Craft salva i Buckeys, Kansa spiega UNC!

Una tripla allo scadere fa passare OSU, Kansa fatica ma poi batte North Carolina, bene Miami mentre a fatica passano gli Hoosiers!

Giornata di sofferenza per i tifosi delle squadre impegnate in questo day 2 del terzo turno, Ohio State dopo aver sofferto per tutta la partita contro Iowa state deve aspettare gli ultimi secondi di partita per trovare il canestro della vittoria che porta la firma di Aaron Craft che forse una chiamata al piano superiore la meriterebbe per il suo stile di gioco sempre pulito e attento ad ogni azione.

Indiana soffre molto piu del previsto contro Temple con un Khalif Wyatt da 31 punti ma riesce forse un po’ immeritatamente a passare il turno grazie ad un super Oladipo che potrebbe vedere in aumento le sue quotazioni per il draft, per Kansas vittoria relativamente facile contro i Tar Heels che sprecano il prezioso vantaggio di 9 punti maturato a fine primo tempo, McLemore chiude una bruttissima partita con soli 2 punti e 0/9 al tiro, I JayHwks devono ringraziare il solito Jeff Withey e l’exploit di Travis Releford che mette a referto una delle sue migliori prestazioni in carriera.

Tutto facile per Duke contro i BlueJays di Creighton che pur giocando un buon basket per tutta la partita non riescono a scalfire la difesa dei Devils come vorrebbero, McDermott realizza 21 punti ma resta per oltre 20’ senza trovare un canestro dal campo, Minnesota dopo aver buttato fuori Ucla si deve arrendere ai Gators che chiudono la pratica qualificazione già nel primo tempo lasciando i Golden Gophers sotto di 21 punti, ottimo Mike Rosario con 25 punti e 6/9 da 3.
Marshall Henderson non riesce a salvare Ole Miss contro La Salle che a poco piu di 4’ dal termine era sotto di 4 punti con i Rebels in pieno controllo ma poi vanno in confusione sbagliando anche qualche libero di troppo lasciando a Garland la palla della vittoria per La Salle.

Serata di terrore anche per gli Hurricanes che pur non passando quasi mai in svantaggio vedono molto da vicino la fine del sogno rischiando molto contro Illinois che dopo una partita in rimonta mette la testa avanti a 3’ dalla fine ma la lotteria dei tiri liberi premia la squadra della Florida.

Continua invece la straordinaria avventura di Florida Gulf Coast che contro ogni piu ottimistico pronostico avanza alle Sweet 16 battendo nettamente San Diego State che nonostante un Jamaal Franklin da 20+11 non riesce a fermare l’entusiasmo dei giovani Eagles che continuano il loro volo in questo sempre piu pazzo torneo.

Ohio St. (#2) – Iowa St. (#10) 78-75

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=vWuw6YesZTI]

Indiana (#1) – Temple (#9) 58-52

Kansas (#1) – North Carolina (#8) 70-58

Florida (#3) – Minnesota (#11) 78-64

San Diego St. (#7) – FGCU (#15) 71-81

Ole Miss (#12) – Le Salle (#13) 74-76

Miami (#2) – Illinois (#7) 53-59

Duke (#2) – Creighton (#7) 66-50

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste

  • graphicplayer

    La peggior difesa di sempre. 75 pari e indietreggi sull’uomo con il pallone in mano che prende un tiro tra l’altro senza pressione perchè se sbaglia comunque supplementare. Complimenti. Livello NCAA sempre peggio.

  • marcus833

    Bene Miami…mah, insomma, sono volati fuori.
    Forse si voleva scrivere, bene Florida.

  • jsaoijdoi

    Peccato per UNC! Non mi resta che sperare in Ohio State.