Muhammad: età falsa e caduta al Draft!

Doveva guidare i Bruins lontano nella March-Madness ma ha deluso, le sue azioni al Draft 13′ sono scese e c’è anche il problema dell’età.

L’ala degli UCLA Bruins Shabazz Muhammad non sta attraversando uno dei suoi migliori momenti, dopo la questione sul suo reclutamento illegale che gli ha fatto saltare alcune partite ad inizio stagione Muhammad di recente è stato accusato di aver fornito la sua data di nascita sbagliata, il giocane in fatti si era tolto un’ anno e aveva dato una differente città di nascita da quella riportate nel documento registrato alla anagrafe.

Tutte queste vicissitudini hanno fatto, nell’ ultimo mese, scendere l’attenzione delle franchigie NBA rispetto alla sua posizione di scelta al draft, prima che finisse la Regular Season con Ucla in crescita si era spinto fino alla 4 posizione nei mock draft ma ora con un’ anno in piu sul groppone molte squadre pure considerandolo un ottimo giocatore con un grande potenziale e dal sicuro avvenire non sembrano piu decise a puntare una scelta al su di lui, di recente era sceso fino alla posizione numero 6 e ora alla posizione numero 9 segno di una continua perdita di interesse della NBA, Shabazz in questa stagione ha mancato le aspettative non riuscendo a completare quel salto di qualità che lo staff e i tifosi dei Bruins si aspettavano deludendo in alcune partite soprattutto nel finale di stagione quando la pressione sale e tutte le persone si aspettano sempre il massimo.

In questa zona di draft ci potrebbe essere spazio per qualche esclusa d’eccezione ai Playoff che potrebbe trovare il suo pezzo mancante per completare l’opera come Minnesota e Dallas che potrebbe ricominciare da 0, al momento alla 9a pozione al draft ci sono i Thunder (devono questa scelta alla trade che vedeva coinvolte Houston e Toronto in seguito al trasferimento di Harden ai Rockets) che potrebbero ritrovarsi in roster un grande giocatore pronto a dare una mano fin sa subito senza fare il passaggio in D-League che in genere Sam Presti fa fare ai rookie.

Intanto con il posto da allenatore di Ucla sempre piu libero c’è un candidato di grande effetto per la panchina dei Bruins, Kareem Abdul -Jabbar attraverso le pagine del Los Angeles Time ha dichiarato che sarebbe molto felice di poter allenare i suoi Bruins. “Ho visto che da alcuni anni la scuola non gioca come tutti i fan vorrebbero e questo non mi rende felice, i giocatori sembrano solo di passaggio e non imparano ne a studiare ne ottengono una laurea, si può fare di meglio” ha dichiarato il lungo ex Lakers.

Abdul -Jabbar ha giocato per Ucla ai tempi di John Wooden portando l’università di Los Angeles a 3 titolo Ncaa consecutivi dal 1967 al 1970 ma non ha mai avuto ruoli importanti da capo allenatore ma negli ultimi anni è stato il vice di Phil Jackson sulla panchina dei Lakers in NBA.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste