Irving sulla sirena, cadono Knicks e Clippers

Irving batte i Raptors sulla sirena, perdono i Knicks a Phila, male Belinelli nella capitale e i Clips senza Paul cadono a Portland.

 

 

 

 

 

Toronto Raptors – Cleveland Cavaliers 98-99
TOR: Davis 16, Johnson 18 (12 rimb), DeRozan 15, Calderon 10, Anderson 17
CLE: Thompson 14, Irving 32, Speights 17, Ellington 12

The Italian Job: Bargnani DNP

A Toronto va in scena la classica delle partite ininfluenti ai fini della classifica, visto che si affrontano l’ultima dell’Atlantic Division (Raptors) e l’ultima della Central Division (Cavs), ma ne viene fuori una partita intensa ed equilibrata decisa all’ultimo possesso da un Kyle Irving sempre più fantascentifico (32 punti), per i canadesi senza Andrea Bargnani non bastano i 18 punti e i 12 rimbalzi di Johnson. Dopo aver chiuso il terzo periodo avanti di 9 punti, i Raptors si fanno rimontare dai Cavs, rimonta guidata soprattutto da Ellington e Speights, ma quando a 9 decimi dalla sirena finale sul -2 (98-96), non può essere nient’altro che Irwing a prendersi la responsabilità di chiudere la rimonta sparando da tre punti, con naturalezza, decidendo la gara; sul ribaltamento di fronte c’è tempo solamente per un alley-up che non va in porto.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=Fe1WJyrqNIg]

Philadelphia – New York Knicks 97-80
PHI: Holiday 35, Turner 20, Young 10, Young 20
NYK: Anthony 25, Stoudemire 20

Brutto tonfo a Philadelphia per dei New York Knicks apparsi completamente senza  energie nel giorno del ritorno di Raymond Felton, contro dei Sixers che di energie ne avevano fin troppe, i 35 punti di un Jrue Holiday sempre più trascinatore guidano letteralmente i 76ers mentre i Knicks solo Anthony e Stoudemire in doppia cifra. All’intervallo lungo il punteggio dice 53-41 Sixers, ma è nel terzo periodo che “Phila” piazza l’allungo decisivo con un parziale di 31-17, l’ultimo quarto i Knicks provano la rimonta, ma i Sixers controllano agevolmente il risultato.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=o3-DiLi2mtw]

Whashington Wizards – Chicago Bulls 86-73
WHA: Nene 16, Okafor 15 (16 rimb), Wall 15
CHI: Robinson 19

The Italian Job: Belinelli 6 punti (1/3, 0/2, 4/4), 5 rimb, 1 recupero

Senza Luol Deng i Chicago Bulls del nostro Belinelli cadono malamente nella capitale, contro dei Wizards ormai completamente rigenerati dal ritorno di Wall (15 punti), per i Bulls ci sono solo i 19 punti di Nate Robinson dalla panchina da segnalare. Un terzo quarto chiuso 23-11 fa scappare Whashington verso la vittoria, nell’ultimo periodo i Bulls non riescono più a risalire la china.

Charlotte Bobcats – Minnesota Timberwolves 102-101
CHA: Byombo 10 (13 rimb), Handerson 15, Walker 25, Sessions 23, Gordon 18
MIN: Kirilenko 10, Stiemsma 11, Ridnour 22, Rubio 14, Barea 19, Cunningham 10

In quel di Charlotte i Minnesota Timberwolves trovano la quarta sconfitta consecutiva all’ultimo secondo, e ormai dopo un avvio piuttosto brillante di stagione, gli infortuni per i T-Wolves hanno fatto la differenza; per i Bobcats arrivano 48 punti dalla coppia Walker-Sessions (25+23). Il match, dopo una breve rimonta dei Bobcats nel secondo tempo, arriva all’ultimo minuto in perfetto equilibrio, dove c’è un botta e risposta ripetuto; Rubio mette in rovesciata il lay-up del +2 a 29″ dalla sirena finale (99-101), ma nel successivo attacco allo scadere dei 24″ Handerson segna da tre punti e a 4″ dalla fine il punteggio dice 102-101 Bobcats, dall’altra parte non va il tentativo disperato di Barea il quale viene stoppato da Walker.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=LvysAx1Oars]

Houston Rockets – Brooklyn Nets 119 – 106
HOU: Parsons 16, Asik 20 (16 rimb), Harden 29, Lin 14, Delfino 13
BKN: Wallace 11, Lopez 21, Johnson 13, Williams 27 (11 ass)

Bella vittoria casalinga per gli Houston Rockets di James Harden (29 punti) contro i Brooklyn Nets ai quali non basta la doppia-doppia di Derron Williams da 27 punti e 11 assist. Un parziale di 25-6 ad inizio secondo periodo (53-45) scava un solco già decisivo ai fini della gara, nel secondo tempo i Rockets controllano abbastanza tranquillamente il match.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=L4xHmrhqlK0]

Milwaukee Bucks – Golden State Warriors 109-102
MIL: Ilyasova 18 (12 rimb), Sanders 16 (11 rimb), Ellis 20, Jennings 20, Udrih 10, Dunleavy 11
GSW: Lee 12 (15 rimb), Thompson 19, Curry 26, Jack 13 (10 ass), Landry 13 (14 rimb)

Il tandem Ellis-Jennigs (40 punti totali) regala una preziosa vittoria au Bucks in chiave playoff, contro dei Warriors apparsi un pochino giù di tono rispetto alla stagione che stanno giocando. Il match è deciso nel terzo quarto dove un parziale di 35-19 è decisivo, nell’ultimo quarto i Bucks controllano bene il punteggio.

San Antonio Spurs – Phoenix Suns 108-99
SAS: Splitter 13, Diaw 13, Parker 31, Jackson 10, Ginobili 20
PHO: Dudley 23, Tucker 11, Beasley 25

I San Antonio Spurs controllano senza troppi problemi i Phoenix Suns grazie ad un grande Tony Parker (31 punti) e a 20 punti dalla panchina di Manu Ginobili; per i suns non bastano i 25 punti di Beasley. Comunque dopo tre quarti equilibrati, i suns si sciolgono nell’ultimo periodo, prendendo un parziale di 27-17, ma sul 88-86 per gli Spurs, i Suns non riescono a tirare entro i 24 secondi complici un’ottima difesa di San Antonio, in quel momento finisce la partita di Phoenix.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=k-UWYxwxzIA]

Denver Nuggets – Sacramento King 121-93
DEN: Gallinari 14, Faried 11, Koufos 10, Iguodala 20, Lawson 26, McGee 12
SAC: Evans 15, Thomas 10, Robinson 10 (10 rimb), Brooks 16

The Italian Job: Gallinari 14 punti (1/3, 2/4, 6/6), 3 rimb, 3 ass, 2 recuperi, 1 persa

Al Pepsi Center di Denver non c’è completamente partita tra i Nuggets e i Kings, il match è gia finito dopo il primo periodo sul punteggio di 39-25. Per i Nuggets ottima prestazione di Ty Lawson, ma è tutta la squadra a girare alla perfezione, certo con un avversario come i Sacramento è tutto molto più facile.

Utah Jazz – Indiana Pacers 114-110 OT
UTA: Millsap 21, Jefferson 25, Foye 14, Favors 11, Hayward 15
IND: George 23, West 24, Hibbert 14(14 rimb), Hill 22, Augustin 11

Vittoria all’over time per gli Utah Jazz sugli Indiana Pacers, prestazione solita sotto le plance della coppia Millasp-Jefferson (46 punti), mentre non bastano i 24 di West ai Pacers. Un 2/2 ai liberi di George porta le squadre sulla parità a quota 98 a 9″ dalla sirena finale, sulla sirena Hayward perde la palla della vittoria. Nel supplementare Jefferson e Millsap insieme ai liberi di Foye, trascinano i Jazz sul 112-107 a 6″ dalla fine, una tripla di Hill riavvicina i Pacers ma Millsap dalla lunetta è poi glaciale a fissare il punteggio sul 114-110.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=CRd3ViGQtiM]

Portland Trail Blazers – Los Angeles Clippers 101-100
POR: Batum 20 (10 rimb, 12 ass), Aldridge 12, Hickson 15, Matthews 18, Lilliard 20
LAC: Griffin 24 (10 rimb), Bledsoe 11, Crawford 19, Barnes 11

Una tripla doppia di Batum trascina i Blazers alla vittoria anche solo di un punto, contro i Los Angeles  Clippers senza Chris Paul, fuori per infortunio. Dopo un match piuttosto equilibrato, ai Clippers gli si inceppa l’attacco quando sono avanti di 4 lunghezze sul 96-100, ne approfittano i Blazers che a 1′ dalla fine, piazzano un gioco da 4 punti con Matthews e subito dopo i 2 liberi di Hickson fanno 101-100; i Clippers nei secondi finali non riescono a trovare la zampata vincente.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=6rmBnATxYeo]

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole.

Nickname: Nico P

  • NyWorld

    Inaspettata e imbarazzante sconfitta dei Knicks che dopo pochi minuti sono sotto 12-2 e che non riescono mai a impensierire Phila a parte Melo (non in serata di grazia) e Stat l’unico che migliora partita dopo partita gli altri sono rimasti a casa. Imbarazzante prova di Jr che non ne mette più 1 e incredibile come tra Shumpert Kidd Felton e Jr appunto insieme combinano 9 punti!!! Senza calcolare come sono crollate le percentuali dal tiro da 3 vero marchio di fabbrica nella prima parte di stagione e vero tallone di Achille ora! Poca cattiveria poca lucidità spero che arrivi l’All star game presto che qui c’è bisogno di ricaricare le energie perché così proprio non va. Dispiace notare che i miglioramenti di Stat non hanno portato valore aggiunto fin qui ma non è colpa sua questa volta è la squadra che ha smesso di girare. Aspettiamo che FeltoN ritorni in forma e che Jr torni un minimo quello di prima.

  • Magic

    Orribile ny, la peggiore partita della stagione…stasera stanchi o meno si deve vincere ad Atlanta. L’unica nota lieta è stat. Melo è piuttosto impreciso al tiro ultimamente, deve ritrovare lucidità, anche perché è comunque l’unico a dare un apporto globale con rimbalzi e assist. I peggiori nettamente jr, kidd e felton al rientro, deve tornare un minimo di tiro dalla lunga…così non va.

  • systemofadown

    wall ha dato nuova vita ai Wizards

  • LOL

    Irving è pazzesco nel crunch time, pazzesco, pazzesco, ma quanti game winner ha messo in manco 2 anni? Ma cos’è sto ragazzo? Non ha nemmeno 21 anni jesus.

  • graphicplayer

    @Lol
    credo che lo pensi anche Lebron…

  • Borortin

    Il problema di melo è che se continua a prendersi 30 tiri a partita non ritroverà la lucidità. continuo a ripetermi, ma a me uno che continua a sparare così tanto non lo vedo maturato. nessuno gli chiede di fare tanti assist, ma almeno lasciare ogni tanto il palcoscenico anche agli altri. se qualche volta si prendesse anche solo 16-17 tiri magari la squadra ne gioverebbe

  • Saba3

    Da quando è tornato il nunero #1 a New York si fatica, gioco e mentalità!
    Prima giocavano, ora cercano il gioco.
    Non si puó!
    MANDATELO VIAAAAAAA!

  • cuni

    ma io vorrei evidenziare il tecnico che è stato dato a Millsap… ai limiti del ridicolo.. dai l’NBA dovrebbe darsi una regolata cazzo..

  • Ammiraglio

    La tripla finale di Irving non me la sarei mai aspettata; l’unico che chiudeva i match così era Arenas.

    Su NY purtroppo è stata una partitaccia ed avete detto già tutto.
    Melo se è in queste serate deve prendersi meno tiri; in altre volte però ha disintegrato gli avversari da solo. Cerchiamo di aspettare e non di riniziare con le solite critiche.

    Ma a Cousins che gli è preso? 3+2, numeri che potrebbe mettere mia madre…

  • Ammiraglio

    E te pareva che la colpa non era di Stoudemire? JR fa 0 su 8, Anthony 9 su 28, Felton 2 su 8, Shumpert 0 su 6… E la colpa è di Stoudemire!
    Hanno sbagliato tiri che normalmente mettono e i lunghi avversari non hanno fatto sfracelli, in totale hanno preso 97 punti, non 150.

  • ILoveThisGame

    Grandi Huston, Portland e Utah che vincono e tengono a distanza i gialloviola.
    Irving futuro Mvp nel 2014 2015 con LBJ al suo fianco che ne avrà già 4.

  • Danilo

    Irving è un vincente con i controcojoni!!!!!!!
    Speriamo gli mettano intorno una squadra degna di tale nome….

    N.Y : non sarà solo colpa di Stat, ma, sinistramente, da quando è tornato c’è qualcosa che non torna più in quel di New York…. Attenzione : con tutti quei caratterini a roster se iniziano a fioccare le sconfitte si va direttamente a rischio polveriera.

    Minnesota sta degenerando, infortuni a parte potrebbero far molto meglio ( D.Williams????? Sempre più BUST )

  • Slevin1985

    Brutta brutta Ny, tutti male a parte Stat che mi sembra più in palla in attacco, sicuramente meno legnoso e più in forma; la sosta per ASG non farà male per ricaricare le pile. Holiday tanta tanta roba.
    Molto bello l’ultimo quarto di Por-Clip, negl’ultimi due minuti veramenti orridi i possessi dei clippers, si vedeva la mancanza di Cp3.

  • fabiostoppani

    Certo che siete bizzarri. Fatemi capire, Melo è uno sparacchiatore ed Irving è un fenomeno? Partendo dal presupposto che uno come Kyrie E’ un FENOMENO ASSOLUTO. Nella partita di ieri ha tirato 13/26. 50% esatto. Ma non ci sarebbe stato niente di scandaloso se ne avesse sbagliati 3 di quei 13. Bene, Melo Anthony con un 10/26 sarebbe lapidato, non penso avremmo elargito gli stessi commenti che per Kyrie. Avremmo detto uno sparacchiatore. Considerando poi che Melo quest’anno ha il 45% e Kyrie il 47,5% al tiro. E parliamo di un giocatore che ha tutto un altro RANGE di tiro. A volte però sembra che questo sia un male. Chi è uno shooter qua dentro è visto come il male assoluto. Non tutti sono come Jordan che nonostante fosse uno shooter (senza tiro da 3) aveva il 50% al tiro. Non tutti sono come Lebron che avendo un ottimo tiro dalla media ma niente più preferisce selezionare i tiri ed avendo il fisico, avvicinarsi al ferro. Non tutti siamo come Durant che oltre al fenomeno che è, ha comunque un compagno tanto contestato come Westbrook che nonostante tutto gli leva responsabilità e tiri. Vi stupite che Melo tiri a volte anche 27-28 volte a gara. Ma se avesse un compagno come Wade o Westbrook, farebbe lo stesso? Lui questa fortuna non ce l’ha, ed è proprio per questo che non ho mai potuto considerare NY come un contender. Sulla carta è l’unica ad Est a poter fare un ipotetico colpaccio contro Miami ma non potrebbe mai ripetere il miracolo in un ipotetica finale contro chiunque. Qua dentro sta passando il messaggio che o tiri col 50% abbondante e scarrelli triple doppie o sei una pippa. C’è qualcuno nella Lega che non ha spalle davvero all’altezza ed è uno shooter. Viva Dio.

  • hayes

    Da quando è tornato Wall, i Wizards hanno infilato un notevole record di 6-3. Ciò non vuol dire che con lui siano una squadra anche solo da 50% di vittorie, però è innegabile che il ragazzo, spesso (non senza motivi) considerato un pasticciatore del gioco, abbia avuto un grosso impatto, soprattutto psicologico sui compagni.

  • Danilo

    X Fabio :

    Wade??? Westbrook ????

    Scusami ma Carmelo ha come compagni di squadra Stat ( mica una pippa mi pare ) e Chandler ( miglior centro difensivo NBA e miglior centro ad EST )…. mettici pure J.R ( in odore di All Star quest’anno ) e qualche goccia di Kidd… Ci sarebbe pure un certo Felton al limite e non considero uno specialista come Novak o un rientrante Shumpert….
    dai…. la squadra è( sulla carta almeno ) da vera e propria contender….

  • Falcio

    Cosa mi lascia più basito è la naturalezza e la tranquillità con cui Irving ha segnato, peraltro da ben oltre la linea dei tre punti.. Fenomeno vero.

  • in your wais

    Infatti il discorso su Irvin proprio nn l’ho capito…Melo sono settimane che ci delizia con prestazioni tipo 9-30, vuol dire che seleziona male i tiri (perchè anche senza Felton, ha abbastanza talento attorno per prendersi max un 20 tiri), e che comunque è in un momento di scarsa precisione

    Irvin gioca con delle pippe conclamate, che si prenda molte responsabilità è più che normale

    Comunque Kyre è al 5 match winner in 85 partite da Pro, buona media, considerando che i Cavs vincono si e no 20 partite l’anno…l’ho visto sia ieri che contro Boston, ha davvero il ghiaccio al posto del sangue, gioca i possessi finali come se fosse una summer league, senza apparente sforzo o nervosismo…

    Poi sembra anche un bravo guaglione, tranquillo in campo, rispettoso, ben voluto. Spero gli costruiscano una bella squadra attorno, se poi arrivasse LBJ nel 2014, sarebbe uno spasso…

    Per il resto, Clippers 4L di fila, altro che la mancanza di Paul non si fa sentire…8W di fila per San Antonio, anche se non ho idea di cosa sia successo a Duncan…qualcuno ha notizie sul perchè non gioca?

    Partitine niente male oggi…Celtics-Heat alle 7, Lakers-OKC alle 9.30, sembra il giorno di Natale…

  • fabiostoppani

    @Danilo Benissimo, ottimi giocatori ma nessuno di questi è un secondo violino tipo Wade o Westbrook. Fermiamoci a questo ragionamento. Perché poi non ho parlato di tutto il resto che ha Miami e OKC. Melo un Wade e Westbrook della situazione non ce l’ha. Ha ottimi giocatori accanto a se ma vuoi perché sono tremendamente discontinui (Jr e Felton), vuoi perché Chandler se non riceve alley op da Felton non prova nemmeno a tirare, vuoi perché Novak, Kidd e co. possono fare il loro ma è tutto molto relativo, vuoi perché Stoudemire sta confermando i dubbi che molti di noi avevano prima del ritorno, è proprio Melo a doversi sobbarcare la responsabilità della maggior parte delle conclusioni di NY. Poi è ovvio che gennaio sia stato opaco, altrimenti avrebbe continuato a tirare col 48% ma è anche dato dal fatto che tutto il contesto non lo ha aiutato a togliergli quelle 4-5 conclusioni a partita. Non è colpa sua. E’ semplicemente dato dal fatto che Felton è stato fuori e proprio lui era quello destinato ad alleggerire la produzione al tiro di Melo.

  • michele

    bene, spero che i sixers ne vincano altre così forse la paura di perdere pure l’ottavo posto da’ una scossa ai celtics ( fermo restando che l’ultima gara è stata la migliore tra quelle perse negli ultimi tempi, in b2b e dopo 2 OT e che comunque giocatori come pierce e garnett più di tanto a gennaio non possno fare).

  • fabiostoppani

    Guardate questa schermata abbastanza indicativa.

    http://espn.go.com/nba/team/stats/_/name/ny/new-york-knicks

    Mancando quello che per numero di conclusioni è secondo dietro di te e le percentuali al tiro sotto al 40% del tuo secondo e terzo violino, possiamo spalmare l’apporto offensivo anche al resto della squadra, benissimo, ma è inevitabile che tu debba prendere le tue 23-24 conclusioni. E non è automatico che tu debba segnare col 50% altrimenti sei una sega.

  • alert70

    Il vero capolavoro di Irving è stato il layup in transizione con tre Raptors sul collo. Poi la tripla ha sugellato una prestazione monstre con tanto di video.

    Tutto questo non sarebbe accaduto se quell’imbranato di Casey non avesse commesso errori di valutazione. 79-68 Raptors, in controllo della gara, Lowry a fare da “condottiero”. Parziale di 12-0 per il primo sorpasso Cavs. Lowry imbarazzante, attacco imbarazzante. Casey aspetta fino a 4 minuti dal termine per rimettere Calderon quando l’inerzia della gara era cambiata drasticamente a favore degli ospiti. Lo spagnolo, non noto per essere un clutch player, ha rimesso in piedi la situazione e piazzato il +2 in penetrazione, prima della tripla decisiva. Tripla decisiva con errore di Anderson che vegetava invece di forzare Kyrie a prendersi un tiro contestato. Mi ha ricordato la tripla di Lin contro Calderon.

    La domanda sorge spontanea: Casey è stupido, sta facendo tanking, sta mettendo in campo più del dovuto Lowry per cederlo, o cosa? La realtà è una persa senza senso, nella quale il coach ne ha combinata un’altra delle sue. Congratulazioni.

    Kings
    5 minuti. Game over.

  • Magic

    È sempre la solita storia… è indubbio che nelle ultime due settimane melo stia tirando peggio del consueto, ma non è semplice…come dice stoppani Melo non ha wade e westbrook al suo fianco a togliergli responsabilità, jr ha sbagliato 21 degli ultimi 24 tiri!!! È involuto in modo inaspettato…kidd è in enorme difficoltà..tyson in attacco è nullo…felton è appena rientrato…perciò tutto ricade su Melo in un periodo infelice al tiro…sparargli addosso è fin troppo facile adesso. È la squadra che deve ritrovarsi…tutta…di sicuro non è tutta colpa di Anthony se ny non è brillante oggi.

  • mad-mel

    Ny non è la squadra di inizio stagione e certamente non è la squadra attuale….
    Stesso discorso jr Smith…se è sempre partito dalla panchina nella sua carriera ci sarà un motivo?
    Sarebbe stato troppo bello vederlo giocare come un mese fa per tutta la stagione…
    Io resto della mia opinione che Kidd non è stato un buon acquisto o almeno un acquisto a lungo termine….
    L’anno prossimo saremo con le braghe calate nel ruolo di playmaker.
    Cmq l’importante è ritornare a difendere a livelli di inizio stagione se si vuole fare strade ai playoffs…conta solo quello…
    L’all star game è una manna…

  • Il Nichilista

    1.Irving talento offensivo incredibile
    2.Lowry cesso, maledetto il giorno che Toronto lo ha ricoperto d’oro
    3.Melo e JR Smith sono calati moltissimo rispetto all’inizio, inutile prendersela con Amare
    4.Kosta Koufos per me dovrebbe essere in lizza per il titolo di giocatore più migliorato
    5.Larry Sanders continua ad essere un animale pazzesco, ma dove è stato rintanato in tutti questi anni?
    6.I TWolves sempre più sfigati. Oltre agli infortuni, anche le sconfitte di 1. Poveracci…

  • allanhouston20

    stasera tanti partitoni: MIA vs Bost, LAL vs OKL, ATL vs NY.
    cmq JR da 0/7 mai nella vita può esistere ed invece.
    pare che con tutti i rientri dobbiamo risettare i giochi, i minuti ed i meccanismi che nei primi 2 mesi si erano creati. certo non si poteva andare come a nov e dic ma ora non dobbiamo mollare. rise up NY

  • hatersgonnahate

    @Ilovethisgame

    Che tristezza questi hateraggi da curva maratona, se già inizi a tifare le concorrenti dei lacustri per i PO siamo messi bene,e meno male che ami il gioco..

    @Alert70

    Casey è l’allenatore più incompetente dell’Nba, nessun dubbio. E’ dall’inizio dell’anno che non ne indovina mezza, la sua fortuna è che in Canada di basket ne capiscono meno di lui.

    @Fabiostoppani

    Non si mette in dubbio che Carmelo sia un fenomeno ma che gli manchi qualcosina per essere un condottiero di una contender si. Ha un QI cestistico molto inferiore alla maggior parte delle altre superstars, se lo trovi in giornata non c’è partita altrimenti è irritante come nessuno. IMO non vincerà mai nulla ed è un vero peccato.

    Su Irving poco da dire, stiamo parlando di uno che a 21 anni è tra i migliori PM della lega e se Rose non si riprende al 100% tra un paio d’anni lo sarà uncontested.

  • NyWorld

    Dunque in primis Melo lo vedo un po’ calato casualmente dopo la storia con Garnett e con altrettante polemiche che hanno inondato i media della Big Apple sul presunto fatto di far spiare Melo da parte di Dolan e non vorrei che qualcosa a noi oscuro possa aver incrinato la tranquillità del 7. Assolutamente questa volta non è colpa di Stat sul calo della squadra anzi è la più lieta sorpresa sia per impegno che per risultati si è messo a disposizione con minutaggio limitato senza creare alcuna polemica tanto di cappello è un grande! In generale c’è un preoccupante calo GENERALE non entra più nulla da 3 e questo chiaro influisce e i vari Jr Kidd e compagnia non aiutano Melo a rifiatare ma deve sempre essere lui in serata di grazia altrimenti sono dolori…lontana è la gara di Miami con i ragazzi semplicemente Divini senza Melo…..poi Shumpert deve lavorare ancora molto per raggiungere livelli accettabili dopo un gravissimo infortunio e ci vuole tempo….Copeland secondo me invece è un’ottima alternativa che dovrebbe avere più fiducia da parte di tutti perché ha i numeri per fare punti pesanti in momenti critici.
    Concordo con te Magic sul fatto che poi Melo non abbia supporto in questo momento Jr è irriconoscibile e poi il suo calo è seguito con tempismo da tutti gli altri….anche Novak mi sta deludendo quest’anno sono sincero rispetto allo scorso anno è calato tanto.
    Troppe cose non vanno in questo momento, consola molto il fatto che il problema non sia Stat per cui tutto fa presagire che se riusciamo a uscire dal tunnel tutti insieme il potenziale ancora inespresso è molto ma c’è tanto da lavorare e un po’ ridimensionati ne usciamo visto che nel mese di gennaio siamo 5 W e 6 L…..è dicembre non è che abbiamo poi brillato molto di più!
    mad-mel….
    Da Kidd non possiamo pretendere che sia il futuro questo è chiaro ma nell’immediato mi sembra che possa ancora dare qualcosa, non può essere il Salvatore della patria ma contribuire nei PO con la sua esperienza! Certo con CP3 sarebbe un’altra cosa e sarei stato curioso anche con Nash con tutti i suoi limiti attuali secondo me a Ny avrebbe fatto meglio forse solo sensazioni….vedremo il talento non manca spero che la cattiveria e la voglia di difendere di tutti di inizio stagione non sia stato un caso isolato e che non torniamo i soliti vecchi Knicks degli ultimi anni sarebbe triste e uno spreco di talento…..

  • redbull

    hatersgonnahate

    non sono sicuro che sia casey l’allenatore più incompetente dell’nba.. c’è anche un altro tizio a los angeles che non scherza affatto..

  • Quoto redbull

  • hatersgonnahate

    Non sarei così disfattista su D’Antoni anche se, al momento, anche io vorrei tirargli una padellata in testa.

  • Rlewis

    ragazzi qualcuno sa suggerirmi un sito dove vedere in streaming le partite di stasera (possibilmente in buona qualità)? grazie

  • in your wais

    Rlewis

    Ecco un paio di siti…

    ATDHE

    Rojadirecta

    FirstRowSports

  • Rlewis

    grazie mille

  • makahuna

    Che è successo a ronso?

  • alert70

    Rondo out per la stagione.

  • DW3

    rondo si è rotto il crociato anteriore destro che brutta notizia

  • michele

    Oggi si è dimostrato per l’ennesima volta cosa sia il Celtic Pride, mi basta questo nell’ennesima giornata di sfiga cosmica. Fiero di tifare Boston Celtics, ora e sempre!