Washington ci prova, Beal per Gay con Randolph?

I capitolini cercano il colpo di reni per battere la concorrenza per l’esterno di Memphis che intanto si limita alle solite dichiarazioni.

John Wall (22 anni) è tornato e Bradley Beal (19 anni) sta iniziando a giocare come i tifosi dei Wizards si aspettavano ma la franchigia vuole mettere a segno un gran colpo di mercato, un’operazione non nuova ai capitoli che già l’anno scorso si erano resi protgonisti con Nene (30 anni) e il suo contrattone.

L’oggetto del desiderio è Rudy Gay (26 anni) e Washington avrebbe proposto a Memphis un trade a più giocatori con al centro proprio il rookie ex Florida, inoltre dentro questo pacchetto risulterebbe esserci anche Zach Randolph (31 anni); intanto dal Tennessee voci di corridoio dicono che Rudy non ha nessuna intenzione in questa stagione di lasciare la franchigia che lo prese al Draft del 2006 (scelta #8) dopo che lo aveva scelto Houston.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • michele

    gay e randolph resteranno fino a giugno a memphis per provare un’ultima volta ad andare in fondo ai po, poi penso andranno via.

  • Lorenzo

    spero che washington si tenga beal…grande promessa per me

  • mjrossit

    Beal è l’uomo con più valore a Washington. E vale comunque la suola consumata di Gay.

    Non prenderei neanche l’intero roster titolare dei Wiz per Gay.

  • cuni

    mjrossit

    forse è wall quello che vale di più ai wizards, o almeno secondo me..e beal subito dietro

  • Il Nichilista

    Beal è stato decente per una brevissima serie di partite, per il resto è uno che tira col 36% dal campo.
    Mi sembra chiaro che la stagione da rookie non è il massimo, anzi abbastanza deludente

  • graphicplayer

    beal è penalizzato dal contesto, con un play decente di fianco avrebbe altri numeri. Uno super secondo me è ross. Ma a toronto gioca con troppa discontinuità, purtroppo.

  • Il Nichilista

    Sono tutti sopravvalutati Beal, Ross, Waiters e pure Harrison Barnes. Un grande rookie è invece Andre Drummond, impressionante presenza sotto i tabelloni

  • mjrossit

    Wall è una merda