F4, semifinale #1: Louisville-Wichita State!

Conto alla rovescia per la prima semifinale delle Final Four 2013, le prime a scendere in campo saranno la favorita e la sorpresa del torneo.

 

 

Louisville Cardinals (#1) – Whicita State Shocker (#9)

Cardinasl scritta

Il Percorso: Arrivano a questa partita dopo aver fatto il double nella Big East con la conquista sia del titolo della Regular Season che del torneo battendo Syracuse in finale. In questo toprneo i Cardinals hanno affrontato e vinto senza problemi contro tutte le squadre fra cui Duke che è stata asfaltata sotto 18 punti di scarto ma in questa partita il fattore emotivo ha avuto un ruolo determinante

Punto Forte: Dopo l’infortunio a Ware l’unione di squadra sarà sicuramente un fattore in grado di poter determinare le sorti della partita ma a livello di gioco Louisville può contare su ana delle migliori difese della nazione con Siva e Smith sugli esterni e Dieng a controllare il pitturato.

Punto Debole: Non hanno dei veri e propri punti deboli ma potrebbero essere in balia delle scelte di Peyton Siva che se non è in serata è un peso per tutti e che in questa stagione in ben 9 partite non ha superato il 25% al tiro

Giocatore di Punta: Russ Smith da quando la palla a iniziato a pesare di piu si è preso la squadra sulle spalle segnando 26 punti di media nelle 4 partite disputate nel torneo fino a questo punto contro una media stagionale di circa 18 punti

Chiave Tattica: Wichita State è una squadra che punta molto sul tiro da 3 e se gli esterni faranno il loro lavoro la partita potrebbe esser risolta già nel primo tempo e se Dieng riesce a contrastare Hall per Louisville la strada per la finale sarà in discesa.

WSU scritta

Il Percorso: Dopo aver perso contro i Creighton BlueJays entrambi i titoli della Missouri Valley gli Schokers si sono ripresi e in questo torneo sembrano un’altra squadra, hanno ottenuto vittorie importanti contro Gonzaga al terzo turno e Ohio State alle Elite 8.

Punto forte: il loro punto forte potrebbe essere il fattore sorpresa visto che per buona parte dell’anno sono stati lontano dai riflettori a causa della loro appartenenza ad una conference non di alto livello ma i vari video cordinator avranno sicuramente recuperato il tempo perso.

Punto Debole: Tolti Early e Hall nessun giocatore sembra in grado di sostenere l’attacco, una squadra forse troppo perimetrare per riuscire a sfondare anche a questi livelli che per il resto della stagione non sono stati mai sperimentati.

Giocatore di Punta: Non è una squadra con una star ben definita ma il giocatore piu importante per il gioco degli Shockers è Carl Hall che con 12 punti, 7 rimbalzi e quasi 2 stoppate a partita pu fare la differenza sia in attacco che in difesa e le 6 stoppate contro Ohio State lo dimostrano.

Chiave tattica: Per wichita state non sarà facile riuscire ad arrivare al Championship Game di lunedi e potrebbe avere qualche mal di pancia per far uscire i lunghi di Louisville dalla partita, se Hall e Early riusciranno nell’obbiettivo c’è qualche possibilità, altrimenti saranno dolori.

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste

  • Il Nichilista

    Wichita State ha zero chances imo, Louisville favorita non solo per questa partita, per me ha già il titolo in tasca