Utah adesso sogna, Clips storici, NY 12 W!

Gli Utah Jazz battono i Warriors e si tengono l’ottavo posto grazie al K.O dei Lakers nel derby, New York continua a volare col suo duo!

 

 

Oklahoma City Thunder – New York Knicks 120-125

Los Angeles Clippers – Los Angeles Lakers 109-95

Boston Celtics – Washington Wizards 107-96
BOS: Bass 20, Garnett 12, Pierce 15, Bradley 10, Wilcox 13
WAS: Webster 12, Wall 16, Ariza 14, Seraphin 10, Price 15

Brandon Bass trascina i Boston Celtics contro gli Washington Wizards di un Wall da 16 punti, vittoria che permette ai verdi di tenere accesa ancora qualche speranza di sesto posto sulla griglia playoff. Ai Celtics basta un terzo quarto da 31-19, per avere la meglio dei Wizards, i quali provono la rimonta nell’ultimo periodo, ma Pierce e compagni gestiscono abbastanza bene il risultato.

Cleveland Cavaliers – Orlando Magic 91-85
CLE: Gee 19, Thompson 15, Livingston 12
ORL: Harris 26, Vucevic 21, Udrih 13

In un match completamente inutile alla fine della classifica finae, tra Cleveland ed Orlando, la spuntano nel finale i Cavs di un ottimo Gee; mentre non bastano ai Magic i 26 punti di Harris. Dopo essere stato in vantaggio anche di 8 punti nel terzo periodo, i Magic si sciolgono nell’ultimo e subito dopo subiscono un parziale di 14-4 (72-70) dal quale i Cavs non lasceranno più la testa della gara.

Sacramento Kings – Memphis Grizzlies 87-89
SAC: Cousins 22, Thomas 18, Douglas 14, Fredette 13
MEM: Gasol 15 (10 rimb), Allen 12, Conley 25, Pondexter 17

I Memphis Grizzlies di misura hanno la meglio dei Sacramento Kings trascinati da Conley (25 punti) e tengono il passo dei clippers rimanendo ad una vittoria di distanza. Il finale è punto a punto: Pondexter regala il +3 (85-88) ai Grizzlies facendo 2/2 in lunetta, dall’altra parte Thomas accorcia subito con un lay-up, ma a5″ dalla sirena finale a Conley basta un libero per chiudere la gara anche se Thornton sul ribaltamento di fronte fallisce il tiro da tre punti del possibile supplementare.

Detroit Pistons – Chicago bulls 99-85
DET: Monroe 11, Stuckey 14, Knight 20, Middleton 10, Jerebko 17, Villanueva 12
CHI: Butler 14, Boozer 21 (10 rimb), Noah 13, Robinson 18

The Italian Job: Belinelli 0 punti (0/1, 0/1, 0/2), 2 ass

Inaspettato tonfo dei chicago bulls a DEtroit che vengono battuti senza faticare piu di tanto dai Pistons di un Knight (20 punti) in versione trascinatore, mentre per Chicago ci prova solo Boozer con una doppia doppia da 21 punti e 10 rimbalzi. I Pistons hanno spostato l’inerzia dalla loro parte nel terzo periodo con Knight, Monroe e Bynum, ma Jerebko con 10 punti nell’ultimo periodo ha ghiacciato il match per la sua squadra.

Golden State Warriors – Utah Jazz 90-97
GSW: Lee 21, Thompson 20, Curry 22, Landry 10
UTA: Hayward 13, Millsap 11, Jefferson 19 (12 rimb), Mo. Williams 25, Favors 12

Nel match più importante della seratain cui contava davvero qualcosa vincere, i Jazz vincono ad Auckland in modo inaspettato ma convincente scavalcando e inguaiando i Los Angeles Lakers, trascinati da una prestazione da 25 punti di Mo. Williams. La partita si è indirizzata nel secondo periodo, quando gli Warriors dopo aver preso un vantaggio di 9 lunghezze (38-29), subiscono un parziale di 27-10 dai Jazz andando sul 56-48, da quel momento ogni tentativo dei Warriors di avvicinarsi ai Jazz veniva ricacciato indietro e da li in poi i Jazz hanno gestito alla grande il vantaggio.

Highlights
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=ekJwQBcQjN8]

Phoenix Suns – New Orleans Hornets 92-95
PHO: Morris 18, Scola 17 (10 rimb), Dudley 15, Dragic 11
NOH: Davis 20, Gordon 17, Vasquex 10, Anderson 17 (10 rimb)

In finire di serata, nel match delle “retrocesse” ad Ovest, arriva la vittoria in trasferta degli Hornets sui Suns, grazie alla prestazione di Davis da 20 punti. Aminu da il + 6 ai suoi (86-93, prova a rispondere Marshall da 3 punti tenendo in vita Phoenix, ma Vasquez dalla lunetta è di ghiaccio e realizza due liberi, sulla sirena c’è spazio per la tripla inutile di Morris.

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole.

Nickname: Nico P

  • salviamo trigari

    Michele

    ma dove l’hai trovato quel sito? il sondaggio m’ha fatto morire

    non capisco se è satira mascherata da cosa seria o un coglione che vuole essere serio facendo però scompisciare dal ridere. mistero

  • Leonida

    mi ricordate quei finocchi ateniesi che si facevano la “guerra” a parole: tanti bei concetti filosofici da mettere appoggiati al culo e far librare nell’aria dopo aver mollato una sonora scureggia.
    QUESTA E’SPARTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!

  • DW3

    michele

    lui si che è un clutch player!

    IYW

    come quelli che dicono paul sopravvalutato… da 6 anni nei primi 5 dell’NBA e nei primi 1-2 del ruolo… chi ha mai detto che è magic o jordan? quindi sopravvalutato dove? a volte si dico cazzate solo x far per forza i bomber

  • chris paul,sposta gli equlibri come pochi altri nella lega, portare i clippers nella elite della lega non è impresa facile certo i compagni ci sono eccome ma come si è visto ieri chi sposta gli equlibri nelle gare decisive è lui,da quinteto ideale quest’anno senza dubbio

  • quintetto ideale pardon

  • michele

    credo che sia serio quel sito.

    la biancofiore è una delle deputate più fedeli a silviuccio!!!

  • Quaqquo

    @ Prescelto almeno tu mi hai capito 😉

    @ IYW

    non avevo idea che ti stessi riferendo a me, ora mi pare ovvio.. questo è quello che ho scritto io :

    “Credo sia dovuto un pò al suo atteggiamento, gran parte all’immagine che gli hanno costruito attorno, purtroppo non conoscendolo di persona non mi posso basare su altro ”

    Non pensavo valesse la pena approfondirlo, ma visto che le banche son chiuse non ho troppo da fare… l’espressione “mi sta sul cazzo” indica un sentimento. Come tale NON RISPONDE assolutamente alle regole della ragione come tu scrivi. Da quando è esistito l’uomo su questo pianeta, non lo sto inventando io ora. Tu scrivi

    “Quante volte si sente dire dalla gente “mi sta simpatico o mi sta sul cazzo Tizio”, e dietro non c’è uno straccio di ragionamento, ma magari si ripete a pappa qualcosa di letto o sentito?”

    Mi spieghi dove mai si è sentito che ci sia bisogno di un ragionamento per giustificare un sentimento ?

    “Sai cara, ti amo perchè razionalmente i nostri spiriti sono affini e voleremo uniti foreverandever nei cieli dell’amore razionale ragionando intellettualmente sul perchè del nostro amore sviscerandone ogni e possibile implicazione logica ?”

    Giusto per fare un esempio..

    Le motivazioni potrebbero essere molteplici.. ha la testa troppo piccola, ha un fisico da ragno, non mi piace il suo numero, ha le unghie troppo lunghe (quello tutti i giocatori NBA) ha un pizzetto odioso, ha le pieghe nel collo perchè guarda sempre il maxischermo, e si potrebbe andare avanti ancora. Semplicemente ho tagliato corto, senza peraltro sminuirne il talento.

    Mi sta simpatico Westbrook ma Durant mi sta sulle balle. E anche Ibaka, tantissimo

  • gasp

    Trigari
    Mi sa che non è una satira,è fatto troppo bene (guardati il menù)
    Ma quello che è desolante sono i commenti…

  • lilin

    cmq quando si parlava di paul non si è mai detto che fosse sopravvalutato ma che come risultati nei play off non è mai arrivato chissà dove…in rapporto con melo

  • gasp

    Lilin
    In poche parole sopravvalutato

  • lilin

    gasp

    ahahah no! perchè non ha mai avuto una contender vera e propria però ad esempio a me l anno scorso ha un pò deluso e anche quest anno a livello di record poteva fare qualcosa in piu…

  • in your wais

    Quaqquo

    Se a te uno sta sulle palle perchè ha le gambe corte o le braccia lunghe, libero di farlo, io lo trovo un modo di fare adolescenziale

    A me le persone stanno sul cazzo o simpatiche in base a quello che fanno, non in base a come appaiono o come le voglio vedere io. Se per te è troppo razionale, per me è il solo modo di ragionare (fermo restando che rimane una componente emotiva incontrollabile, quella ce l’ho io come te e chiunque altro)

    Ora si parla di basket e chi se ne fotte, ma il “mi sta sul cazzo per come porta i capelli” o cose di questo tenore sono alla base di centinaia di comportamenti umani che possono portare molto in basso

  • gasp

    Perchè l’anno scorso ti ha deluso e anche quest’anno?Intanto ha fatto vincere la Pacific Division ai Clippers e l’anno scorso ha portato una squadra che l’anno prima era 32-50 ai Playoffs battendo i più quotati Grizzles e se non fosse che sia lui che Griffin erano infortunati forse non avrebbero preso il cappotto dagli Spurs…

  • DW3

    lilin giocava senza ginocchio contro gli spurs che umiliarono i thunder le 2 gare dopo la serie! comunque non tu ma certi lo dissero prorpio esplicitamente

    quaqquo hai perfettamente ragione… infatti penso che quello che criticasse IYW fossero i vari “melo come coleman”, “cp3 sopravvalutato”, “lebron segna solo di fisico” che sottendono o vorrebbero sottendere un’analisi tecnica critica di chi dici ste boiate… che durant ti stia sul cazzo (e da quest’anno anche a me) è un fatto soggettivo non oggetivo a cui portare prove a favore o contro, quindi vale tutto! 😉

    ah il sito pro berlusca è verissimo e fa ridere proprio per quello!

  • DW3

    IYW

    ma quello chissene frega.. mica gli insultato al madre ha solo detto che non gli piace per come si atteggia/ mostra…amen

  • Michael Philips

    Guardando ai prossimi playoffs, la serie più intrigante ad est è per me Celtics vs Knicks. Predevo una sfida all’ultimo sangue tra pierce e melo, garnett vs chandler e smith vs bradley.

    La cosa che mi ha sorpreso è che pierce nei duelli con melo in rs ha numeri migliori di anthony, sopratutto come % al tiro. Credo che pierce sia uno di quelli che può davvero mettere in difficoltà melo, sopratutto a livello di accoppiamenti. Sia chiaro, the truth non vale assolutamente il melo odierno, ma è un tipo di giocatore che spesso è riuscito a tenere botta contro gente come lebron e kobe.

    Sarà interessante vedere se rivers “concederà” a melo i 30-35 a gara a patto di isolare il resto dei giocatori dei knicks. Il problema è difensivo: pierce non è un mostro, ma se non viene marcato bene, ci mette un secondo a piazzare 30elli. Per melo potrebbe essere un ottimo banco di prova, anche a livello difensivo.

    Interessante anche vedere come giocherà un garnett che, dovendo marcare chandler, potrà “riposarsi” in difesa e dedicarsi un pò più alla fase offensiva.

  • DW3

    MP esatto… e KG sarà chiamato in causa come difesore sui PnR dov’è ancora un mostro… se bradley e green non se la fanno sotto dico che se la giocano fino in fondo i celtics… melo avrà le palle di far vincere la squadra al TD graden?? mah… stay tuned!

  • Iceman

    Pierce gioca da fermo e non salta un foglio di carta,ma ti manda ancora al bar che è una meraviglia

  • L’amara verità

    Mp
    Mi fa piacere vedere, almeno indirettamente, che tanti vedano i Celtics come quasi favoriti.
    Ny sottovalutata è ancora più pericolosa.
    Pierce quest’anno ha sempre affrontato Melo nei momenti in cui quest’ultimo non era al top. Attenzione.
    Melo al Garden due po fa ha inscenato uno show tanto sfortunato quanto epico…quarantello con più di venti rimbalzi e 6 assist se non sbaglio. Se c’è una cosa che Melo non soffre sono i confronti con i pariruolo…Lebron, Kd (con ieri siamo a 12-1 pro melo) e quindi anche Pierce.

    Sfida senza dubbio affascinante comunque.
    Tyson non sarà un cliente facile per Kg, e Kg stesso potrebbe dover marcare Melo in alcuni momenti della partita.

    In più c’è la variabile Jr…impazzita.

    Secondo me comunque qui dentro se facessimo un sondaggio sincero verrebbe fuori che la maggior parte degli utenti vede i Celtics vincenti.
    Poi se ny dovesse uscire però sarebbe giustamente un fallimento, e quelli che vedevano Boston vincente sarebbero i primi a sparare su ny.
    Qualcosa non quadra, ma è divertente:)
    Sarà uno spettacolo, non vedo l’ora.

  • L’amara verità

    Il mio pronostico sarebbe Knicks 4-3…sudatissima. Però io sento e spero che sia l’anno dei knicks…almeno per superare il primo turno dopo anni e anni…

  • Michael Philips

    DW3

    Io credo che Melo abbia le palle di giocare bene anche a Boston. Quello che gli serve però è lo step finale per potere per il titolo: la difesa. Questi knicks contro i celtics possono perdere anche con un melo da 35-40pts, perché se poi lui in difesa non tiene Pierce, allora a Boston non vinci.

    Molto dipenderà anche da Green. Sono curioso a riguardo: quale ruolo avrà? In un certo senso potrebbe un ostacolo la presenza di perce, perché in tal caso lui non ha un ruolo ben definito, se non la power forward di ripiego, ma rimane una soluzione non dico estemporanea, ma quasi.

    Credo che fino a quando ci sarà pierce, Green non potrà giocare “liberamente” e quindi far valere tutto il suo talento. Insomma, hanno lo stesso ruolo. Però Jeff potrebbe davvero essere decisivo per la serie perché rimane una opzione offensiva in più, che i knicks non hanno:

    nel post all-star(25 gare) i numeri di green sono: 17,5 + 5 + 3, con 50% dal campo e 44% da 3(!). Questo direi che si sta riprendendo alla grande e potrebbe salvare boston da una ipotetica serata negativa di pierce. Se invece toppa Melo, i knicks direi che sono nella merda!

  • Michael Philips

    Vabbè, come sempre, cercate di leggere tra un errore e l’altro.

  • Magic

    Mp
    Dimentichi comunque jr e felton…
    Comunque io direi ny 4a2 visto il fattore campo…e confidando che questi knicks possano effettivamente battere Boston senza rondo in meno di sette partite…

  • gasp

    Il mio pronostico su NY-Boston è 4-1 o 4-2 per i Knicks perchè hanno il Melo migliore della
    carriera e che certamente vorrà dimostrare il suo valore e poi a Boston manca Rondo e conticchia…

  • Michael Philips

    Magic

    Non dimentico felton e Jr. Penso solo che di solito ai playoffs si vince con la difesa e i knicks non sono un team difensivo, o comunque che può diventarlo a meno che non ci siano soprese.

    I celtics anche senza rondo possono metterti in difficoltà perché il loro quintetto porta punti ma sa anche difendere, e bene. Considera che garnett può essere un fattore anche in attacco(chandler no) jeff green può portare 17 punti e ottime %, pierce il suo lo fa sempre.

    I knicks, come già detto da altri, li vedo favoriti esclusivamente per via del fattore campo a favore. Altrimenti avrei detto Boston.

    L’amara verità

    Melo vs durant fino ad ora è in effetti nettamente a favore di melo: 11-1 come vittorie, e 30+7 con il 50% per melo e 27+6.5 con il 42% per durant.

  • lilin

    gasp

    un pò mi ha deluso perchè secondo me i clipps già dall’anno scorso erano una bella squadra ed è vero che davanti hanno spurs e okl però sono convinto che se fosse davvero al livello di kd james kobe qualcosa di più avrebbe potuto fare e non so se la sparo grossa dicendo che melo di quest anno nei clipps avrebbe probabilmente fatt qualcosa in piu di paul. poi per carità è ancora tutto da vedere in questi play off, certo è che se anche quest anno paul non riuscisse ad arrivare alle finals della conference non pensi ne uscirebbe un pò ridimensionato il suo reale impatto???

  • D-Matt

    Boston 4-1

  • gasp

    Lilin
    Nella serie contro gli Spurs sia Paul e Griffin erano infortunati e gli altri Clipper non erano presi meglio quindi io penso che l’anno scorso abbia addirittura sorpreso.

    Quest’anno se arriva alle finali di Conference rispetta i pronostici ma se si ferma al secondo turno avrà poco da recriminarsi (almeno per me),sarebbe um fallimento se si fermasse al primo turno,allora si che sarebbe ridimensionato il suo reale impatto.

    Io non vedo favoriti i Celtics contro NY perche manca Rondo:
    ok che Boston si è normalizzata, si è statuita, si è canonizzata, trovando risorse inattese nell’apparente appiattimento.
    Difendono insieme, con ottimi risultati finché non si entra nella spinosa vicenda rimbalzi, e provano ad attaccare insieme, qui decisamente con successi alterni. Comunque applausi.
    Ma un conto è la regular season, tutt’altro conto sono i playoff.
    Questa compattezza ritrovata che oggi appare un pregio, domani sarà un limite. Quello che l’assenza di Rondo oggi ti sta dando, domani non ti permetterà di fare la strada che hai fatto in passato in gare che richiedono il valore aggiunto per essere vinte.
    Boston ai playoff andava dove la portava il cuore del suo playmaker, quello dei 44 punti in 53 minuti a Miami.
    Senza Pierce e Garnett non parte neanche, certo, ma di sicuro senza Rajon non arriva ad un LeBron dalle Finals.
    Perché se in regular season può anche vincere la squadra, ai playoff vincono solo i più forti.

  • lilin

    gasp

    ci può stare il discorso sugli anni passati perchè quella era un impressione soggettiva mia ma quest’anno ha tutto per arrivare almeno alle finals…passare il primo turno non può essere l obiettivo di una squadra come questi clipps con un paul come star

  • michele

    beh i knicks vorranno vendicarsi dello sweep del 2011 ( sweep immeritato per altro, sarebbe stato più giusto un 4-2 poi non dite che sono fazioso eheheheh)

  • gasp

    lilin
    Meglio dire che potrebbe andare alle Finals non almeno alle Finals,se Paul scazza una serie per i Clippers la vedo dura

  • Lob City

    L’obiettivo minimo sono le WCF, se si esce prima è un fallimento, a meno che si rompa qualcuno ovvio.

  • D-Matt

    Esatto i clippers sono una grandissima squadra con la migliore profondità e una superstar da tutti voi considerata top 5( non da me) e che fa migliorare la squadra come solo lebron sa fare, quindi direi che si le WCF sono l’obiettivo minimo

  • gasp

    Mah,sembrano gli stessi discorsi fatti coi Cavs di James e sappiamo come è andata a finire…

  • Ammiraglio

    In tutto questo, cosa ben più importante, Richard Benson si è sposato…

  • in your wais

    Il matrimonio di Richard Benson mi ha sconvolto…andai ad un suo concerto credo nel 97 o 98…mi ricordo che la gente ci andava solo per insultarlo, dalla prima all’ultima canzone…

    Anche il non riuscito suicidio rimarrà una pagina indelebile della storia della musica…”manco er Tevere t’ha voluto”, frase che mi voglio tatuare sul petto

  • Ammiraglio

    Sapevo che, da buon romano, avresti apprezzato 😉

    ps: il video del matrimonio è qualcosa di veramente imbarazzante…

  • michele

    “”manco er Tevere t’ha voluto”, frase che mi voglio tatuare sul petto”

    ahahahah che coatto sei.

    e poi mi deridi perchE ho scritto che mi farò seppellire col trifoglio sopra la bara

  • Magic

    D matt
    Tu in fondo temi i knicks…altro che: )

  • Ammiraglio

    michelozzo

    Ha perfettamente ragione; “manco er tevere t’ha voluto” è una delle frasi più leggendarie di Roma. Manda per stracci anche “quoque te Brute, fili mi” o una qualsiasi “se ho recitato bene la mia parte, allora applaudite”.

  • michele

    no grazie, se mai dovessi tatuarmi una frase sarebbe qualcosa di roger waters ( sono uno di classe, io).

  • Ammiraglio

    Eheheheh… Vabbè, è ovvio che non se la tatua seriamente. Comunque c’è ben più “di classe” rispetto a Roger Waters 😉

    ps: uomo musicalmente adorabile, ma umanamente più che disprezzabile; tanto per agganciarmi al discorso che facevano prima.

  • Iceman
  • Ammiraglio

    iceman

    come “che è”???? Non sapevi chi fosse? No dai, non può essere!

  • Iceman

    Confesso la mia ignoranza! Forse per l’anagrafe:)

  • Ammiraglio

    Ma dai, iceman!!! Benson è uno di quei personaggi che non possono non essere conosciuti! Lui, Germano Mosconi, i Prophilax… Tutti questi accaniti bestemmiatori sono stati parte integrante della nostra crescita! 🙂

    ps: ora li abbiamo abbandonati ovviamente, una volta cresciuti, ma rimarranno sempre nei nostri cuori.

  • Iceman

    Mosconi ovviamente! Benson da noi non andava molto,sapevo un po’ chi era ma non ricordavo fosse un tipo così!

  • Quaqquo

    IYW

    capisco il tuo discorso e lo rispetto, ci mancherebbe, sai che palle se tutto il mondo fosse d’accordo su tutto.

    Solo una precisazione per non passare per un isterico mestruato.. non è che mi stia sulle balle SOLO per il suo aspetto fisico, ma come ho scritto non conoscendolo di persona mi devo basare su quel poco che vedo in tv. E quel poco che mi vedo me lo fa stare sulle balle, non ci vedo niente di male.
    Mi sta sulle balle anche quel comico con la vocina in falsetto che faceva la professoressa di non so che, Alessandro Fullin si chiama. Non lo conosco di persona, ma mi sta sulle balle la sua comicità.

    Per quanto riguarda la vita normale, lavoro amici affetti ecc e in generale per le persone o gli argomenti che reputo importanti vado più a fondo nella conoscenza, per i restanti 6 miliardi e mezzo di persone mi accontento di farmi un’idea di massima.