Superbo Bryant a Dallas, Nowitzki non basta!

Los Angeles espugna Dallas grazie al cinismo di Kobe e Nash, non basta il season-high di Nowitzki ai suoi, troppo incostanti.

 

 

 

Dallas Mavericks – Los Angeles Lakers 99-103
(30-27; 54-54; 75-79)

Mavericks: Marion 6, Nowitzki 30 (13 rimb), B.James, Mayo 8, Collison 7, Brand 14, Carter 15, Wright 6, M.James 6, Crowder 3, Kaman 4, Morrow, Beaubois ne.
All.Carlisle

Lakers: World Peace 1, Clark 6, Howard 9 (13 rimb), Bryant 38 (12 rimb), Nash 20, Jamison 13, Meeks 11, Blake 5, Duhon ne, Ebanks ne, Morris ne, Sacre ne.
All. D’Antoni

Top performance:
Rimbalzi: Nowitzki 13 (DAL) / Howard 13 (1 off, LAL)
Assist: Collison 4 (DAL) / Bryant 7 (LAL)
Recuperi: Nowitzki 3 (DAL) / Howard 2 (LAL)
Palle perse: Mayo 3 (DAL) / Bryant 5 (LAL)
Stoppate: Carter 1 (DAL) / Howard 1 (LAL)

MVP: Kobe Bryant (LAL) 38 punti (9/16, 4/5, 8/10), 12 rimb (1 off), 7 assist, 5 perse, 1 stop

Recap

Avvio di match con le marce tirate per entrambe le squadre, Dallas fa fatica a costruire un’azione mentre i Lakers (avanti 2-7) sciupano diverse occasioni per scappare in doppia-cifra (tecnico a Kobe dopo 180”), i Mavs si aggrappano a Nowitzki e sfruttando gli errori al tiro degli avversari arrivano sul +3 (15-12) a metà frazione. Il 1° quarto proseguirà sul filo dell’equilibrio/anarchia da ambe le parti e alla prima sirena +3 Dallas (30-27) con 9 punti di Nowitzki e 10 di Kobe.

Anche nel 2° quarto la musica non cambia, al comando ci sono i Lakers grazie ai soliti momenti di caos dell’attacco locale e qualche fiammata da 3 di Blake e Meeks in un quintetto senza Bryant che gioca prevalentemente per Dwight Howard…ma senza grandi risultato.
Negli ultimi 4’ Kobe “violenta” ad ogni possesso un impotente O.J Mayo ma al riposo lungo la partita è in perfetta parità a quota 54!

Opsiti che chiudono i primi 24’ tirando 8/16 da 3 con Kobe a quota 16 punti (3/4 da 3), per Dallas stessi punti per Dirk Nowitzki (5/8 dal campo), male la coppia Collison-Mayo.

Nella ripresa sempre giallo-viola che comandano le operazioni con massimo due possessi di vantaggio e senza mai riuscire a trovare il break per scappare via, i Mavs restano in scia e a 3’34” Dirk spara la tripla (4/4) del sorpasso sul 71-70!
L.A torna da Kobe che da solo registra un 4-0 per il nuovo sorpasso Lakers sul 71-74 e nell’ultima del periodo non riesce a trovare il canestro che avrebbe dato il +6, alla sirena 75-79 Lakers.

Nell’ultimo quarto ancora una volta il tiro pesante aiuta i texani, dopo due errori di Howard (layup+fallo offensivo) Jae Crowder trova la tripla dall’angolo che vale l’ennesimo sorpasso sull’82-80 dopo 3’ di gioco.
Il “Black Mamba” decide che è il suo momento inventandosi 7 punti incredibili, ma i Mavs gli rispondo perentoriamente e a metà frazione intercetto di Carter (su passaggio di Bryant) per la schiacciata in contropiede di Nowitzki per il +3 Dallas (90-87)!
Match agguerrito e nervoso con tante proteste, quella di O.J Mayo a 3’05” gli osta un fallo tecnico che vale il +4 Lakers (90-94), a 1’44” ecco dal nulla Steve Nash che spara la tripla del nuovo +4 (95-99) su assistenza di Kobe e a 1’1” World Peace cerca il colpo del K.O ma la sua bomba non va a segno.

Dallas torna da Nowitzki che con astuzia scippa un preziosissimo gioco da 3 punti ma sbagliando il libero, sul capovolgimento Kobe manda al bar Carter e segna il fade-away dell’ennesimo +4 (97-101) a 39”.
A 16” Dallas accorcia e manda in lunetta World Peace che fa solo 1 libero lasciando ai padroni l’ultima chance per cercare l’overtime.

Carter procura un buon tiro dall’angolo per Mayo che conferma la pessima serata sbagliando il tiro del pareggio e consegnando di fatto il match ai giallo-viola.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B