Louisville trema, rimonta e batte gli Shockers!

L’infinito cuore di Louisville e di Hancock battono una coriacea Wichita State che non è riuscita ad amministrare 12 punti di vantaggio!

 

 

 

Louisville Cardinals (#1) – Wichita State Shockers (#9) 72-68
(25-26)

Cardinals: Smith 21, Behanan 10, Siva 7, Blackshear, Dieng, Hancock 20, Harrell 8, Henderdon 6, Van Treese
All.Pitino

Shockers: Early 24 (10 rimb), Hall 13, Baker 11, Cotton 9, Armstead 2, VanVleet 3, Wiggins 2, White 2, Lufile 2, Williams, Orukpe.
All.Marshall

Top performance:
Rimbalzi: Early 10 (4 off, WIC)
Assist: Armstead 7 (WIC)
Recuperi: Smith 2 (LOU)
Palle perse: Smith 5 (LOU)
Stoppate: Dieng 2 (LOU)

MVP: Luke Hancock (LOU) 20 punti (3/4, 3/5, 5/7), 4 rimbalzi (1 off), 2 assist, 2 recuperi

Recap

Dopo u’inizio shock con di Wichita State che vola sull’8-0 dopo 5’ di gioco, gli uomini di Pitino si svegliano, caricano di falli gli avversari e tornano subito in partita con un break di 13-2 per il +3 (13-10) a metà 1° tempo!
Gli Shockers non subiscono il colpo, pareggiano e tengono testa ai Cardinals tanto che per 3’ abbondati il punteggio non si muove dal 13-13, tanti errori di lettura e al tiro (5/19 per Wichita e 5/14 per Louisville) per entrambe le squadre.
Le due si rispondo colpo su colpo; Wichita attacca con pazienza cercando sempre una soluzione giusta (cercando spesso di andare sotto canestro, 7 rimbalzi offensivi) anche se questo la spinge poi a tirare in extremis, dall’altra parte Louisville attacca in maniera scriteriata ma il coraggio di Russ Smith (11 punti con 3 triple senza ritmo) tiene a galla i suoi sul +1 (25-24) a 1’25” dall’intervallo lungo.

Dopo i primi 20’ saranno i giocatori di coach Marshall ad essere davanti nel punteggio (25-26) rei di 9/28 dal campo ma con 17 rimbalzi (7 offensivi), mentre i Cardinals hanno tirato lievemente meglio (8/20) ma con Siva a quota 2 punti e ben 7 palle perse!

La ripresa non comincia bene per coach Pitino che vede il suo miglior giocatore (Smith) commettere il suo 3° fallo dopo appena 2’30” e gli Shockers rimettono più di due possessi di distanza (31-39) con l’ottimo Baker e l’energia di Hall.
I bianco-rossi non hanno nulla da Siva (0/6 dal campo) e Dieng (0 punti 4 falli), sono in confusione e si mettono nelle mani del solo e povero Smith, Wichita State è carica a 1000 e Earli, a 13’ dalla fine, segna la tripla (dopo un rimbalzo offensivo) del +12 (35-47) mettendo con le spalle al muro gli avversari.

La partita sembra indirizzata ma Pitino dalla panchina pesca Tim Henderson che con le sue triple ridà vita e coraggio ai suoi, Wichita State va in black-out non segnando più dal campo e i Cardinals tornano in partita, -3 (47-50) a 9’ dal termine, e a 6’18” banale persa degli Shockers ed Hancock spara la bomba del sorpasso sul 57-56!!!

Salgono l’agonismo e l’intensità e a 3’20” siamo sul 60-60; tap-in di Benham per il +2, stoppata di Dieng che costringe all’infrazione deli 35” e sul capovolgimento ecco la bomba del solito Hancock che segna il +5 (65-60) a 2’ dal termine!
Nel finale Smith non sarà perfetto dalla lunetta e darà una chance agli Shocker sul 68-66 a 31” dalla sirena finale, ancora fallo sistematico su Smith e stavolta 2/2 (70-66), Baker non trova il bersaglio pesante ma arrivano 2 punti (70-68) a 12”, stavolta va Hancock in lunetta con 8”, fa 1/2 ma dopo l’errore al secondo lotta e conquista una contesa che, per via della legge del possesso alternato, favorisce i Cardinals chiudendo di fatto la partita!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • cuni

    ma quello nell’ultimo anello cosa vede???

  • agiro

    Wichita indemoniata in questo inizio di partita, attenzione che potrebbero fare il colpaccio.

  • Il Nichilista

    13 minuti alla fine, Wichita avanti di 12. Forse lo smacchiamo

  • Il Nichilista

    Niente da fare, come non detto…
    Pareggio Louisville a 5 minuti dalla fine

  • agiro

    Partita fantastica, queste final four non potevano iniziare meglio.