Miami dice 20, Melo K.O, incubo Lakers!!!

James e Durant sorridono, piangono i Lakers che perdono Bryant e i Knicks che perdono sia Chandler che Anthony, colpo Memphis a casa CP3!

 

 

 

Philadelphia 76ers – Miami Heat 94-98
PHI: Turnr 15, T.Young 24 (15 rimb), Holiday 21, Wright 13
MIA: James 27, Bosh 10, Wade 21, Andersen 10, Allen 12

I Miami Heat diventano la 4^ squadra ogni epoca a toccare quota 20 vittorie consecutive e lo hanno fatto sul campo dei Sixers; match deciso da Dwyane Wade, a 29″ LeBron sbaglia il layuo ma il tap-in del #3 vale il è3 (91-94), Phila sbaglia con Hawes , rimbalzo di Wade che poi andrà in lunetta per il +5. I Sixers torneranno sul -2 ma sarà James a fare il 2/2 che definitivamente chiude i giochi

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=B1aYP6qK4x0]

Washington Wizards – Milwaukee Bucks 106-93
WAS: Webster 20, Nene 13 (13 rimb), Temple 13, Wall 23 (10 ass), Ariza 14, Booker 13 (12 rimb)
MIL: Ilyasova 21 (12 rimb), Sanders 17 (11 rimb), Ellis 26, Redick 16

Partita ad elastico nella capitale tra Wizards e Bucks che ha visto i padroni di casa vincere nell’ultimo quarto; gli ospiti vanno sotto nel primo tempo ma rimontano e addirittura entrano nel 4° periodo avanti 75-78 ma poi crolleranno, infatti Washington piazza un 18-6 nei primi 6′ per il +9 (93-84) e poi ucciderà il match a 3’27” con la tripla di Martell Webster che varrà il +14 (102-88).

Indiana Pacers – Minnesota Timberwolves 107-91
IND: George 17, West 13 (10 rimb), Hibbert 27 (12 rimb), Hill 16, Johnson 12
MIN: Williams 10, Steimsma 13, Ridnour 17, Rubio 21 (10 ass), Cunningham 12

Season-high per Roy Hibbert e Indiana batte senza problemi Minnesota; i T-Wolves ci provano stando a contatto sul -7 (73-66) poi si accende Paul George che via ad un break di 9-0 per +16 (82-76) a 2’06” dalla sirena del 3°

Boston Celtics – Toronto Raptors 112-88
BOS: Pierce 15, Bass 11, Garnett 12, Lee 11, Green 20, Terry 12, Crawford 12
TOR: Gay 19, DeRozan 17, Ross 13

Italian Job: Bargnani DNP

Kevin Garnett sorpassa Jerry West nella classifica marcatori ogni epoca (15° posto) e Boston vola contro Toronto; dopo una partenza leta i Celtics si scatenano sul finire del 3° quarto con un parziale di 21-6 andando al mini-riposo avanti 81-62.

Atlanta Hawks – Los Angeles Lakers 96-92
ATL: Horford 14 (14 rimb), Petro 10 (11 rimb), Harris 17, Johnson 12, Korver 15, Jenkins 12
LAL: World Peace 20, Hpward 10 (16 rimb), Bryant 31, Nash 11

Nottata tragica per i Los Angeles Lakers che perdono di misura ad Atlanta am soprattutto perdono a tempo indefinito Kobe Bryant; il “Black Mamba” gioca la sua classifica partita superlativa, a 18″ segna la tripla del -1 (93-92), Korver fa 1/2 dalla lunetta e sul capovoligmento Kobe sbaglia il fade-away del pareggio e nel cadere la sua caviglia cede!

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=7nuiNxd7cJg]

Houston Rockets – Phoenix Suns 111-81
HOU: Parsons 11, Motiejunas 19, Asik 14, Jarden 18, Lin 13, Robinson 12
PHX: Johnson 15, Dragic 11, Marshall 10, Beasley 10

Tutto facile per i Rockets sui Suns con tutto il quinetto in doppia-cifra e Donatas Motiejunas top-scorer; partita a senso unico con gli ospiti che non danno minimamente fastidio ai texani, alla fine del 3° quarto il punteggio recita 90-62 Houston.

Oklahoma City Thunder – Utah Jazz 110-97
OKC: Durant 23 (10 rimb), Ibaka 10, Westbrook 19, Martin 15, Fisher 10, Jackson 12
UTA: Hayward 20, Kanter 12

Anche ad Oklahoma City non c’è partita, i Thunder ci impiegano 24′ per archiviare i Jazz; 2° quarto ds 21-9 per i padroni di casa e vantaggio sul +22 (50-28) all’intervallo.

Sacramento Kings – Chicago Bulls 121-79
SAC: Patterson 14, Thompson 12, Evans 26, Thomas 22, Hayes 10, Douglas 10
CHI: Deng 10, Boozer 21, Robinson 19

Italian Job: Belinelli (0/4, 0/5 da 3), 1 rimb, 2 ass

I Sacramento Kings trovano la mira e asfaltano i Chicago Bulls nel primo tempo; 34 punti nel 1° quarto e 31 nel 2° per i padroni di casa che all’intervallo sono già avanti di 29 punti (65-36) se non fosse stato per i tre liberi finali di Robinson, perché i Kings avevano toccato anche il +32! Tyreke Evans ha segnato 18 dei suoi 26 nel primo tempo.

Denver Nuggets – New York Knicks 117-94
DEN: Gallinari 16, Faried 11 (10 rimb), Koufos 6 810 rimb), Iguodala 14, Lawson 13, Chandler 24, Brewer 10
NYK: White 10, Shumpert 20, Smith 15

Italian Job: Gallinari 16 pt (3/5, 1/8, 7/7), 3 rimb, 1 ass, 3 rec

Altra nottata da dimenticare per i New York Knicks che perdono a Denver ed inoltre si infortunano Tyson Chandler e il fischiatissimo Carmelo Anthony; match rimane equilibrato fino a 7’22” dalla fine del 2° quarto quando, sul +3 (33-30) Denver decide di cambiare marcia con un 25-3 di break chiuso dalla schiacciata di Danilo Gallinari per il +25 (58-33) a 2’41” dall’intervallo, gara in ghiaccio.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=8pxAuUqxrp8]

Los Angeles Clippers – Memphis Grizzlies 85-96
LAC: Barnes 14, Griffin 22, Billups 10, Paul 24
MEM: Prince 18, Randolph 13, Gasol 21, Conley 17 (11 ass), Pondexter 11

Colpo della giornata messo a segno dai Grizzlies che sbancano lo Staples Center dei Clippers; Memphis prende il comando grazie ad un 12-2 nel 3° quarto ma L.A sta a contatto fino a 7’19” dalla fine, Billups segna 5 punti cosescutivi che valgono il -3 (78-81) ma in risposta arriva un 5-0 firmato Pondexter-Allen per il +8 (78-86), vantaggio che gli ospiti difenderanno fino alla fine.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=dOluiaA84qY]

Golden State Warriors – Detroit Pistons 105-97
GSW: Barnes 13, Lee 20 (15 rimb), Bogut 7 (10 rimb), Thompson 10, Curry 31, Jack 19
DET: Singler 17, Maxiell 8 (14 rimb), Monroe 13, Stuckey 22, Jerebko 11, Bynum 16

Il solito trio delle meraviglie di coach Jackson batte anche i Detroit Pistons; match tirato perché Detroit è sul -3 (80-77) dopo appena 2′ del 4° periodo, Jackson va con le torri Bogut-Lee con quest’ultime che segnerà 6 punti nel break di 8-2 per il +9 (88-79), vantaggio poi tenuto fino alla fine.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B