Collins affranto: “Mi sento sconfitto!”

La stagione dei Sixers è destinata a non proseguire nei Playoff, l’assenza di Bynum ha pesto molto su una squadra molto giovane.

L’anno scorso ha spaventato i Boston Celtics nel 2° turno dei Playoffs e con l’arrivo di Andrew Bynum (24 anni) Doug Collins quest’anno pensava di poter lanciare definitivamente i 76ers nelle zone nobili della Eastern Conference, così non è stato e il coach veterano deve chinare il capo.

Ad oggi Philadelphia ha un record di 22 vittorie e 33 sconfitte, distanti “solo” 5.5 partite dagli ottavi Milwaukee Bucks, una distanza non allucinante ma difficile da recuperare, l’ambiente nella città dell’amore non è il massimo e ormai l’unico obiettivo di tifosi e dirigenza è capire se vale la pena oppure no rinnovare Bynum, dal canto suo Collins vede questa stagione come un fallimento personale e dopo il K.O contro Orlando ha espresso la sua frustrazione: “Che vi devo dire? Cosa devo fare? Credetemi non c’è giorno in cui non vada da Rod (Thorn, ndr) o Tony (DiLeo, ndr), ma cosa posso fare? Posso fare qualcosa di diverso? Come posso essere un allenatore migliore? Come posso essere un leader migliore? Come posso aiutare questi ragazzi? A volte tu devi aiutare te stesso”.

Aggiungendo: “Io mi auguro che peggio di così non si possa fare, 12 delle prossime 14 sono in trasferta e in casa abbiamo Atlanta e Golden State”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Danilo

    Stagione buttata al cesso…. Fatto gravissimo alla luce di alcuni fattori :

    1) la franchigia ha cambiato la proprietà e l’entusiasmo iniziale è subito evaporato con le sconfitte….
    2) quest’anno i Sixers festeggiavano i 50 anni di storia e lo hanno fatto nel peggior modo possibile ( addio Play-Off…)
    3) ad oggi la campagna acquisti estiva si sta rivelando fallimentare : Dorrell Wright pessimo, N.Young impalpabile, Ivey ectoplasmico, Wilkins irrilevante.
    Un commento a parte meriterebbe l’acquisto di Kwame Brown : biennale da fucilazione in piazza pubblica.
    Ci metto pure l’acquisizione per una prima scelta agli Heat di Moultrie : finora un’ombra ( ma non converrebbe buttarlo nella mischia vista l’annata disastrosa ???).
    Menzione d’onore per l’acquisizione di Bynum : ora la dirigenza Sixers si trova di fronte ad un bivio di difficilissima risoluzione. Non è ancora chiaro se il pinnacolo iper-tricotico giocherà una sola partita quest’anno. Le ipotesi sono 3 : gioca e gioca bene, allora forse verrà rinnovato ( ma a quanto? E con quali garanzie per il futuro ? ). Non gioca nemmeno una partita : vero salto nel buio con l’ipotesi di aver perso giocatori validi (Vucevic, Harkless e Iggy )per nulla. Gioca ma gioca male : altro salto nel buio, con le stesse conseguenze del caso 2 o col rischio di strapagare un altro Greg Oden in termini di efficienza fisica….

  • Danilo

    Le domande per il futuro dei Sixers son le seguenti :

    1)che cazzo fare con Evan Turner??? Rinnovarlo o cederlo??? Ma soprattutto per chi???

    2) come comportarsi con Thaddeus Young? I suoi 9 milioni l’anno sono ben spesi per un giocatore che al di là delle cifre ( buone ) non è ala piccola ne ala grande con i suoi 2 metri ???

    3) come bisogna valutare l’annata deludente di Lavoy Allen ? Potrà mai essere una power-F da quintetto in una squadra con ambizioni?

    4) si deve ancora sperare in un cambio di atteggiamento da parte di Hawes ( solo un esempio : contro Orlando la sua ex riserva Vucevic l’ha sotterrato con 19 rebs contro il suo solo )

    5) e poi il dilemma più ostico : Bynum

  • Quaqquo

    1) se non chiede cifre assurde secondo me sarebbe da rifirmare. Diciamo 15 milioni per 3 anni, che ne pensi ?

    2) tutto sommato credo di si. Può ancora migliorare qualcosa, e visto che ormai il concetto di PF o SF si sta pian piano mischiando io lo terrei anche l’anno prossimo.

    3) bella domanda questa. credo la sua posizione sia legata al futuro di Bynum, quindi un lancio di moneta

    4) non ho visto abbastanza partite di Phila, questa passo 😉

    5) qua invece alzo proprio le mani in segno di resa !

  • Danilo

    Quaqquo :

    a quelle cifre Turner lo terrei…. ma penso che lui chieda di più…

    Thaddeus sarebbe ottimo dalla panca, come lo scorso anno, ma a quelle cifre è un lusso…. un ulteriore anno di prova e poi si deciderà ( o se ci fosse una trade vantaggiosa )

    Allen è al massimo un panchinaro se si vuole competere ad alti livelli

    Hawes non mi è mai piaciuto, lo ammetto…. Ha tutto quello che serve per essere un solido centro titolare, semplicemente non ha la mentalità per esserlo….

    Io Bynum non lo terrei…. anche se non ha mai giocato non mi sembra aver raggiunto livelli di maturità e professionalità tali da giustificare un tale investimento… senza considerare la lotteria legata alla salute delle ginocchia!!! Cmq decisione difficilissima….

  • Quaqquo

    Danilo

    al posto dei Sixers credo non lo terrei manco io. A meno che Bynum non si metta una mano sul cuore e dica :

    “ok mi avete pagato, viziato e coccolato per un anno in cui non ho fatto altro che andare dal barbiere, rimango con un contratto di un anno a cifre basse per darvi qualcosa indietro, poi a fine stagione 13/14 vediamo come è la sitiazione e nel caso mi date il contrattone”

    Ma chissà perchè non mi sembra il tipo che faccia questi ragionamenti.

    PS. questo discorso varrebbe anche per Howard a mio modo di vedere. Ma il suo status è diverso da quello di Bynum, e in ogni caso anche se al 305 in campo ci è andato comunque.

  • gasp

    Danilo
    Be Holiday-Turner-Young non è male se Phila si libera di Bynum e Hawes ha una squadra con un nucleo giovane e talentuoso più 30 milioni per attirare un FA di livello

  • Danilo

    Gasp

    anche io pensavo fosse una base molto solida, ma non capisco come ad esempio Turner, in una situazione ottimale di libertà di gioco e quantità di occasioni a disposizione, abbia nuovamente disatteso le aspettative…. la verità è che inizio ad avere dei dubbi sullo stesso Collins….

  • brazzz

    sinceramente, son tutti falsi problemi,secondo me..nel senso che tutto,ma proprio tutto,ruota attorno a bynum..holiday va più chembene,taddeo ne costa 8,e li vale,secondo me..turner da terzo /secondo violino secondo me,in una squadra che funzioni,va bene..ergo,il problema è averuna squadrache funzioni..con o senza bynum e l’unico(enorme)problema,..io non lo terrei,lui e hawes,assieme,voglion dire 30 mil da spendere..considerata la giovane età e la base,in anni 2 si può fare benissimo,secondo me…altra cosa..qui sembra che i sixers l’anno scorso abbian fatto chissà cosa..son arrivati ottavi,con un record di poco soprail 50%,non avrebbero mai passato un turno,con rose a posto..e quella,con iguo e brand,era una squadra totalmente senza futuro,non questa..unicanota davvero stonata la cessione di lou williams,ma voleva sui 7 mi pare…

  • gasp

    Danilo
    Sei troppo pessimista,si ottimista come Brazzz!
    Concordo con lui perchè Holiday sta facendo una superstagione,Young anche lui non è male e Turner secondo me l’anno prossimo sarà un fattore (azzardo).
    P.s i Sixers l’anno scorso hanno forzato i Celtics fino a gara 7 quindi hanno fatto qualcosa

  • Max69

    Premetto che non capisco nulla di regole contattuali NBA.
    Con il senno di poi non sarebbe stato possibile fare un’offerta ai Thunder per Harden proponendo in cambio Turner+Hawes?

  • Quaqquo

    Max69 vado a memoria ma se non sbaglio le nuove regole vietano di fare un sign/trade con squadre che abbiano sforato il salary cap. Phila credo fosse in questa situazione quindi non avrebbe potuto offrire al barba lo stesso contratto che gli hanno offerto i rockets. Credo almeno, non l’ho seguita granchè la vicenda, se ho scritto cagate chiedo scusa.