NCAA Night Recap (16/1/13)

Maryland la spunta contro NC State, San Diego cede a UNL, tutto facile per Butler e Missouri, vincono anche Michigan State, New Mexico.
 
Butler(#13) – Richmond 62-47
BUT: Smith 15, Dunham 11, Jones 10(12 rimb.), Barlow 5, Fromm 5
RICH: Brothers 12, Lindsay 9, Taylor 6, Allen 5, Robbins 4

Partita facile per Butler che già nella prima frazione si porta Avanti di 12 lunghezze per poi allungare fino al + 20 dopo 8’ del secondo tempo.

Maryland – North Carolina State(#14) 51-50
MD: Len 10, Allen 9, Cleare 8, Howard 7
NCST: Brown 17, Leslie 13, Wood 9, Howell 8

Che la partita sia indigesta per I Wolfpack si capisce subito, 12-4 dopo 9 minuti costringendoli ad uni sforzo imprevisto per rientrare e a 3’ dal riposo è a -1 ma un mini parziale di 6-1 torna a -6. Dopo essere stata anche sotto di 10 punti con meno di 10 minuti da giocare riesce incredibilmente a dare un ennesimo colpo di reni per andare sul +3 a 4’39” dalla sirena ma a questo punto Alex Len sale sul palcoscenico realizzando gli ultimi 6 punti della sua squadra fra cui il tap-in della vittoria a 3 secondi dalla fine

San Diego State(#15) – UNLV 75-82
SDSU: Franklin 27, Shepard 18, Tapley 16, O’Brien 8
UNLV: Marshall 20, Dejean-jones 14, Birch 12(5 stop.), Bennett 9, Moser 9,

Franklin è in forma strepitosa e fa quello che può ma da solo non riesce a dare tutte le marce al motore di San Diego, per UNLV Bennett delude ancora con soli 9 punti e 2 rimbalzi ma riesce a trovare un Marshall da 20 punti che probabilmente riporterà UNLV nella Top 25

Penn State – Michigan State(#18) 72-81
PSU: Marshall 29(10 rimb.), Newbill 27, Colella 6
MSU: Payne 20, Harris 14, Appling 12, Nix 12, Trice 11

Penn State è un avversario più ostico del previsto per Michigan State che deve lottare duramente per avere la meglio, fino a 12’ dalla fine la partita è punto a punto ma qualcosa si inceppa e nel giro di 4 minuti i Nittany Lions di Penn State si ritrovano sotto di 10 punti sul 48-58 e da li in poi non riusciranno più ad avvicinarsi agli Spartans.

Missouri(#17) – Georgia 79-62
MIZZ: Brown 15, Ross 15, Bell 14, Oriakhi 13(4 stop.), Criswell 10
UGA: Williams 23, Caldwell-Pope 15, Djurisic 9

Nessun problema per i Tigers contro Georgia, dopo 7’ il punteggio segna 13-4 e a 3 minuti dalla fine del primo tempo 36-22. Il secondo tempo è ordinaria amministrazione con il vantaggio sempre superiore agli 8 punti fino al 79-62 finale.

TCU – Kansas State(#16) 54-67
TCU: McKinney 18, Anderson 10, Abron 9, Green 5
KSU: McGruder 21, Henriquez 8(10 rimb.), Irving 8, Diaz 8

Kansas State sale sul 3-0 nella Big12 vincendo contro TCU che resta in partita fino al 12 minuto quando i Wildcats piazzano un parziale di 23-11 che porta il punteggio sul 25-38. Nel secondo tempo il divario si allarga arrivando fino ai 25 punti. Curiosità: Kansas State segna il suo ultimo punto a 6’19” dalla fine.

Boise State – New Mexico(#19) 74-79
BSU: Marks 27, Watkins 12(10 rimb.), Thompson 12, Elorriaga 11, Drmic 10
UNM: Snell 22, Greenwood 15, Williams 11, Kirk 10

Boise State dimostra ancora di essere una squadra tosta, I Lobos riescono a superarla solo nel supplementare dopo essere stati per buona parte della partita la squadra in difficoltà toccando il -9 al 16’ minuto della partita. Il supplementare però è tutto a marca New Mexico che nei 5 minuti extra realizza ben 16 punti

Marquette(#25) – Seton Hall 69-62
MARQ: Gardner 17, Mayo 12, Blue 11, Wilson 10, Cadougan 9
HALL: Cosby 15, Karlis 14, Edwin 12 Smyth 8

Seton Hall spreca l’occasione per tornare alla vittoria contro una Marquette non certo esaltante ma che riesce a spuntarla. I Pirates riescono più volte a recuperare diversi punti di svantaggio senza mai essere in grado di mettere la testa avanti.

Nella notte si giocheranno 8 partite per la top 25

Duke(#3) – Georgia Tech
Duke non dovrebbe avere problemi per sconfiggere la nobile decaduta Georgia Tech che ancora non riesce a ricostruire un programma degno del nome della scuola

Minnesota(#9) – Michigan(#5)
Una delle partita più interessanti della settimana, vengono entrambe da una sconfitta, Michigan sembra essere favorita con Burke, ma Minnesota ha Mbakwe…e gioca in casa

Portland – Gonzaga(#8)
Troppa differenza fra le due squadre, Gonzaga vincerà facilmente contro i Pilots

Texas A&M – Florida(#10)
Tutte e due hanno ottimi record, vengono da 4 vittorie consecutive, Texas gioca in casa, ma Florida non può perdere questa partita.

USC – Oregon(#21)
I Trojans sono tornati alla vittoria 5 giorni fa ma non sono neanche la lontana parente della squadra di OJ Mayo e Daniel Hackett di qualche stagione fa, Oregon non è una schiacciasassi, ma la differenza è tanta.

VCU(#22) – Saint Joseph’s
Dopo una partenza un po’ traballante Virginia sta inanellando una serie di 11 vittorie dal 28 novembre, la modesta Saint Joseph’s non potrà fare molto contro l’attacco da quasi 80 punti dei Rams

Illinois(#23) – Northwestern
Illinois è in leggera crisi, Paul viene dalla brutta partita contro Wisconsin, se vuole rimanere nella AP Top 25 deve fare sua la sfida contro Northwestern.

UCLA(#24) – Oregon State
ULCA è in fase super ascendente contro Oregon State cerca la 10a vittoria consecutiva contando sulla straordinaria forma di Shabazz Muhammad e sulla gestione palla di Drew II, Kyle Anderson sta iniziando ad ingranare.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B