Louisville e Michigan volano, Gonzaga fuori!!

Wichita butta fuori la #1 della West Regional, Spartans e Wolverines ci sono, Lousiville facile, bene Syracuse e Marquette!

Il terzo giorno del torneo prosegue con qualche scossone di troppo, con Gonzaga che cade molto a sorpresa contro Wichita State in maniera troppo palese e forza il numero 1 nel ranking e nel torneo è stato forse un po’ troppo per i Bulldogs che nonostante Olynyk si sono dimostrati ben poca cosa nel resto del roster.

Nessun problema per Michigan e Michigan State che buttano fuori rispettivamente VCU e Memphis, 2 squadre che forse sono state sopravvalutate in sede di selezione del posto nel tabellone, Harvard dopo la vittoria al primo turno si deve arrendere ad Arizona e a Mark Lyons che fa registrare il suo Career-High con 27 punti segnati, in scioltezza anche Louisville su Colorado che perde troppi palloni, Russ Smith mattatore della partita con 27 punti in 32 minuti.

Marquette torna alle “Sweet 16” per terzo anno consecutivo dopo la vittoria sudata e sofferta contro Butler che per molti tratti ha dato l’impressone di dominare la partita. Anche Syracuse avanza alle Sweet 16 vincendo senza problemi contro i Golden Bears di California.

Oregon continua la sua corsa a suon di Upset battendo anche Saint Louis in maniera decisa e convincente sia dal punto di vista offensivo che da quello difensivo con Kazemi che raccoglie ben 16 rimbalzi.

Michigan (#4) – VCU (#5) 78-53

Michigan State (#3) – Memphis (#6) 70-48

Lousville (#1) – Colorado St. (#8) 82-56

Arizona (#6) – Harvard (#14) 74-51

Saint Louis (#4) – Oregon (#12) 57-74

Marquette (#3) – Butler (#6) 74-72

Gonzaga (#1) Wichita St. (#9) 70-76

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=J0F1YaFurmw]

Syracuse (#4) – California (#12) 66-60

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste

  • mjrossit

    penso che quest’anno non ci sia nessun bimbo americano che abbia azzeccato il bracket. madness