Cuban e la provocazione: “Bryant? Da amnistia!”

Era da un po’ che mancavano le frecciate del proprietario dei Mavs ai Lakers e stavolta vanno a colpire la dirigenza e la loro stella.

Stagione poco esaltante per i Dallas Mavericks che ad oggi si ritrovano fuori dai Playoffs (25-29) a 4 gare dall’8° posto, davanti a loro di solo una gara ci sono i Los Angeles Lakers sui quali si è espresso un loro caro estimatore quale il proprietario dei texani, Mark Cuban!

Il Cuban ha voluto analizzare la situazione salariale della prossima stagione, quella in cui Kobe Bryant (34 anni)percepirà $30 milioni, e ha suggerito ai rivali una mossa al quanto azzardata: “Se andate a vedere il monte ingaggi della prossima stagione, tenendo conto che ci saranno sia Kobe che Dwight, i Lakers dovrebbero tener conto l’idea di applicare l’amnistia su Bryant”. Numeri alla mano i giallo-viola nel 2013/14 pagheranno il massimo nella luxury-tax.

In molti allora hanno stuzzicato Cuban chiedendogli il perché non lo facesse con la sua stella (quest’anno sottotono) Dirk Nowitzki (34 anni), la risposta: “Non voglio privarmi di Dirk ed ecco il perché due estati fa non decidemmo di ri-firmare Tyson Chandler, ho fatto un investimento su di lui, può sembrare egoista ma ho fatto così”.

I Lakers non hanno risposto alle parole di Cuban e non prenderanno provvedimenti in merito a tali parole, cosa che invece la Lega sta esaminando per un’eventuale multa.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B