Irving sulla sirena, cadono Knicks e Clippers

Irving batte i Raptors sulla sirena, perdono i Knicks a Phila, male Belinelli nella capitale e i Clips senza Paul cadono a Portland.

 

 

 

 

 

Toronto Raptors – Cleveland Cavaliers 98-99
TOR: Davis 16, Johnson 18 (12 rimb), DeRozan 15, Calderon 10, Anderson 17
CLE: Thompson 14, Irving 32, Speights 17, Ellington 12

The Italian Job: Bargnani DNP

A Toronto va in scena la classica delle partite ininfluenti ai fini della classifica, visto che si affrontano l’ultima dell’Atlantic Division (Raptors) e l’ultima della Central Division (Cavs), ma ne viene fuori una partita intensa ed equilibrata decisa all’ultimo possesso da un Kyle Irving sempre più fantascentifico (32 punti), per i canadesi senza Andrea Bargnani non bastano i 18 punti e i 12 rimbalzi di Johnson. Dopo aver chiuso il terzo periodo avanti di 9 punti, i Raptors si fanno rimontare dai Cavs, rimonta guidata soprattutto da Ellington e Speights, ma quando a 9 decimi dalla sirena finale sul -2 (98-96), non può essere nient’altro che Irwing a prendersi la responsabilità di chiudere la rimonta sparando da tre punti, con naturalezza, decidendo la gara; sul ribaltamento di fronte c’è tempo solamente per un alley-up che non va in porto.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=Fe1WJyrqNIg]

Philadelphia – New York Knicks 97-80
PHI: Holiday 35, Turner 20, Young 10, Young 20
NYK: Anthony 25, Stoudemire 20

Brutto tonfo a Philadelphia per dei New York Knicks apparsi completamente senza  energie nel giorno del ritorno di Raymond Felton, contro dei Sixers che di energie ne avevano fin troppe, i 35 punti di un Jrue Holiday sempre più trascinatore guidano letteralmente i 76ers mentre i Knicks solo Anthony e Stoudemire in doppia cifra. All’intervallo lungo il punteggio dice 53-41 Sixers, ma è nel terzo periodo che “Phila” piazza l’allungo decisivo con un parziale di 31-17, l’ultimo quarto i Knicks provano la rimonta, ma i Sixers controllano agevolmente il risultato.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=o3-DiLi2mtw]

Whashington Wizards – Chicago Bulls 86-73
WHA: Nene 16, Okafor 15 (16 rimb), Wall 15
CHI: Robinson 19

The Italian Job: Belinelli 6 punti (1/3, 0/2, 4/4), 5 rimb, 1 recupero

Senza Luol Deng i Chicago Bulls del nostro Belinelli cadono malamente nella capitale, contro dei Wizards ormai completamente rigenerati dal ritorno di Wall (15 punti), per i Bulls ci sono solo i 19 punti di Nate Robinson dalla panchina da segnalare. Un terzo quarto chiuso 23-11 fa scappare Whashington verso la vittoria, nell’ultimo periodo i Bulls non riescono più a risalire la china.

Charlotte Bobcats – Minnesota Timberwolves 102-101
CHA: Byombo 10 (13 rimb), Handerson 15, Walker 25, Sessions 23, Gordon 18
MIN: Kirilenko 10, Stiemsma 11, Ridnour 22, Rubio 14, Barea 19, Cunningham 10

In quel di Charlotte i Minnesota Timberwolves trovano la quarta sconfitta consecutiva all’ultimo secondo, e ormai dopo un avvio piuttosto brillante di stagione, gli infortuni per i T-Wolves hanno fatto la differenza; per i Bobcats arrivano 48 punti dalla coppia Walker-Sessions (25+23). Il match, dopo una breve rimonta dei Bobcats nel secondo tempo, arriva all’ultimo minuto in perfetto equilibrio, dove c’è un botta e risposta ripetuto; Rubio mette in rovesciata il lay-up del +2 a 29″ dalla sirena finale (99-101), ma nel successivo attacco allo scadere dei 24″ Handerson segna da tre punti e a 4″ dalla fine il punteggio dice 102-101 Bobcats, dall’altra parte non va il tentativo disperato di Barea il quale viene stoppato da Walker.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=LvysAx1Oars]

Houston Rockets – Brooklyn Nets 119 – 106
HOU: Parsons 16, Asik 20 (16 rimb), Harden 29, Lin 14, Delfino 13
BKN: Wallace 11, Lopez 21, Johnson 13, Williams 27 (11 ass)

Bella vittoria casalinga per gli Houston Rockets di James Harden (29 punti) contro i Brooklyn Nets ai quali non basta la doppia-doppia di Derron Williams da 27 punti e 11 assist. Un parziale di 25-6 ad inizio secondo periodo (53-45) scava un solco già decisivo ai fini della gara, nel secondo tempo i Rockets controllano abbastanza tranquillamente il match.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=L4xHmrhqlK0]

Milwaukee Bucks – Golden State Warriors 109-102
MIL: Ilyasova 18 (12 rimb), Sanders 16 (11 rimb), Ellis 20, Jennings 20, Udrih 10, Dunleavy 11
GSW: Lee 12 (15 rimb), Thompson 19, Curry 26, Jack 13 (10 ass), Landry 13 (14 rimb)

Il tandem Ellis-Jennigs (40 punti totali) regala una preziosa vittoria au Bucks in chiave playoff, contro dei Warriors apparsi un pochino giù di tono rispetto alla stagione che stanno giocando. Il match è deciso nel terzo quarto dove un parziale di 35-19 è decisivo, nell’ultimo quarto i Bucks controllano bene il punteggio.

San Antonio Spurs – Phoenix Suns 108-99
SAS: Splitter 13, Diaw 13, Parker 31, Jackson 10, Ginobili 20
PHO: Dudley 23, Tucker 11, Beasley 25

I San Antonio Spurs controllano senza troppi problemi i Phoenix Suns grazie ad un grande Tony Parker (31 punti) e a 20 punti dalla panchina di Manu Ginobili; per i suns non bastano i 25 punti di Beasley. Comunque dopo tre quarti equilibrati, i suns si sciolgono nell’ultimo periodo, prendendo un parziale di 27-17, ma sul 88-86 per gli Spurs, i Suns non riescono a tirare entro i 24 secondi complici un’ottima difesa di San Antonio, in quel momento finisce la partita di Phoenix.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=k-UWYxwxzIA]

Denver Nuggets – Sacramento King 121-93
DEN: Gallinari 14, Faried 11, Koufos 10, Iguodala 20, Lawson 26, McGee 12
SAC: Evans 15, Thomas 10, Robinson 10 (10 rimb), Brooks 16

The Italian Job: Gallinari 14 punti (1/3, 2/4, 6/6), 3 rimb, 3 ass, 2 recuperi, 1 persa

Al Pepsi Center di Denver non c’è completamente partita tra i Nuggets e i Kings, il match è gia finito dopo il primo periodo sul punteggio di 39-25. Per i Nuggets ottima prestazione di Ty Lawson, ma è tutta la squadra a girare alla perfezione, certo con un avversario come i Sacramento è tutto molto più facile.

Utah Jazz – Indiana Pacers 114-110 OT
UTA: Millsap 21, Jefferson 25, Foye 14, Favors 11, Hayward 15
IND: George 23, West 24, Hibbert 14(14 rimb), Hill 22, Augustin 11

Vittoria all’over time per gli Utah Jazz sugli Indiana Pacers, prestazione solita sotto le plance della coppia Millasp-Jefferson (46 punti), mentre non bastano i 24 di West ai Pacers. Un 2/2 ai liberi di George porta le squadre sulla parità a quota 98 a 9″ dalla sirena finale, sulla sirena Hayward perde la palla della vittoria. Nel supplementare Jefferson e Millsap insieme ai liberi di Foye, trascinano i Jazz sul 112-107 a 6″ dalla fine, una tripla di Hill riavvicina i Pacers ma Millsap dalla lunetta è poi glaciale a fissare il punteggio sul 114-110.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=CRd3ViGQtiM]

Portland Trail Blazers – Los Angeles Clippers 101-100
POR: Batum 20 (10 rimb, 12 ass), Aldridge 12, Hickson 15, Matthews 18, Lilliard 20
LAC: Griffin 24 (10 rimb), Bledsoe 11, Crawford 19, Barnes 11

Una tripla doppia di Batum trascina i Blazers alla vittoria anche solo di un punto, contro i Los Angeles  Clippers senza Chris Paul, fuori per infortunio. Dopo un match piuttosto equilibrato, ai Clippers gli si inceppa l’attacco quando sono avanti di 4 lunghezze sul 96-100, ne approfittano i Blazers che a 1′ dalla fine, piazzano un gioco da 4 punti con Matthews e subito dopo i 2 liberi di Hickson fanno 101-100; i Clippers nei secondi finali non riescono a trovare la zampata vincente.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=6rmBnATxYeo]

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P