Karl vuole un McGee alla Tim Duncan!

Il coach dei Nuggets spera che il suo sregolato centro possa diventare come l’eterna ala dei San Antonio Spurs.

In questa JaVale McGee (25 anni) qualche perla ce l’ha regalata ma molto meno dell’anno scorso anche perché le sue prestazioni in campo sono sempre più concrete e anche continue, l’uscire dalla panchina lo motiva molto e il suo ingresso spesso può cambiare gli equilibri, coach George Karl spera che questi miglioramenti possano essere continui.

Il coach di Denver ha voluto bacchettare il suo centro: “Io credo che lui voglia giocare in maniera spettacolare cercando sempre la giocata mozzafiato, la pallacanestro è uno sport che si gioca possesso su possesso dove le piccole cose possono essere determinati, bisogna giocare con attenzione mettendo da parte lo spettacolo, spesso gli va bene quando in cabina di regia abbiamo Ty (Lawson, ndr) e Andre (Miller, ndr) ma io vorrei che fosse più solido in campo” e poi ecco il sogno delle’x coach di North Carolina: “Mi piacerebbe che fosse un giocatore alla Tim Duncan, si, alla Tim Duncan e glielo dico spesso in allenamento”.

E la sua speranza ha comunque delle fondamenta non usuali per i suoi pari ruolo: “È un giocatore con molto talento e un atletismo pazzesco, se riuscisse ad avere più padronanza e conoscenza dei fondamentali potrebbe diventare inarrestabile”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • hayes

    Stai fresco….

  • chi nasce tondo non muore quadrato

  • Fra

    Prescelto (ma te lo sei fatto tutuare anche tu?^^),quindi tu non credi nel miglioramento ,nell’allenamento,nel sacrificio e nella comprensione dei propri errori?Non stiamo parlando di sfaccettature caratteriali ,non solo di quello,qui si parla principalmente di comprensione del gioco e fondamentali,cose che possono essere apprese,specie se c’è talento,ciò non implica che Javale giochera’ come Duncan(mai nella storia),ma potrebbe limare determinati difetti ,così come ha fatto nel corso della tua carriera il tuo beniamino LeBron e mi meraviglio che avendo un esempio vicino a te reputi la cosa lontana dalla realta’

  • andare a sud

    LOL.. Karl fuma di meno

  • spero per lui perchè il talento c’è eccome ma permettimi di essere scettico

  • hayes

    Talento… Spesso qui si confonde il fisico/atletismo con il talento. Io onestamente non vedo talento in McGee. Scarsissima comprensione del gioco, pessime letture difensive, fondamentali gravemente insufficienti. Ha tanta grinta e voglia di fare, questo sì bisogna riconoscergielo! Però non mi sembra nella situazione di attingere granché di quei smisurati miglioramenti che potrebbe (dovrebbe) fare.

  • 8gld

    “se riuscisse ad avere più padronanza e conoscenza dei fondamentali potrebbe diventare inarrestabile”.

    McGee for president.

  • Slevin1985

    A me tutto sommato non sembra che abbia tutte queste gran potenzialità, a parte fare delle gran stoppate o gran schiacciate, insomma azioni da highlights.
    In difesa tre volte su quattro fa la scelta sbagliata, alla quale riesce a recuperare grazie ai suoi mezzi atletici e la sua volontà. Ormai è da anni che si dicono sempre le stesse cose di Javale ma non è ancora cambiato niente quindi…

  • Ammiraglio

    Il talento, come l’atletismo, è palese a tutti. Ma un deficiente rimane, quindi sarà difficile che lo traduca in concretezza.

  • gasp

    E questo deficente prende 10 milioni l’anno

  • Danilo

    Duncan?????? Dai, forse come provocazione ( o presa per il culo )….. Mettere una firma su ipotesi carriera alla Mutombo semmai….