NCAA Night Report (2/3/13)

Per Memphis arriva il titolo di conference, Bene ancora Gonzaga, Mc Lemore da spettacolo contro West Virginia, Miami cade con Duke

 

 

 

Indiana(#1) – Iowa 73-60
IND: Zeller 22(10 rimb.), Ferrell 19, Oladipo 10, Sheehey 8
IOWA: Marble 20, White 14, May 12, Basabe 6

Indiana tiene Iowa a soli 14 punti nel primo tempo gestendo la partita nel secondo tempo lasciando qualche spazio agli Hawkeyes che realizzano 46 punti. Ottima partita per Zeller

Gonzaga(#2) – Portland 81-52
GONZ: Harris 20, Olynyk 15(11 rimb.), Bell 14, Pangos 8, Karnowski 8
PORT: Rodgers 10, Nicholas 9, Pressey 8, Riley 8

Gonzaga arriva in formissima nel finale di stagione e per Portland non c’è scampo, i 30 punti di divario mostrano tutta la differenza fra le due squadre, Harris e Olynyk segnano ben 35 punti e 20 rimbalzi

Duke(#3) – Miami(FL)(#5) 79-76
DUKE: Kelly 36, Cook 15, Plumlee 12, Curry 7, Sulaimon 7, Hairston 2
MIA: Larkin 25, Kadji 17(10 rimb.), Jones 12, Scott 12

Miami conduce per buona parte del primo tempo prima dei pagare la scarsa esperienza a questi livelli di gioco, nel secondo la qualità di Duke viene fuori con Kelly che gioca la partita della Vita portando Duke sul + 10 a 2’ dalla fine, distacco che gli Hurricans non riusciranno piu a colmare

Kansas(#6) – West Virginia 91-65
KU: McLemore 36, Whitey 14(10 rimb. 9 stop.), Johnson 12(10 ass.), Tharpe 8
WVU: Henderson 20, Rutledge 17(13 rimb.), Harris 11, Kilicli 7

Tutto facile per Kansas contro West Virginia che ha la sfortuna di trovarsi di fronte McLemore e Withey in serata di grazia, il primo segna 36 punti e batte il record per punti segnati di Un freshman per I Jayhawks, il secondo sfiora la tripla doppia con ben 9 stoppate che rendono ancora piu difficile la partita dei Mountaineers

Georgetown(#7) – Rutgers 64-51
GTWN: Porter 28, Starks 9, Rivera 9, Lubick 6
RUTG: Judge 11, Mack 9, Miller 9, Seagears 8

Altra grande partita per Otto Porter che aiuta i suoi Hoyas nella partita contro una Rutgers che priva del suo miglior giocatore Eli Carter non molla fino agli ultimi minuti.

Florida(#8) – Alabama 64-52
FLA: Murphy 15, Boynton 13, Wilbekin 11, Prather 10, Young 9
ALA: Releford 12, Lacey 11, Jacobs 11, Cooper 5

La partita rimane in mano ai Crimson per tutto il primo tempo e per i primi minuti della ripresa, sul 37-45 i Gators piazzano un parziale di 17-2 che li porta sul + 10 a 3’ dal termine chiudendo, di fatto, la partita.

Syracuse(#12) – Louisville (#10) 53-58
SYR: Fair 19, Southerland 13, Carter-Williams 11, Triche 8
LOU: Smith 18, Hancock 12, Dieng 11(14 rimb.), Ware 8

Louisville porta a casa una delle vittorie piu importanti della stagione tagliando fuori Syracuse dalla lotta per il campionato di conference, partita combattuta che si risolve solo nell’ultimo minuto con i Cardinals che segnano 7 punti in 26 secondi.

UCLA – Arizona(#11) 74-69
UCLA: Muhammad 18, Anderson 17, Drew 14, Wear 10
ARIZ: Jerrett 14, Lyons 13, Parrom 11, Johnson 10

L’ultima è in casa coincide con una grande vittoria di Ucla che impone a Arizona il secondo stop consecutivo, il momento cruciale della partita si ha ad inizio secondo tempo co i Bruins che iniziano 12-2 i primi 5 minuti portandosi sul 52-38, i Wildcats proveranno a rientrare fino al – 5 con 9’ da giocare ma Ucla è in perfetto controllo della partita che si conclude 74-69 dopo che Jerrett aveva riportato Arizona a -3 con 70” da giocare.

Baylor – Kansas State(#13) 61-64
BAY: Jackson 18, Jefferson 14, Austin 11, Heslip 10
KSU: McGruder 18, Rodriguez 12, Irving 11, Henriquez 8, Southwell 8

Brutto colpo per le ambizioni dei Bears che sono alla 4° sconfitta nelle ultime 5 partite, Kansas state avanti per buona parte della partita rischia nel finale di vedersela sfuggire ma McGruder con un una tripla all’ultimo secondo spegne le speranze di Baylor

New Mexico(#14) – Wyoming 53-42
UNM: Kirk 15, Bairstow 13, Snell 9, Williams 7
WYO: Grabau 14, Cooke 9, Adams 7, Gilmore 6, Nance 4(10 rimb.)

Partita dal punteggio e dalle percentuali molto basse, Wyoming g paga i ben 22 falli fatti e i conseguenti 27 liberi lasciati ai Lobos che non si lasciano sfuggire l’occasione.

Oklahoma State(#15) – Texas 78-65
OKST: Brown 18, Nash 16, Forte 14, Smart 11, Williams 9
TEX: Lewis 15, Felix 13, Papapetrou 9, Holmes 8, Kabongo 7
G.Washington – Saint Louis(#18) 58-66

Nonostante I 26 punti dalla panchina del duo Lewis-Felix I Longhorns si devono arrendere danti al talento di Le’Bryan Nash e la precisone di Brown ai liberi, Phil forte è fondamentale dalla panchina con i suoi 14 punti

UCF – Memphis(#19) 67-76
UCF: Clanton 29, Newell 13, Wilson 11, Sykes 10
MEM: Jackson 19, Crawford 19, Thomas 12, Goodwin 9

Clanton nonostante la sua partita da 29 punti non può fare molto con la squadra senza dubbio piu competitiva messa in campo da Josh Pastner che ha dalla sua una maggior profondità di roster con ben 28 punti dalla panchina. Con la vittoria contro UCF arriva anche l’8° titolo di conference per i Tigers

VCU – Butler(#20) 84-52
VCU: Daniels 20, Reddic 11, Graham 11, Weber 11, Theus 8
BUT: Jones 14, Marshall 13, Dunham 7, Smith 6

Pesantissima sconfitta per Butler che non riesce mai a entrare in partita chiudendo i primi 20’ già sotto di ben 24 punti.

Marquette(#22) – Notre Dame(#21) 72-64
MARQ: Wilson 19, Otule 16, Lockett 8, Cadougan 7
ND: Grant 21, Atkins 16, Auguste 15, Knight 7

Nonostante tiri ben 13 volte in meno di Notre Dame, l’attacco dei Golden Eagles trova spesso I 2 punti tirando con il 60%, per Notre Dame brutta prova per Biedscheid che in 20’ segna solo 2 punti con 2/7 al tiro, brutto 3/9 da 3 per Atkins.

Louisiana Tech(#25) – San Jose State 88-61
LT: Appleby 16, Hamilton 13, Johnson 13, Gibson 12
SJSU: Jones 14, Cunningham 10, Brown 10, Garrett 9, Pennington 9

Ancora una vittoria per Louisiana Tech che arriva alla 18° vittoria consecutiva ed è sempre piu vicina alla conquista del suo primo titolo nella WAC. Quest’anno anno buonissime possibilità di essere chiamati al grande ballo, appuntamenti che li vede assenti dal 1991

Commento

Indiana vince facile su Iowa grazie ad un grande Zeller che gioca bene su entrambi i lati del campo, Indiana dovrebbe tenere la #1 ma anche Gonzaga che continua la sua marcia vincendo nettamente contro Portland è in lizza per concludere la stagione come numero 1 del Ranking, Miami frena gli entusiasmi dopo la sconfitta contro Duke che si rilancia anche lei per la corsa alla prima posizione aspettando qualche passo falso, Kansas non perde colpi e ritorna in vetta alla Big 12 insieme ai cugini di K-State in attesa delle ultime due giornate di campionato che li vedono leggermente favoriti. Georgetown mette un altro tassello importante per la conquista della Big East non perdendo il margine contro Louisville che ottiene una importantissima vittoria sul campo degli Orange. Muhammad alla sua ultima partita al Pauley Pavillion regala la vittoria ai suoi Bruins che tornano in lizza per la vittoria della Pac 12 con l’ambizione di fare qualcosa di importante fra una ventina di giorni. Brutta sconfitta per Butler che vede a rischio la sua permanenza nella top 25. Memphis con la vittoria su UCF vince il suo 8° campionato di conference con 2 giornate di anticipo. Fuori dalla top 25 Creighton vince il la regular Season della MVC vincendo il big Match contro Wichita State, per McDermott 41 punti con 15/18 al tiro per quella che potrebbe essere stata la sua ultima apparizione al CenturyLink Center.

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste