Problemi per Rose e Irving, altre scuse di Howard!

Infortunio per la stella dei Cavs, a Chicago continuano i problemi a D-Rose, Howard si scusa ancora con Orlando, Houston pensa in grande!

 

 

 

– Brutta nottata per i Cleveland Cavaliers che a Toronto vengono rimontati per perdere poi in volata, il tutto con Kyrie Irving (21 anni) costretto a lasciare il parquet per un infortunio alla spalla sinistra; la prima analisi dice che si tratta di una contusione, oggi verranno fatti i vari controlli ma a questo punto non è da escludere che salti tutta la stagione.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=lUS4nFXbQlw]

– Non passa giorno in cui non esca una notizia che non abbia Derrick Rose (24 anni), stavolta si parla ancora di un problema fisico che gli impedisce di tornare; dalla caviglia sinistra adesso i problemi sono al polso destro dove, lo stesso Derrick. ha rivelato ad ESPN averlo “on fire” dopo i solito work-out pre-partita.

– Domani notte i Los Angeles Lakers andranno a far visita agli Orlando Magic, partita speciale per Dwight Howard (26 anni) il quale ancora una volta si è scusato con i suoi ex tifosi per come sono andate le cose: “Molte cose non sono andate come sarebbero dovute andare, amo davvero quella città e se ho deluso delle persone/tifosi chiedo scusa” aggiungendo: “Volevo un cambiamento nella mia vita ed è stata dura lasciare alle spalle quell’ambiente”.

– Gli Utah Jazz e Raja Bell (36 anni) sono finalmente giunti al buyout del giocatore, il quale adesso è disponibile sul mercato e potrà giocare i Playoffs.

– Gli Houston Rockets pensano in grande e anche nella prossima estate vogliono conquistare le prime pagine dei giornali con qualche colpo a 5 stelle, il GM Daryl Morey sul suo taccuino si è segnato 3 nomi non da poco: Josh Smith (27 anni), Andrew Bynum (24 anni) e Dwight Howard (26 anni), tutti e 3 col contratto in scadenza a giungo e papabili free-agent.

Andrea Bargnani (27 anni) non è sceso in campo stanotte contro Cleveland per via dell’infortunio al gomito destro che già lo tenne fuori quasi 2 mesi, si prospetta un altro periodo di assenza se non addirittura un’operazione.

DeMarcus Cousins (22 anni) ormai sta per diventare il sinonimo del termine “recidivo”, nella notte ennesima stupida ed inqualificabile espulsione; il centro ex Kentucky ha rifiliato una gomitata a tradimento (dietro la testa) a Mike Dunleavy (32 anni) dopo che i due erano già venuti ad uno scontro fisico e verbale (vedi video sotto)

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=BiAQs73OfAY]

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Nitrorob

    Ma Irving non vi sembra un pò troppo fragilino? quest’anno non riesce a fare 10 gare di fila…
    deve abituarsi a prendere le “botte” sennò ad ogni entrata si fa male

    Rose per me non rientra quest’anno!
    i Bulls hanno impostato la squadra per fare un anno tranquillo e al risparmio magari sperando di prendere una buona scelta il prossimo anno e concentrando tutto l’anno con Rose dall’inizio!
    solo che le cose sono andate meglio del previsto e ora si trovano ad un ottima posizione (aiutati anche dal’est che non è il massimo)
    e quindi tutti spingono su Rose che non si sente pronto!
    secondo me i dolori vengono accentuati dalla testa!
    quando pensi di stare male trovi milioni di piccole cose che ti sembrano chissà che!
    e non ti danno fiducia!
    anche se vorrei vederlo assolutamente in campo ho paura che non avverrà!

  • Profeta

    Rose tornerà la prossima stagione, me lo sento.

  • Procionide

    Mah… non mi sembra che il gesto di Cousins sia così grave.

  • lilin

    secondo me non è stata una gomitata per far male, voleva prendere posizione.

    irving speriamo che trovi una continuità fisica perchè è fortissimo, però mettere al centro del progetto di una squadra un giocatore che salta 30 partite l anno non è mai il massimo

  • Quaqquo

    Andando avanti di questo passo a breve Howard si scuserà anche per la finale persa contro Houston.. e per le accuse di pedofilia a walt disney !