Gay-Raptors ci siamo, Smith lascerà Atlanta

Poche notizie ma molto rilevanti come l’imminente trade tra Rpators e Grizzlies per Gay, Miami a caccia di lunghi, Smith-Atlanta sta per finire?

 

 

– Si stanno intensificando le trattative tra i Toronto Raptors e i Memphis Grizzlies per Rudy Gay (26 anni), pare ci sia una specie di accordo tra le due ma senza una terza squadra che si prende Josè Calderon (31 anni) la trade potrebbe saltare. I canadesi sono stati chiari, Terrence Ross (21 anni) non è cedibile

– Il tira-e-molla tra Josh Smith (27 anni) e gli Atlanta Hawks potrebbe arrivare alla sua fine il 21 febbraio, infatti il GM Danny Ferry sta seriamente prendendo in considerazione ‘idea di cederlo a febbraio.

– I Miami Heat hanno ri-firmato per altri 10 giorni il centro Chris “Birdman” Andersen (29 anni) ma la franchigia campione in carica ha messo gli occhi anche su Greg Oden (25 anni), sarà un duello a due con i Cleveland Cavaliers.

Allen Iverson (37 anni) ha fatto sapere tramite il suo account di Twitter (@alleniverson) che non ha intenzione di giocare nella D-League con i Texas Legends (CLICCA QUI per il Tweet)

– Scalda i motori Tim Duncan (34 anni), l’ala forte dei San Antonio Spurs ha saltato le ultime 3 partite per un dolore al ginocchio sinistro, probabile il suo ritorno stanotte contro Charlotte.

– Altro stop per Stephen Curry (24 anni), il PG di Golden State si è stortato di nuovo la caviglia destra nel match contro i Toronto Raptors, il giocatore era in grado di giocare stanotte a Cleveland ma coach Jackson non vuole rischiare niente con la sua stella.

– Coach Doc Rivers non fa drammi dopo aver perso per tutta la stagione Rajon Rondo (25 anni): “È pallacanestro, sono cose che possono succedere, abbiamo perso una pedina importante, abbiamo per so il nostro PG, ho giocatori che possono sostituirlo e non voglio nessun giocatore che pensi di essere il nuovo Rondo”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B