Per Rivers stagione finita, mano rotta!

Anno da dimenticare oer la matricola di New Orleans, poco convincente in campo e adesso pure la beffa di un infortunio che gli costa la stagione.

Se Anthony Davis (19 anni) qualcosa di buono lo fa vedere, anche se a correnti alterne (causa anche infortuni), per Austin Rivers (20 anni) la stagione da rookie è da dimenticare e già da archiviare in quanto il figlio del Doc, nel match perso con i Lakers, si è infortunato alla mano destra.

Per lui frattura del quarto metacarpo della mano con cui tira, il tutto è accaduto a 4’28” dalla fine del 1° tempo in uno scontro fortuito col compagno Greivis Vasquez; la diagnosi recita uno stop che va dalle 4 alle 6 settimane, contando che la stagione degli Hornets finirà al 17 di aprile, il prodotto di Duke dovrà starsene in borghese per il resto della stagione.

Per Austin l’infortunio è arrivato, tra l’altro, nel miglior momento della sua stagione, infatti dopo i primi 3 mesi orribili il giocatore ha cambiato marcia nelle precedenti settimane; nelle prime 3 partite del mese di marzo stava tirando col 70% dal campo e viaggiando ad 8.7 punti di media, contro il 37% e i 6.3 punti stagionali. Il giocatore ha espresso il suo disagio via twitter (@AustinRivers25) proprio in merito al tempismo dell’infortunio.

twitterrivers

 

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • RR#9

    Caspita!!!!senza Rivers gli Hornets si giocano il passaggio ai PO…che sfiga…peccato davvero…
    LOL