Rimonta Knicks, Ellis-Show, Miami a 15 W!

Stoudemire vince a Cleveland con Melo K.O, Miami a forza 15 con Wade, i Bucks stendono i Jazz all’overtime, torna a vincere Golden State.

 

 

 

Cleveland Cavaliers – New York Knicks 97-102
CLE: Gee 10, Thompson 14, Speights 23, Irving 22, Walton 2 (12 rimb), Miles 11
NYK: Stoudemire 22, Felton 8 (10 ass), Smith 18, Kidd 12, Novak 15

Carmelo Anthony si infortuna la ginocchio sinistro ma Amar’e Stoudemire e la panchina trascinano New York al successo sul campo dei Cavs; il match sembra segnato quando i padroni di casa toccano il +22 (52-30) dopo 4′ del 2° quarto, STAT entra in ritmo e lancia la rimonta ospite, nell’ultimo quarto è punto a punto e sarà una tripla di Jason Kidd a 96″ dal termine a stroncare Cleveland per il +6 (91-97), i Cavaliers hanno però un’ultima chance sulla sirena con Irving ma la sua tripla del papabile pareggio non ha trovato fortuna.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=EBWPqDYRK_k]

Milwaukee Bucks – Utah Jazz 108-109 OT
MIL: Ellis 34, Jennings 20 (17 ass), Sanders 8 (16 rimb), Redick 17
UTA: Millsap 22 (14 rimb), Favors 23 (15 rimb), Hayward 13, Kanter 18 810 rimb), Burks 19, Carroll 13

Continua l’ottimo momento dei Bucks e di Monta Ellis, vincenti sui Jazz (privi di Al Jefferson) dopo un supplementare; a portare tutti all’overtime ci ha pensato Brandon Jennings con la tripla del 99-99 a 8″ dalla fine, Sanders poi stopperà Hayward e Kanter non troverà il buzzer-beater.
Nell’extra-time grande con Utah che ha molto da recriminarsi, a 14″ Ellis segna il jumper del +3 (106-109) e in 13″ gli ospiti si mangeranno 3 volte il canestro (2 da 3) per poi segnare con Kanter a 1″ ma solo da 2 punti.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=TPSbXjPdMlU]

New Orleans Hornets – Orlando Magic 102-105
NOH: Davis 17 (15 rimb), Gordon 17, Vasquez 17, Anderson 13
ORL: Harkless 13, Vucevic 9 (11 rimb), Afflalo 26, Nelson 15, Harris 15, Harrigton 10

Aaron Afflalo diventa l’eroe della notte per gli Orlando Magic vincendo da solo a New Orleans dopo il -17; a 66″ Vasquez realizza il canestro del sorpasso Hornets sul 100-99, Davis stoppa Harkless ma la palla rimane ai Magic, Afflalo segna 5 punti in 20″ per il +3 (100-103) con ancora 18″ da giocare. Davis segna in tap-in e poi fallo sistematico su Afflalo, che segna il primo, sbaglia il secondo ma Harris strappa il rimbalzo offensivo chiudendo di fatto la partita.

Minnesota Timberwolves – Miami Heat 81-97
MIN: Williams 25 (10 rimb), Rubio 14, Cunningham 8 (11 rimb), Shved 13
MIA: James 20 (10 rimb), Bosh 11, Wade 32 (10 ass), Allen 13

Neanche la stanchezza di NY e i T-Wolves hanno potuto fermare la corsa dei Miami Heat, 15^ vittoria consecutiva e stavolta più nel nome di Dwyane Wade che di LeBron; dopo 4′ del 4° periodo J.J Barea viene espulso (Flagrant di tipo 2 su Ray Allen) e Miami spara un break di 16-5 in neanche 180″ andando a guidare di 18 punti sul 75-93.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=q8ETOwcRfr0]

Denver Nuggets – Atlanta Hawks 104-88
DEN: Faried 10 (13 rimb), Iguodala 12, Lawson 18, Chandler 12, Brewer 22
ATL: Smith 15, Horford 18 (13 rimb), Teague 15, Jenkins 12, Harris 11

Italian Job: Gallinari 7 pt (2/4, 1/2 da 3), 5 rimb (1 off), 1 ass, 2 perse

Buona vittoria casalinga per i Denver Nuggets sugli Hawks grazie ai 22 uscendo dalla panchina di Corey Brewer; nell’ultima frazione la difesa di Karl costringe i falchi a 4 perse, Brewer realizzerà 10 dei suoi 22 nel 4° periodo e 8 nel break che ha spinto i Nuggets dal +8 al +17(100-83) a 3’27”.

Portland Trail Blazers – Charlotte Bobcats 122-105
POR: Batum 20, Aldridge 23 (14 rimb), Hickson 15, Matthews 14, Lillard 20, Maynor 10, Leonard 15
CHA: Kidd-Gilchrist 17 (10 rimb), Henderson 14, Walker 15 (11 ass), Sessions 18, Gordon 14

Tutto facile per i Blazers sui Bobcats con 63 punti del trio Batum-Aldridge-Lillard; i padroni dic asa comandano si dall’inizio e mantengono quasi sempre la doppia-cifra di vantaggio senza mai doversi preoccupare.

Golden State Warriors – Toronto Raptors 125-118
GSW: Barnes 12, Lee 29 (11 rimb), Thompson 22, Curry 26 (12 ass), Jack 16, Landry 12
TOR: Gay 26, Bargnani 26, DeRozan 15, Lowry 11 (11 rimb), Johnson 23 (15 rimb)

Italian Job: Bargnani 26 pt (3/11, 5/7, 5/6), 7 rimb (3 off), 1 stop

Tornano a vincere i Warriors e lo hanno fatto soffrendo e con un 4° periodo da 42 punti; i canadesi entrano nell’ultima frazione avanti 83-90, a metà frazione il punteggio è in perfetta parità (100-100) e li Golden State trova il break decisivo di 9-0 per il +9 a 3′ dalla fine, sarà poi un gioco da 3 punti di Harrison Barnes a chiudere la pratica a 67″ per il +9 (114-105)

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=d6MjHYGbYFQ]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • gasp

    Lo so brazzz ma avercelo uno cosi!Worthy mi piaceva perchè quando serviva dava sempre il suo contributo e dava alla squadra 40-35 minuti di grandissima qualità e talento.
    Gli Heat 2006 avevano oltre a Wade e Shaq “the genius” Walker,”white chocolate” Williams,Mourning quindi scusami se è poco

  • gasp

    Anche Payton c’era

  • brazzz

    walker insopportabile,mourning sul vecchiotto andante,williamsanche lui sull’arrivato…son più nomi che altro…secondo me..eran comunque tutti nella fase discendente della cariera,per non parlare di payton,strafinito…
    worthy ovvio avercene..dico solo che è stato,e non guasta,fortunato assai…

  • Michael Philips

    Gli heat del 2006 avevano un roster cazzuto altro che. E avrebbero potuto vincere anche nel 2005, poi wade si è fatto male e nada.

    Wade da 27pts, shaq da 20+9 in 30 minuti, jason williams, walker dalla panca(un lusso)mourning che in 20 minuti terrorizzava chiunque sotto canestro(2.7 blk), poi posey, haslem e payton per la difesa. Già, proprio scarsi.

  • brazzz

    mp
    come squadra da titolo,ripeto…eran scarsi,sì..
    a parte i mavs due anni fa, trovami una titolata meno forte…

  • michele

    Worthy era un giocatore straordinario. Su quel dato post magic vabbè brazz aveva anche passato i 30 anni.

    Miami nel 2006 era una squadra molto buona, c’era pure un certo James Posey che sarebbe stato molto importante anche due anni dopo coi Celtics.

  • brazzz

    michi
    certo aveva passato i 30 ok..ma me li ricordo la metà buona dei suoi canestri insieme al 32..appoggi non proprio complicati..diciamoche non aveva un gran bisogno di crearsi dei tiri…..non per sminuirlo eh,però è di certo un passo dietro altre ali grandi…

  • hanamichi sakuragi

    ma whorthy era un’ala piccola… cmq dallas era ancora peggio di quegli heat

  • Quaqquo

    brazzz

    capisco il tuo discorso, però ammetterai che almeno i canestri fatti col “worthy move” non erano assistiti da Magic

  • Heat Fan Since 07

    che bei tempi,quelli del 2006 ^^ il mitico Zo,Ud in forma,Shaq,Posey,Walker e J-Will che adoro!pure GP! Wade non vinse assolutamente da solo,ma alle Finals si caricò LETTERALMENTE la squadra sulle spalle..