovano un break di 17-6 ad inizio 3° quarto che li porta sul +14 (64-50), vantaggio amministrato fino alla fine

Denver Nuggets – Orlando Magic 108-105
DEN: Gallinari 15, Faried 19 (19 rimb), Iguodala 11, Lawson 19, Brewer 16, Miller 18
ORL: Jones 11, Nicholson 12, Vucevic 10 (14 rimb), Afflao 12, Nelson 20, Redick 17

Italian Job: Gallinari 15 pt (3/5, 2/5, 8 rimb (1 off), 4 ass, 1 stop

Successo sudato per i Denver Nuggets sui Magic al Pepsi Center; a 36″ dalla conclusione ospiti sul -2 (104-102), Iguodala entra e segna il finger-roll del +4, Afflao va in lunetta e il suo 1/2 costerà ai Magic il match perché successivamente anche Lawson lo emulerà ma dando il +4 (107-103) a 12″.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=0ql-NlgfGQI]

Los Angeles Clippers – Dallas Mavericks 99-93
LAC: Butler 11, Griffin 15 (13 rimb), Paul 19 (16 ass), Barnes 19, Ceawford 11
DAL: Marion 11, Nowitzki 13, Mayo 17, Collison 22

Vittoria casalinga consecutiva n° 13 per i Clippers di un meraviglio CP3 da 16 assist a referto; vittoria arrivata in rimonta e vinta grazie alle giocate del solito Jamal Crawford, sul +1 Dallas (82-83) a 8’49” dalla conclusione, i Clippers piazzano un 9-0 con 5 punti consecutivi di J-Move per il +7 (90-83) e riusciranno a tenere il vantaggio e a resistere alla rimonta dei texani.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=ALgf8_VJldM]

Golden State Warriors – Memphis Grizzlies 87-94
GSW: Lee 14 (10 rimb), Thompson 20, Curry 24, Landry 13
MEM: Gay 18, Randolph 19 (12 rimb), Allen 10, Conley 16

I Memphis Grizzlies mandano tutto il quintetto base in doppia-cifra a referto e vincono a casa dei Warriors; match in perfetta parità sull’82-82 a 3’32” dall’ultima sirena ma nei 2′ successivi Golden State non troverà più la via del canestro subendo un break di 6-0 che risulterà decisivo.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • brazzz

    bè,sixers in vacanza direi..la stagione va a sud…forse meglio se il bamboccio rientra x le ultime 20 partite x poterlo saggiare,niente po e sperar di scegliere benino…
    lakers sconfitta che ci sta,sto aspettando bryant in aprile..eh..

  • Magic

    Notizia dell’ultima ora per i tifosi di ny…Melo stanotte non gioca…Stern ovviamente l’ha sospeso per una partita per la tentata conversazione nello spogliatoio celtics con kg…evviva stern!

  • Dante

    Partita come tante altre in questa stagione, sempre sotto per poi rimontare ed arrivare a contatto, senza però aver la forza di fare l ultimo step. e dire che tra metta,jamison e kobe le occasioni per impattare il match ci sono state. Artest che in contropiede in un due vs uno invece di passarla a kobe per il meno uno decide di far da solo beccandosi la stoppata..sorvoliamo sullo schema finale che è meglio. ottimo clark, col rientro dei big rischia di chiudere definitivamente jamison

  • @Magic la sospensione di Melo la trattiamo ale 12 con un’esclusiva!

  • max

    Paul sempre più da MVP..i lakers osceni…quest’anno nemmeno ai PO

  • fabiostoppani

    E comunque ieri parlo di Houston ed oggi perdono con i Pelicans… Squadra evidentemente affaticata. Tutti tranne Harden hanno mostrato medie al tiro evidentemente sotto il 50%. La partita non l’ho vista ma non credo sia stata per colpa della “difesa asfissiante” di New Orleans..

  • Kintaro81

    I Lakers ai playoff ci andranno , in un modo o nell’altro… il problema è che difficilmente arriveranno tra le prime 4-5, quindi avranno già un primo turno tostissimo da affrontare. Potrebbe essere una finale di conference anticipata, qualora i LAL ci arrivassero con una quadratura decente. Di tempo ne hanno ancora, soprattutto qualora riuscissero ad imbastire una trade per Pau.

  • Marimba

    Kobe sei una biscia senile che spara veleno a salve… L’ultima volta che hai messo un tiro decisivo Jordan era ancora magro
    Scola sei più lento di un elefante, neanche con le scarpe truccate di Bryant toccheresti il ferro, stai portando i Suns nel baratro, ritirati
    Stern sei nervoso perché hai problemi alla prostata?? Vai in pensione che hai fatto muovere più soldi per l’urologo che per l’Nba

  • cuni

    però marimba mi mancava

    non ho visto la partita ma solo la sintesi e gli spurs hanno davvero rischiato, la stavano buttando proprio via. Penso che anche se avessero vinto i laghieri, sarebbe stata una vittoria estemporanea che cmq non avrebbe dato loro sicurezza per il futuro, anche se avrebbero vinto con un avversario di un certo calibro…l’ultimo tiro si poteva gestire molto meglio, quello di kobe intendo. Va ben che prima l’aveva messa da 10 metri da fermo, ma non è un motivo per riprovarci…se non altro, mezza L.A. sorride

  • Se volete discutere delle sanzioni NBA o criticare Stern: aprite un TOPIC o commentate il post delle 12, qui si commentano le partite!

  • Noto che non avete capito, ergo cancello tutti i messaggi

  • alert70

    Raptors-Sixers
    Playmaking. Lowry entra con 12 punti di margine. Serie di attacchi orridi, scarsa circolazione della palla che permette a degli spenti Sixers di rientrare sul -6. Casey saggiamente rimette calderon, due minuti +10. Game over. Sixers orridi, deboli, demotivati e peggio ancora con un fantasma in riabilitazione. Pessimo vedere Hawes ignorato dai compagni che proprio non hanno usato la testa. Mi è sembrato di vedere la versione Raptors di inizio stagione quando facevano di tutto per ignorare i mis-match. PO non li vedranno salvo resurrezioni improbabili. Intanto si sta aprendo un significativo gap tra le prime 8 e il resto. I Raptors stanno pagando le prime 23 gare (4-19) dove 2/3 gare in più le potevano vincere. Tradotto erano in corsa per il po. Non è tardi e se la trade che prevederebbe Gay si concretizzasse sarebbe un bel boost per loro. Vedremo.

    Colpaccio Bucks a Chicago. Bella gara decisa dall’esecuzioni offensive. Per una volta tiri aperti e discretamente costruiti non sono entrati per i tori. Dall’altra parte il talento offensivo c’è. Basta iutilizzarlo con criterio. Dato interessante le stoppate: 14-2 per i Bucks.

    Lakers
    Altra persa………..

  • RR9

    la Diatriba su Stern è pressochè ridicola…
    come al solito c’è un senso di fanatismo che connota i commenti di qualche utente…senza mai essere oggettivi nelle proprie convinzioni…si può essere in accordo o meno con certe direttive, favorevoli o contrari ad alcune decisioni…ma signori se l’NBA è la lega professionistica con l’organizzazione migliore del mondo, dove è data la possibilità ogni anno di far crescere i giovani, dando un riciclo generazionale continuo evitando, come succede in altri mondi( Calcio Itaiano ndr.), di avere le grandi squadre con gli stessi giocatori per 10/15 anni…e con i giovani relegati a squadre scarse, ed evitando di avere sempre le stesse squadre a competere per qualcosa…beh…forse il merito di questa Lega, che è anche a livello di marketing e mediatico tra le prime al mondo, non è tanto nè dei singoli giocatori nè di internet…
    ma va bene…continuiamo a fanatizzarci contro…che sembriamo più intelligenti…

    Partite..
    I miei C’s vincono ancora…con l’apporto della panchina..
    brutta imbarcata per i Wolves er cui simpatizzo ma…senza Love si fa dura…moooolto dura…poi se Russel 0 gioca così…impossibile…

    Chicago,…finalmente anche con RIP il Belo gioca di più e meglio…ma Nate?42′??????????????mah…se poi il suo diretto avversario ne spara 35…ed ea Jennings…non Westbrook…appunto….

  • RR9

    t-mac….
    hai messo il dito intriso di sale in una ferita ancora aprtissima!

  • Ammiraglio

    Fino a che si gioca “alla D’Antoni” le speranze di fare bene sono pari a zero. O si cambia qualcosa in difesa o, anche se arrivano ai playoff, saranno schiaffi pesanti.

    Bryant non bene, Earl Clark dopato.

  • fabiostoppani

    Onestamente FMB non capisco proprio il motivo di cancellare messaggi. Se non ci fossero discussioni che divagano rispetto al seminato iniziale, ogni giorno ci ritroveremmo qui a parlare di quanto sia stato bravo nella notte Harden piuttosto che Lillard, con traffico sul sito conseguentemente molto minore. Capisco che è un argomento che introdurrai più tardi ma non c’è bisogno di cancellarne le premesse. Quando sarà online, se ne parlerà li. Che tra l’altro sono molto utili per te per capire di cosa vogliamo parlare. Invito a pensarci meglio la prossima volta. Con cordialità.

  • chris paul ha deciso di togliere l’mvp a lebron e durant, se continua così meritatissimo l’mvp.kobe sbaglia ancora un tiro decisivo ho letto che è 3 su 21 negli ultimi 2 anni negli ultimi 24 secondi, ormai non è più clutch come una volta gli anni passano per tutti, anche se penso che quest’anno molto sia dovuto al fatto che giochi tanto tirando spesso la carretta da solo.ma meglio non parlare troppo di tiri decisivi che lebron non è certo senza colpa su quest’aspetto, saluti vado a commentare il post su stern

  • @fabiostoppani è una questione di ordine, essendo che la sospensione di Anthony sarebbe stata trattata alle 12 era inutile mettersi a discutere sul post delle partite della notte, non potevate aspettare?

    Mi avete chiesto di creare un forum per discutere anche di argomenti fuori dai post giornalieri e ve l’ho creato…USATELO!

  • Marcus833

    I Lakers non ci vanno a Playoff.
    Sarà un’estate torrida a LA, prevedo la cacciata del Baffo (nonostante il quadriennale inchiostrato) e qualche cambiamento in sede di dirigenza, tipo il buon Jerry Buss che caccia il figlio Jim per incapacità e lo disereda.
    Anche Mitch Kuptchak secondo me è molto sulla graticola.
    Inoltre roster da rivoluzionare con contratti pesanti di giocatori bolliti…

  • in your wais

    Si Ok, ma qui si parlava di Stern in termini più o meno generici, portando a sostegno della propria tesi questo o quell’episodio…

    trovo cancellare i messaggi un eccesso, magari metti una fine, dici “da adesso in poi ogni post off topic è cancellato”, ma se mi cancelli dopo che comunque ci ho perso i miei 5′ a scrivere, un po’ mi ci rode il culo, scusa

  • Nitrorob

    Quando OKC gioca cosi anche i Wolves con Love sarebbero caduti!
    Westbrook quasi tripla doppia con buone % e solo una palla persa!
    Durant……..che dire! ha saltato tutto il 4/4 il suo l’ha dato in 3/4 3 stl e 4blk fenomenale! c’è anche da dire che stasera a OKC gli entrava tutto!
    Collison e Ibaka hanno preso dei rimbalzi offensivi determinanti!
    non capisco la scelta di minnie, nel 4/4 non ha mai schierato Pekovic e AK47, eppure dopo Shved erano gli unici 2 che potevano impensierire OKC!

    Perkins ancora una volta disastroso! la prima palla che ha toccato l’ha persa!
    na cosa orrenda!
    fortuna che Collison era in partita stasera!

    ho visto anche Lac-Dal, per carità, bravi i Clippers (hanno rimontato da -10) però di la i Mavs si so mangiati tanti di quei canestri che a quest’ora stavamo parlando di altro!
    Mayo in primis! non so che gli prende ultimamente! ma non è il Mayo visto all’inizio!
    Dirk nonostante tutto ci mette ancora del suo!

  • LOL

    Ma che questa squadra a meno di trade clamorose non abbia nessuna speranza di competere ormai è chiaro come il sole, c’è in ballo molto altro ormai. L’obbiettivo è salvare un minimo la faccia ed evitare di passare alla storia come il più grosso bust di sempre dello sport americano perchè di questo si tratterebbe non arrivando nemmeno ai playoff.

  • michele

    beh rob i wolves con love 20 giorni vi hanno dato una bella ripassata. al completo se la giocano con voi, la vostra fortuna è che al completo probabilmente non lo saranno mai.

  • Michael Philips

    Mi chiedo: quanti tifosi dei lakers tornerebbero a Mike Brown?

  • gasp

    Visto Bucks-Bulls.Bulls che nei primi 2 quarti avanti nel punteggio poi c’è la reazione dei Bucks trascinati da un super Jennings con i Bulls che sbagliano troppo come il Beli.
    Ellis non sta dando il contributo dei mesi scorsi:Jennings fa il trentello invece Ellis arriva a malapena a 15 punti.
    I problemi dei Lakers sono l’allenatore e gli infortuni e i motivi sono dirigenza incompetente ed età.

  • lilin

    ho visto i primi due quarti di cleveland…che giocatore irving…mamma mia.
    questo la rimetterà eccome sulla cartina la città

  • alert70

    Michael Philips

    Nessuno. Non vogliono ne Brown, ne D’Antoni, ne Buss Junior, ne l’ammore tra Phil-Jax e la sorella Jeanie Buss che di fatto ha messo alla porta proprio il santone.

  • Falcio

    Michael Philips

    Io sono un tifoso dei Lakers e , per quanto abbia voluto che Brown fosse cacciato, se avessi saputo che sarebbe arrivato D’Antoni penso l’avrei tenuto. Certo, i giocatori gli stavano giocando contro e tutto quello che volete, ma il baffo proprio non lo avrei mai voluto vedere su quella panchina. Grazie Trota. ❤

  • JoH

    Brown i Lakers non poteva più allenarli, aveva perso ogni parvenza di autorità già l’anno scorso, lo si capiva ad ogni timeout in cui Kobe lo fulminava con lo sguardo. Io sinceramente mi sono stupito di vederlo al comando anche all’inizio di questa RS.

    D’Antoni perdente di successo

  • michele

    “se l’NBA è la lega professionistica….evitando, come succede in altri mondi( Calcio Itaiano ndr.), di avere le grandi squadre con gli stessi giocatori per 10/15 anni…e con i giovani relegati a squadre scarse, ed evitando di avere sempre le stesse squadre a competere per qualcosa”

    e questo secondo te è merito di stern o dipenderà dal fatto che, mentre l’italia è un piccolo paese con 3-4 metropoli, l’america è una superpotenza con almeno 20 metropoli?

  • Michael Philips

    Sul sito NBA.com c’è un sondaggio riguardo chi sia ad oggi il most improved player: paul george, j.r. smith e batum.

    Io credo che tolto varejao che visto l’infortunio giocherà poche altre gare in stagione, metterei anche un Vucevic(13pts + 13reb di media nelle ultime 20 gare) e un sorprendente Vasquez 14+9, un play di 2m che migliore gara dopo gara.

    Il vero dubbio riguarda il premio di miglior difensore della lega. Ad oggi non ho la più pallida idea di chi possa vincere. Non di chi possa meritarlo, in quel caso ci sarebbero tanti(duncan, garnett, noah, lebron, sefo, chandler e altri), però pensando alla situazione dei lakers direi fuori howard, il che lascia quasi un solo candidato: ibaka.

  • michele

    povero jermaine!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=0W-8oKqtk-Y

    mp 84

    tra i difensori non si puo’ non menzionare bradley. da quando è tornato boston prende in media 10 punti in meno a partita. al msg teneva in certi frangenti pure melo rispetto al quale è più basso di 15 cm, è un fenomeno.

  • DW3

    bradley è davvero un fenomeno.. se giocasse così con continuità lo darei anche io a lui..

    rr9

    stern il ricambio lo aiuta ma sicuramente conta di più come è fatta la lega (lotteria ai più scarsi,salary cap eccetera)