NCAA Night Report (12/2/13)

Gli Spartans vincono il derby del Michigan con Harris, Kentucky crolla di nuovo e stavolta a casa dei Gators di Young.

 

 

 

Michigan State(#8) – Michigan(#4) 75-52
MSU: Harris 17, Nix 14, Appling 11, Dawson 10
MICH: Burke 18, Stauskas 10, Albrecht 5

Il fattore campo e i quasi 15’000 del Jack Breslin Student Events Center si fanno sentire aiutando gli Spartans a battere la corazzata dei Wolverines che paga l’1 /11 al tiro di Hardaway, Trey Burke ci prova come al solito ma questa volta i suoi compagni non lo assistono a dovere.

Florida(#7) – Kentucky(#25) 69-52
FLA: Wilbekin 14, Young 12(11 rimb. 4 stop.), Rosario 12, Prather 12, Boynton 9
UK: Cauley-Stein 10, Mays 10, Noel 8, Goodwin 8

Florida batte senza tanta fatica una Kentucky appena rientrata nella top 25, il primo tempo è tutto a marchio Gators che chiudono sul + 13 la prima frazione, nella ripresa i Wildcats provano a rientrare ma un infortunio a Noel chiude ogni gioco a 8’ dalla fine per un brutto infortunio al ginocchio (stile Rondo & Rose), per lui stagione finita!

Commento

Mini crisi in casa Wolverines con 3 sconfitte nelle ultime 4 partite, Burke è sempre il più pronto e l’uomo di maggior leadership all’interno del gruppo che qualche volta ha qualche passaggio a vuoto come Hardaway questa sera o Stauskas con qualche tiro di troppo nelle ultime partite.
Per Kentucky s’interrompe una serie di 5 vittorie consecutive, ma preoccupare di più John Calipari è l’infortunio subito da Noel nel tentativo di stoppare un contropiede avversario. Il centro è caduto sul sostegno del canestro riportando una lesione al ginocchio (ACL) e la stagione per i Wildcats cambia e non di poco.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • gasp

    Ma secondo me questa rottura dei crociati sia di universitari che pro non è una coincidenza.
    Comunque Bei pensi che Noel fra due anni (perchè sicuramente dovrà fare l’anno da sophomore) sarà presente al draft?