Paura per Kidd-Gilchrist, ma sta bene!

Attimi di paura stanotte al Toyota Center per la matricola ex Kentucky, ferma senza muoversi sul parquet dopo un brutto scontro di gioco.

Nella notte gli Houston Rockets hanno superato senza troppe difficoltà i Charlotte Bobcats grazie alla tripla-doppia di James Harden, ma la partita ha vissuto anche un momento di panico/paura ad inizio del 4° periodo con protagonista il rookie Mike Kidd-Gilchrist (19 anni).

Nel tentativo di stoppare Toney Douglas (26 anni) lanciato verso canestro, l’ex Wildcats è caduto male e nel cadere ha avuto la sfortuna di picchiare rovinosamente la testa (specie il collo) contro l’anca del suo compagno di squadra Jeff Taylor (23 anni); MKG è rimasto a terra senza muoversi per parecchi secondi facendo temere il peggio, il giocatore è stato portato via in barella col collare di protezione, sta bene ma si teme un lungo stop per lui visto che la zona interessata è il collo.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=B-qlV_epCTs]

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • mjrossit

    sempre brutto vedere queste scene, riprenditi presto

  • gasp

    Mannaggia,era una delle poche cose positive di questa stagione dei Bobcats

  • Lorenzo

    Spero si rimetta presto perchè una delle poche matricoli costanti quest’anno insieme a Lillard…e cmq davvero brutto vedere un giocatore così…