Seattle torna in NBA, accordo con i Kings!

Alla fine ce l’ha fatta e la città che ha dato il Natale a Kurt Cobain tornerà a lottare nel campionato professionistico di pallacanestro.

Nella prossima stagione le franchigie NBA rimarranno 30 ma con una grande differenza, infatti è di poche re fa che l’accordo tra i Sacramento Kings e la nuova proprietà dei Seattle SuperSonics è stato raggiunto quindi lla franchigia che scelse Kevin Durant (24 anni) al Draft 2007 tornerà in NBA!

Dalla CSN Bay Arena Matt Steinmetz ha riportato che per la cifra di $525 milioni i Kings sono stati venduti al binomio Hansen-Ballmer! La notizia NON è ufficiale tanto che la Lega NON ha dichiarato nulla ma il passaggio sembra imminente!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Laert

    Penso fosse inevitabile, si era arrivati ad un punto di non ritorno.
    Contento che ritorni seattle, dispiace per sacramento che a questo punto non avrà mai più una squadra.

  • Massu4

    Chissà se resteranno Kings…oppure se torneranno ad essere Supersonic!??

  • gasp

    Massu torneranno i Supersonics coi i soliti colori e il nome Kings coi colori sociali potranno essere usati da un’altra squadra che vorrà andare a Sacramento.
    Comunque non pensavo che la pratica si risolveva in così poco tempo,i Maloof non ne volevano più proprio più sapere dei Kings

  • gasp

    Risolvesse

  • Marrimba

    era ora

  • LobCity

    Arrivano i SuperSonics, i Pelicans, e se ne vanno i Kings e gli Hornets (che presto torneranno a Charlotte).
    Cmq sono dell’idea che 30 team sono troppi.

  • alert70

    Entro il 1° di marzo si deve decidere la relocation se i “nuovi” proprietari vogliono riportare la franchigia a Seattle per la prossima stagione.

    I Magoof hanno un debito di 200 mln più i 6/7 di quest’anno.

    Aspettiamo la conferma ufficiale con tanto di firma.

    Mi toccherà tifare/simpatizzare per i Sonics…..

  • Ammiraglio

    I sonics non mi sono mai piaciuti, i Kings li ho adorati, in più odio quella maglietta verde schifosa. Pensare che i Kings passeranno da quella storica viola di inizio millennio ad una verdognola mi fa orrore.

  • michele

    il verde dei sonics è la seconda divisa più bella di tutta l’nba, non scherziamo.

    sì è un peccato che non ci sarà più il bellissimo viola dei kings e invece dovremo sorbirci ancora le divise blu gelataio dei thunder. comunque finchè non leggo l’ufficialità sul sito bulgaro ancora non ci credo.

  • reggaeberghem

    Sempre letto da un paio d anni a questa parte, x lo +divertito sia x i disparati che tenici commenti, prima volta che scrivo, secondo me la divisa dei sonics è senza dubbio una delle più belle dell intero panorama nba!!! Domani si a ad acquistare quella della baia dj Stephen curry!!

  • Kerl

    Ma ci sono precedenti in NBA di squadre che cambiando città vengono “cancellate” e sostituite dalla vecchia franchigia della città in questione?

  • michele

    kerl, mi pare di no. questa storia sul triangolo okc seattle sacramento è complessivamente grottesca e surreale, ovviamente basta ricordarsi dei rapporti di causa ed effetto e si sa come tutto ciò è inziato, ossia con la porcata dei thunder. ma tanto stern è l’uomo che ha salvato l’nba, quindi va bene a tutti no?

    comunque la notizia non è ancora ufficiale, anzi pare che magic johnson stia cercando di organizzare una cordata per rilevare i kings e farli stare a sacramento (con larry ellison, il magnate della oracle), ma forse è un po’ tardi. vedremo come andrà a finire.

  • marcus833

    Shaq dovrà inventarsi qualcosa di nuovo perchè Sacramento Queens non va più bene…

  • Kerl

    Ma quindi cè differenza, per esempio, tra quando una franchigia cambia città (tipo Lakers o piú di recente gli Hornets) e quanto fatto con i Thunder? In quel caso si é trattato semplicemente di un propietario che si é comprato il “posto” in NBA dei Sonics, giusto? A oggi non puó esserci alcuna relazione fra Thunder e vecchi Sonics, se no non mi spiego come i Kings si possano ora trasformare nei Sonics.

  • michele

    kerl

    nel patto finale tra la proprietà dei thunder e la città di seattle fu sancito che la storia dei sonics (colori sociali, maglie ritirate, record di franchigia etc) rimaneva di proprietà della città, e che poteva essere riutilizzata sia per una franchigia ex novo, sia nel caso di un’altra franchigia trasferita da un’altra città ( sempre nel caso che i proprietari di questa accettino l’accordo).

  • Kerl

    Ah ok! Grazie della risposta. Che curioso. É la prima volta che sento di un accordo del genere. Immagino che per i Kings a sto punto faranno lo stesso.

  • michele

    Beh fu la prima volta in cui ci fu un cambio di franchigia niente affatto pacifico, con una guerra legale e contenziosi legali ed economici. Fu fatto anche in considerazione del fatto che i sonics avevano 40 anni di storia e che i thunder non volevano quel fardello. succederà lo stesso nel caso i kings si trasferiscano a seattle, il loro nome e tutto il resto rimarrà in california, in attesa che qualcun altro si attivi per rimetterlo in pista un giorno.