Curry 54 ma K.O, Ellis sulla sirena, colpo Suns!

Ellis castiga Houston sulla sirena, Curry notte magica rovinata da Melo, colpo Suns a casa Spurs, Detoit con brivido, Denver di misura, bene Memphis.

 

 

 

Orlando Magic – Sacramento Kings 101-125
ORL: Harkless 12, Afflalo 15, Moore 11, Harris 23, Udrih 14
SAC: Salmons 21, Cousins 13, Evans 17, Fredette 13, Thornton 20, Patterson 13, Johnson 10

Partita senza storia ad Orlando con i Kings che ci impiegano giusto 4′ per archiviare i padroni di casa; infatti dopo i primi 4′ del 1° quarto Sacramento è già avanti 3-18 e all’intervallo il tabellone luminoso reciterà +23 (44-67) per gli ospiti.

Cleveland Cavaliers – Toronto Raptors 103-92
CLE:Thompson 14, Waiters 23, Livingston 15, Speights 11, Ellington 13, Miles 10
TOR: Gay 24, Johnson 10, DeRozan 34, Lowry 11

Italian Job: Bargnani (0/2, 0/2 da 3), 1 rimb, 1 ass, 1 persa, 1 stop

Seconda partita senza Kyrie Irving e seconda prestazione consecutiva da leader per Dion Waiters che trascina i suoi in Canada; Raptors che partono alla grande portandosi subito sul 21-7 poi la svolta, Casey schiera Bargnani al posto di Amir Johnson e gli ospiti capiscono ne approfittano, il parziale dirà 50-27 con Cleveland avanti di 9 (48-57) dopo i primi 24′. Toronto arriverà fino al -3 (90-93) a 1’55” ma Waiters e Gee respingeranno l’assalto!

Washington Wizards – Detroit Pistons 95-96
WAS: Okafor 15, Beal 16, Ariza 22, Seraphin 12
DET: Monroe 26 (11 rimb), Knight 32, Calderon 6 (18 ass), English 10

Ritorna Brandon Knight nelle file dei Pistons e i suoi 32 punti aiutano Detroit ad espugnare la capitale con brivido; gli ospiti spaccano in due la partita con un 3° quarto da 31-13 entrando nell’ultima frazione avanti 64-82, sembra chiusa ma Washington rimonta e negli ultimi 60″ Trevor Ariza segna 8 punti consecutivi per il -1 (95-96) con Will Bynum che commette un flagrant a 12″, ancora Ariza ci rpova da 3 per la vittoria ma non troverà fortuna.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=7yjEYKrB2IQ]

New York Knicks – Golden State Warriors 109-105
NYK: Anthony 35, Chandler 16 (28 rimb), Felton 10, Smith 26, Stoudemire 14
GSW: Curry 54, Jack 14, Landry 15

Stephen Curry firma a referto il suo career-high a quota 54 punti (18/28 dal campo con 11/13 da 3!!!) ma non basta, perché Carmelo Anthony e si suoi 35 punti aiutano NY a vincere; a decidere il match una giocata difensiva di Raymond Felton sul 105-105 a’28″, Raimondo stoppa Curry e ne capovolgimento J.R Smith segna il jumper del +2 (107-105), Jarrett Jack commetterà passi e la sua palla persa sarà castigata dal solito Melo!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=MOKvPkPlk2w]

Memphis Grizzlies – Dallas Mavericks 90-84
MEM: Randolph 22 (10 rimb), Gasol 21 (12 rimb), Pondexter 12, Daye 10
DAL: Marion 16, Nowitzki 10, Mayo 11, Brand 12

O.J Mayo torna a casa ma è un ritorno amaro per lui, dopo un grande inizio Dallas crolla nel 3° quarto e regala la vittoria a Memphis; texani davanti 19-38 dopo la prima sirena e all’intervallo sempre davanti di 13 (42-55), poi black-out totale!
Nella terza frazione i Mavs realizzeranno solo 5 punti contro i 24 dei padroni di casa che entreranno nell’ultima frazione avanti di 6 (66-60), da li in poi non si guarderanno più indietro.

Houston Rockets – Milwaukee Bucks 107-110
HOU: Motiejunas 13, Parsons 20, Asil 16 (22 rimb), Harden 25, Lin 10, Smith 12
MIL: Ilyasova 20 (10 rimb), Sanders 10, Ellis 27 (13 ass), Dunleavy 16, Henson 12, Redick 14

Altro brutto passo falso degli Houston Rockets che cadono in casa sulla sirena contro i Bucks dello scatenato Monta Ellis; finale icandesciente con Harden che pareggia a quota 107 con 34″ da giocare, Ellis abgalia il jumper, Ilyasova il tap-in ma ancora Monta sbuca catturando il rimbalzo offensivo e sulla sirena spara una tripla incredibile che vale la vittoria!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=cg3SjSmooDg]

Oklahoma City Thunder – New Orleans Hornets 119-75
OKC: Durant 18 (11 rimb, 10 ass), Ibaka 18, Westbrook 29, Martin 14, Jackson 14
NOH: Anderson 14

Tripla-doppia per Kevin Durant (18+11+10) nel comodo successo casalingo dei Thunder sugli Hornets; partita mai messa in discussione dagli ospiti che al riposo lungo sono già sotto di 17 (45-62).

San Antonio Spurs – Phoenix Suns 101-105 OT
SAS: Leonard 15, Duncan 19 (11 rimb), Parker 22, Ginobili 10, Blair 15
PHX: Scola 15, Gortat 7 (15 rimb), Dragic 13 (13 ass), O’Neal 22 (13 rimb), Marcus Morris 11

Colpo della notte messo a segno dai Phoenix Suns che vincono dopo un supplementare a casa degli Spurs con un redivivo Jermaine O’Neal; San Antonio si fa rimontare i 10 punti di vantaggio con cui era entrata nell’ultimo periodo con Wes Johnson che sulla sirena dei regolamentari pareggia sul 100-100, prima della sua tripla però Manu Ginobili aveva fatto 1/2 dalla lunetta.
Nell’overtime tanti errori tanto che gli Spurs segneranno per primi ma solo 1 punto, mentre i Suns negli ultimi 67″ segneranno i 5 punti che li serviranno per vincere.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=YoJwPsDZQqw]

Utah Jazz – Atlanta Hawks 91-102
UTA: Favors 17 (15 rimb), Jefferson 26 (11 rimb), Foye 11, Hayward 11
ATL: Smith 24 (14 rimb), Horford 34 (15 rimb), Harris 12, Teague 19

Le torri gemelle degli Atlanta Hawks mettono in scena una super prestazione e vincono sull’ostico campo di Salt Lake City; ospiti sempre davanti e nei primi minuti del 3° quarto piazzano un 10-2 col quale chiudono la pratica portandosi avanti 48-66!

Portland Trail Blazers – Denver Nuggets 109-111
POR: Batum 10, Aldridge 22, Hickson 18 814 rimb), Matthews 16, Lillard 26, Leonard 13
DEN: Faried 10, Koufos 11, Iguodala 29, Lawson 30, Miller 5 (10 ass)

Italian Job: Gallinari DNP

Quasi 60 punti (59) per la coppia Iguodala-Lawson in quel di Portland con Denver vincente di misura; a 3″ dalla fine Lillard trova la tripla del -1 (109-110), Miller va in lunetta ma fa 1/2 lasciando l’ultima chance ai Blazers che vanno con Aldridge ma senza fortuna.

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Quaqquo

    @ hanamichi ok capito 😉

    @ nitro ovviamente Crawford special referee ahaha !

    Io comunque se fossy Riley (e se il 3 e il 6 fossero d’accordo) impacchetterei Bosh e lo rimanderei in Canada.. proprio per il Mago. Età simile, credo Bosh sia più vecchio di un anno, stipendio credo 3 milioni di differenza a favore di Bosh, ma un modo lo si trova. Gli Heat avrebbero comunque un lungo perimetrale con anzi un raggio di tiro maggiore rispetto a Bosh, e a livello di sbattimento difensivo e rimbalzi non credo che in quel contesto Bargs possa fare molto peggio.

  • Procionide

    Io se fossi Riley non darei Bosh per Bargnani se prima non ci mettono dentro almeno la provincia del Quebec come controparte…

  • Nitrorob

    @Quaqquo special referee?? a cosa ti riferisci?

    @Trigari no non l’ho vista quella
    sinceramente odio Big Bang Theory, quelle situazioni giusto in tv capitano!
    mai una volta nella vita reale eheheh
    nel mio condominio ce ne fosse una di fighina in quel modo!

  • Procionide

    Colangelo: “Ehi Pat, facciamo uno scambio? Io ti do Bargnani e tu mi ridai Bosh. CHe ne dici?”
    Riley: “Si può fare, se ci aggiungi qualcosa…”
    Colangelo: “Cosa?”
    Riley: “Un giocatore di basket”

  • Quaqquo

    @ Nitro

    arbitro della partita di scacchi tra i due intellettuali del parquet 😉

  • Nitrorob

    ps. ieri si parlava di Fujiko, inutile dire che Lupin mi ha cresciuto ahahahah

    già solo il nome è arrapante marò!!

  • salviamo trigari

    nitro

    a me fa morire invece!

    Bazingaaa

  • Quaqquo

    Saraà che Bosh mi sta sulle balle a pelle.. sarà che gioca 5 e prende 7 rimbalzi in 33 minuti di media.. ma in quel determinato contesto tecnico io gli preferirei davvero Bargnani. Non quello che si sta vedendo quest’anno ovvio, ma lo vorrei vedere dopo un intero training camp fatto con una squadra vera e non una combriccola di disperati esiliati al nord.

  • Nitrorob

    http://abasketballjones.com/wp-content/uploads/2012/06/Javale-McGee-Meme.jpg

    Trigari io vado matto per How i meet your mother, lo conosci?
    è qualcosa di favoloso1!

  • gasp
  • gasp

    Alert
    Riguardo a ieri e ai Raptors dell’annata 47-35:fu la prova di quanto l’Est all’epoca era molto inferiore all’Ovest perché erano terzi e la prima (Detroit) aveva un record di 53-29!

  • Llllard Iverson

    Chandler 28 rimbalzi…porcaccia!!

  • salviamo trigari

    nitro

    mi piaceva di più all’inizio adesso rivedendo le puntate vecchie mi annoio un pò, è cmq una bella serie.

    Gasp

    sono tutti personaggi che adoro, meno che Gordon Ramsey. lo odio tanto, ma tanto tanto

  • gasp

    Trigari
    Come fai a odiare Ramsey?È un grande,forse eccede nelle parolacce (eufemismo) ma sa il fatto suo

  • cuni

    Nitrorob

    veramente sei fan di how i met your mother??? io me le sono viste tutte (e le sto vedendo quelle che danno negli usa).. è spettacolare!

  • alert70

    Procionide

    Fantastica…………….mi hai fatto morire dal ridere…..

  • salviamo trigari

    Non so Gasp, forse perché quando è diventato famoso facevo il cuoco a Londra e mi è rimasto il trauma… in generale non mi piacciono i reality e di conseguenza i loro protagonisti. Anche se pensandoci bene devo a lui, anche se indirettamente, l’ ultima genialata di Crozza : bastard chef,

    Vuoi che muoro?

  • gasp

    Non seguo molto Crozza ma bastard chef è la scenetta dove imita i giudici di Masterchef?

  • Ammiraglio

    Trigari

    a Bastard chef, crozza prende per il culo bastianic.

    Comunque i programmi che fa Ramsey sono carini, ma solo perchè lui è un personaggio. Sennò di cucina fanno a gara a chi ci capisce di meno.

  • salviamo trigari

    infatti dicevo indirettamente, è stato lui il primo vero “bastard chef” a diventare famoso. poi è scozzese cazzarola, che ci capirà mai di cucina uno scozzese? :=)