Irving e Jennings superbi, Spurs col brivido!

Irving superbo contro Atlanta, Spurs salvati ds Ginobili e Bryant, colpo Milwaukee a Chicago, bene Clippers, Grizzlies e KD.

 

 

 

Toronto Raptors – Philadelphia 76ers 90-72
TOR: Fields 10 (11 rimb), Davis 17, Johnson 19 (12 rimb), DeRozan 19, Calderon 14 (11 ass)
PHI: T.Young 16, Turner 10, Holiday 16

Italian Job: Bargnani DNP

Buona vittoria casalinga per i Toronto Raptors sui Sixers con Amir Johnson padrone del pitturato; match che ha sempre visto i canadesi al comando ma senza mai riuscire a scappare, fuga che però è arrivata a 2’05” dalla sirena del 3° quarto, break di 5-0 chiuso con la tripla di Alan Anderson che vale il +12 (69-57), Philly non ha più reagito.

Charlotte Bobcats – Utah Jazz 102-112
CHA: Kidd-Gilchrost 15, Walker 14, Warrick 10, Henderson 14, Sessions 14, Gordon 20
UTA: Carroll 10, Millsap 19, Jefferson 26, Favors 10, Hayward 14, Burks 12

Basta un ottimo primo tempo ai Jazz per archiviare i Bobcats a Charlotte; dopo i primi 24′ ospiti vanti di 19 (44-63) con Al Jefferson reo di 12 dei suoi 26 punti finali

Cleveland Cavaliers – Atlanta Hawks 99-83
CLE: Gee 15, Thompson 11 (14 rimb), Zeller 11 (12 rimb), Irving 33
ATL: Smith 17, Horford 14, Pachulia 8 (10 rimb), Korver 12, Teague 15

Cadono gli Atlanta Hawks a Cleveland sotto i 33 punti del mascherato Kyrie Irving; partita che cambia nel 3° quarto, sul 51-51 a 9’11” dalla fin3 della frazione i Cavs piazzano un parziale di 26-12 con Irving reo di ben 17 punti nel periodo compresa al tripla sulla sirena per il +14 (77-63)!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=CLKLstll2XE]

Boston Celtics – Phoenix Suns 87-79
BOS: Garnett 10, Sullinger 12 (16 rimb), Terry 13, Green 14
PHX: Scola 16, Gortat 12 (14 rimb), Dudley 14 (10 rimb), Dragic 12

Trascinati dalla panchina e dal rookie Jarred Sullinger i Boston Celtics battono i Suns; i titolari di Rivers deludono nel primo quarto, nel 2° tiene KG in campo ma schiera le sue seconde linee che confeziona un break di 14-2 (8 punti di Green) che vale il +12 (47-35), gli ospiti non sono più tornati in partita.

Chicago Bulls – Milwaukee Bucks 96-104
CHI: Deng 18, Boozer 22 (11 rimb), Noah 8 (12 rimb), RObinson 19
MIL: Ilyasova 13, Sanders 6 (12 rimb), Ellis 14, Jennings 35, Dunleavy 16, Udroh 10

Italian Job: Belinelli 9 pt (3/12, 1/2 da 3), 3 rimb, 3 ass, 3 rec, 5 perse

Colpo esterno dei Bucks che espugnano lo United Center con 35 punti di Brandon Jennings; Bulls sempre castigati da Mike Dunleavy, sul -1 (91-92) a 4’24” la guardia di Milwaukee ha realizzato la bomba del +4 (91-95) e a 2’41” sul -2 Bulls (93-95) la tripla che ha ucciso il match sul 93-98, arrivata dopo l’errore di Robinson che sarebbe valso il pareggio.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=xtu7o1W3wTI]

New Orleans Hornets – Houston Rockets 88-79
NOH: Lopez 14, Aminu 4 (10 rimb), Vasquez 17 (11 ass), Smith 17 (10 rimb), Mason Jr. 17
HOU: Harden 25, Patterson 6 (10 rimb)

Con un super 4° periodo gli Hornets vincono la loro seconda partita consecutiva e lo fanno battendo il solo James Harden; Rockets che entrano avanti di 10 (59-69) nell’ultima frazione ma va in blakc-out, nei primi 8′ gli Hornets piazzano un break di 22-2 (13 punti di Roger Mason) portandosi sul +10 (81-71) e controllando la gara fino alla fine!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=3Llzi-2BwYE]

San Antonio Spurs – Los Angeles Lakers 108-105
SAS: Leonard 11, Splitter 14 (14 rimb), Parker 24, Ginobili 19, Jackson 14, Neal 12
LAL: Bryant 27, World Peace 23, Nash 14, Clark 22

I Los Angels Lakers rischiano il colpaccio in rimonta ma devono arrendersi agli Spurs ed incassare il 5° K.O consecutivo; a 6’15” dalla conclusione San Antonio è in totale controllo sul 101-85, i lakers ci mettono l’orgoglio e arrivano fino a -3 (105-102) ma sciuperanno ben 5 occasioni consecutive, l’ultima con Kobe che manca la tripla del pareggio a 54″, punito 9″ dopo da Manu Ginobili che spara la bomba del +6 (108-102). Non è finita, Clark segna d 3, Parker perde la palla a 10″ e in 4″ prima Bryant e poi Clark sbaglieranno da 3 per il pareggio!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=9ZEaFjSlM-E]

Oklahoma City Thunder – Minnesota Timberwolves 106-84
OKC: Durant 26, Sefolosha 10, Westbrook 23, Martin 19
MIN: Kirilenko 10, Pekovic 17 810 rimb), Shved 18, Ridnour 11, Williams 14 (11 rimb)

Partita di ordinaria amministrazione per i Thunder sui T-Wolves; dopo un avvio equilibrato gli uomini di coach Brooks trovano un break di 17-6 ad inizio 3° quarto che li porta sul +14 (64-50), vantaggio amministrato fino alla fine

Denver Nuggets – Orlando Magic 108-105
DEN: Gallinari 15, Faried 19 (19 rimb), Iguodala 11, Lawson 19, Brewer 16, Miller 18
ORL: Jones 11, Nicholson 12, Vucevic 10 (14 rimb), Afflao 12, Nelson 20, Redick 17

Italian Job: Gallinari 15 pt (3/5, 2/5, 8 rimb (1 off), 4 ass, 1 stop

Successo sudato per i Denver Nuggets sui Magic al Pepsi Center; a 36″ dalla conclusione ospiti sul -2 (104-102), Iguodala entra e segna il finger-roll del +4, Afflao va in lunetta e il suo 1/2 costerà ai Magic il match perché successivamente anche Lawson lo emulerà ma dando il +4 (107-103) a 12″.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=0ql-NlgfGQI]

Los Angeles Clippers – Dallas Mavericks 99-93
LAC: Butler 11, Griffin 15 (13 rimb), Paul 19 (16 ass), Barnes 19, Ceawford 11
DAL: Marion 11, Nowitzki 13, Mayo 17, Collison 22

Vittoria casalinga consecutiva n° 13 per i Clippers di un meraviglio CP3 da 16 assist a referto; vittoria arrivata in rimonta e vinta grazie alle giocate del solito Jamal Crawford, sul +1 Dallas (82-83) a 8’49” dalla conclusione, i Clippers piazzano un 9-0 con 5 punti consecutivi di J-Move per il +7 (90-83) e riusciranno a tenere il vantaggio e a resistere alla rimonta dei texani.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=ALgf8_VJldM]

Golden State Warriors – Memphis Grizzlies 87-94
GSW: Lee 14 (10 rimb), Thompson 20, Curry 24, Landry 13
MEM: Gay 18, Randolph 19 (12 rimb), Allen 10, Conley 16

I Memphis Grizzlies mandano tutto il quintetto base in doppia-cifra a referto e vincono a casa dei Warriors; match in perfetta parità sull’82-82 a 3’32” dall’ultima sirena ma nei 2′ successivi Golden State non troverà più la via del canestro subendo un break di 6-0 che risulterà decisivo.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B