Denver 15esima W, Paul batte Brooklyn!

Continua la battaglia per il 3° posto ad Ovest con Grizzlies, Nuggets e Clippers vincenti, Chicago batte i Pacers, NY vince il back-to-back.

 

 

 

 

Charlotte Bobcats – Detroit Pistons 91-92
CHA: Kidd-Gilchrist 11, Byombo 12, Henderson 15, Walker 25, Pargo 16
DET: Maxiell 14, Knight 10, Calderon 11, Stuckey 13

L’unica vittoria esterna della notte la firmano i Pistons alla Time Warner Cable Arena di Chalotte. Dopo una partita sempre vissuta punto a punto, Villanueva a 16 secondi dalla fine regala il +1 a Detroit mentre non andranno a buon fine gli ultimi due tentativi dei padroni di casa con Walker e McRoberts stoppato da Stuckey sulla sirena.

New York Knicks – Toronto Raptors 110-84
NYK: Anthony 28, Martin 18, Smith 25, Copeland 12
TOR: Ross 13, Valanciunas 11, DeRozan 17, Lowry 14, Anderson 14

Italian Job: Bargnani DNP

La premiata ditta Anthony – J.R. Smith mette insieme 53 punti nella notte e senza troppe difficoltà i Knicks passano sui canadesi, privi anche di Rudy Gay oltre che del solito Bargnani. Lo strappo a fine secondo quarto con un parziale di 9-2 per i padroni di casa porterà al 59-47 dell’intervallo, vantaggio che Melo &co. riusciranno a gestire e a rimpinguare nel secondo tempo.

 

Chicago Bulls – Indiana Pacers 87-84
CHI: Deng 20, Boozer 18, Mohammed 11, Gibson 11
IND: George 23, Hibbert 18, Stephenson 10, Hill 11

Italian Job: Belinelli 4 pt (1/3, 2/2), 2 rim, 5 ass, 3 perse

Non una passeggiata la vittoria dei Bulls, in una partita che si è decisa nell’ultimo periodo. Entrati negli ultimi 12 minuti sopra di 1 punto (68-67). Deng e Boozer firmano l’allungo decisivo a 5’ dalla sirena finale, mentre in difesa lavorano di squadra per limitare i Pacers, che solo grazie ai liberi si riavvicineranno alla fine, mancando per due volte allo scadere con George la tripla dell’overtime.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=E1HElHxWzWQ]

Memphis Grizzlies – Boston Celtics 110-106
MEM: Prince 12, Arthur 18, Davis 11, Allen 10, Conley 12, Randolph 15, Bayless 30
BOS: Pierce 26, Green 12, Terry 10, Crawford 21

Senza Marc Gasole e con solo otto giocatori disponibili (out anche Gasol), Memphis riesce ad avere comunque la meglio su dei comunque generosissimi Celtics, trascinati però solamente dal loro leader, Paul Pierce (out Garnett), a cui non è bastata una prova da 26 punti.
La gara si decide nei due quarti centrali: i giocatori di Hollins giocano a meraviglia (7 su 8 in doppia cifra), Bayless guida l’attacco e i liberi di Conley a 6” dal termine regaleranno un +4 rassicurante per la vittoria finale.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=ijPC7DIHAwY]

Denver Nuggets – Sacramento Kings 101-95
DEN: Gallinari 19, Faried 17, Koufos 13, Iguodala 15, Miller 11, McGee 11
SAC: Salmons 18, Cousins 24, Thomas 10, Thornthon 10

Italian Job: Gallinari 19 pt (3/7, 2/5, 7/9), 8 rim, 3 ass, 3 rec, 2 stop

Maiuscola prova di Danilo Gallinari al Pepsi Center i Nuggets centrano la loro quindicesima vittoria di fila, contro dei combattivi Kings. Kings che nel terzo periodo hanno anche provato con a scappare con Thronthon e Cousins (71-66), senza però ntener conto dell’atletismo sotto le plance di Faried, lesto ad approfittare di ogni errore della difesa per punire con canestri pesanti, con Gallinari che negli utlimi 5’ da tre punti e dalla lunetta non tremerà per il meritato successo.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=taW0Q5M1h1U]

Los Angeles Clippers – Brooklyn Nets 101-95
LAC: Griffin 11, Jordan 13, Green 15, Paul 29 (11 ass), Crawford 13
BKN: Wallace 15, Lopez 18, Johnson 15, Williams 18

Stesso identico risultato di Denver anche allo Staples Center di Los Angeles, dove I Clippers di Paul (29)passano sui Nets, grazie ad un ultimo qiarto fatto di 31 punti e ottima difesa (solo 20 punti concessi agli ospiti). Col jump shot, proprio Paul da il +2 (92-90), Crawford allunga e proprio l’ex playmaker degli Hornets sarà glaciale dalla lunetta nel finale nel portare a casa la vittoria numero 48 in stagione.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=ipsE81MeBE8]

Golden State Warriors – Washington Wizards 101-92
GSW: Barnes 16, Lee 11, Bogut 10, Thompson 18, Curry 35
WAS: Webster 10, Wall 14, Martin 23, Booker 12

Super prestazione di Stephen Curry (poi infortunato!) nella vittoria casalinga dei Warriors nei confronti dei Wizards, a ciui non è riuscita la doppietta dopo il blitz di Los Angeles. Per la prima volta dal 2007, i
Warriors si guadagnano i playoff con ancora delle gare da disputare (11 nel loro caso). 58 punti all’intervallo contro i soli 40 degli ospiti permetteranno a Golden State una ripresa di solo controllo, dove solo nel finale lo scarto si limiterà a meno di 10 punti di distacco.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B