Il cuore di Pierce batte James, super-Lakers!

Il capitano trascina Boston su Miami con una prestazione stoica, superbo Bryant contro KD, Melo 42 contro Atlanta, colpo Hornets a Memphis.

 

 

 

Boston Celtics – Miami Heat 98-100 2OT
BOS: Pierce 17 (13 rimb, 10 ass), Garnett 24 (11 rimb), Terry 13, Green 11
MIA: James 34 (16 rimb), Bosh 16 816 rimb), Wade 17, Allen 21

Grande battaglia come da tradizione tra Boston e Miami nella sera in cui Rajon Rondo dice addio alla stagione (CLICCA QUI per leggere), sono stati necessari 2 supplementari ai Celtics per battere dei coriacei ma spreconi Heat; 48′ di pura battaglia agonistica con LeBron James che a 7″ spara la tripla dell’83-83 e successivamente Wade stopperà Paul Pierce per mandare il match al’overtime.
Nel 1° extra-time Miami sembra potercela fare andando sul +4 (89-93) a 2′ dalla fine ma Boston ci mette il solito orgoglio e e sulla sirena Wade (6/20 dal campo) non troverà il canestro della vittoria. Secondo supplementare combattuto con James che porta da solo i suoi avanti di 3 con un 2+1 (95-98) a 62″ ma gli Heat non segneranno più e “The Truth” prima trova il canestro del sorpasso sul 99-98 e poi fa 1/2 dalla lunetta per il +2 a 5″, gli Heat vanno per la vittoria ma Shane Battier sbaglierà la tripla sulla sirena.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=BQoChMQuTL0]

Los Angeles Lakers – Oklahoma City Thunder 105-96
LAL: World Peace 15 (10 rimb), Clark 11, Howard 8 (10 rimb), Bryant 21 (14 ass), Nash 17, Gasol 16, Jamison 12
OKC: Durant 33, Ibaka 10, Perkins 10, Westbrook 17 (13 ass)

Kobe Bryant sfiora la tripla doppia per 1 rimbalzo ma guida i suoi Lakers ad un’importante vittoria morale superando i Thunder del solito KD ma di un tragico Westbrook (6/22 dal campo); L.A gioca bene ma OKC sta sempre attaccata fino a metà del 4° periodo, sul +1 ospiti (86-87) i giallo-viola piazzano un 7-0 (tecnico di Westbrook all’interno) per portarsi sul +6 (93-87) a 5’05 dalla fine e riusciranno a mantenere il margine fino alla fine grazie alle giocate di Gasol e dello stesso “Black Mamba”

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=GhwmvK8FQpE]

Orlando Magic – Detroit Pistons 102-104
ORL: Davis 17 (12 rimb), Vucevic 12 (17 rimb), Redick 31, Nelson 18, Moore 18
DET: Monroe 17, Singler 10, Knight 31, Villanueva 12, Bynum 9 (12 rimb)

All’Amway Center di Orlando Detroit passa di misura tremando nel finale; a 6″ Jameer Nelson va in lunetta per 3 tiri liberi con i suoi sotto di 4 (100-104), Nelson va da manuale segnando i primi 2 e sbagliando apposta il 3°, lo schema riesca perché Orlando cattura il rimbalzo ma per 4 volte consecutive ne Davis, ne Vucevic (per due volte), ne Nelson riusciranno a trovare il canastro del pareggio.

Memphis Grizzlies – New Orleans Hornets 83-91
MEM: Gay 10, Randolph 20 (13 rimb), Gasol 14 (11 rimb), Bayless 14
NOH: Davis 10, Aminu 9 (12 rimb), Smith 16, Anderson 22

Ryan Anderson spara 7/13 da 3 e guida gli Hornets sul campo dei Grizzlies nella serataccia di Rudy gay (3/17 dal campo); match tirato tanto da aver 17 cambi di leadership e 16 situazioni di parità, omento chiave a 5′ dal termine, sul -1 locale (76-77) gli ospiti hanno realizzato un 13-2 chiuso con un gioco da 3 punti di Greivis Vasquez per il +11 (78-89) a 1’44“.

New York Knicks – Atlanta Hawks 106-104
NYK: Anthony 42, Felton 12 (10 ass), Smith 18, Stoudemire 18
ATL: Korver 13, Smith 20, Horford 16, Teague 27, Stevenson 15

È stato necessario un grande Carmelo Anthony da 42 punti (15/28 dal campo) ai Knicks per battere di misura gli Hawks; Atlanta sogna la vittoria a 1’34” dalla fine sul +1 (103-104) e Josh Smith rovina tutto: prima perde palla a 52″ e poi commette sfondamento a 22″, Melo non perdona e a 12″ segna col fallo il canestro e il libero che valgono il sorpasso (106-104), Josh prova a farsi perdonare ma la sua tripla sulla sirena non troverà il fondo del canestro.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=lxHqZDPs1UA]

Dallas Mavericks – Phoenix Suns 110-95
DAL: Marion 18, Nowitzki 18, Carter 15, Brand 12, Da.Jones 11
PHX: Tucker 12, Scola 14, Dragic 18, Beasley 12

Nessun problema per i Dallas Mavericks sui Suns che trovano nel 4° periodo la fuga; infatti un break di 10-0 ad inizio ultima frazione ha consentito ai texani di scappare da +5 a +15 sul 91-76!

Los Angeles Clippers – Portland Trail Blazers 96-83
LAC: Butler 12, Griffin 23, Bledsoe 10, Odom 8 813 rimb)
POR: Aldridge 21 (11 rimb), Hickson 15, Lillard 16

Tornano a vincere i Clippers con Blake Griffin go-to-guy del gruppo; Clips sempre davanti ma con Portland sempre attaccata, nella ripresa però L.A torvs due colpi per allungare: prima con un 5-0 firmato Jordan-Green che ha dato il +10 (60-50) e successivamente un break di 10-2 ha chiuso i giochi sul +15 (74-59) a 3′ dalla sirena del 3°

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B