Oklahoma City batte Utah, Bryant ringrazia!

Lakers di nuovo dentro le prime 8 ad Ovest grazie ai Thunder, Miami facile contro Milwaukee, Harden batte sulla sirena Phoenix, NY vince la sua Division.

 

 

 

Indiana Pacers – Cleveland Cavaliers 99-94
IND: George 14, West 15, Stephenson 13, Hill 27, Hansbrough 12
CLE: Thompson 10, Zeller 18, Irving 29, Livingston 10

George Hill si carica sulle spalle i Pacers e li trascina da solo nel finale contro Cleveland; a 37″ Irving fa 2/2 dalla lunetta per il sorpasso sul 93-94, Hill risponderà con la tripla del contro-sorpasso che darà vita al 6-0 conclusivo, sanguinosa la persa di Irving dopo la bo,ba di Hill.

Brooklyn Nets – Philadelphia 76ers 104-83
BKN: Evans 17 (24 rimb), Lopez 29 (11 rimb), Johnson 11, Williams 11, Brooks 11
PHI: Turner 11, Holiday 15, N.Young 18

Dominio del pitturato dei Nets sul campo di Philadelphia, Evans e Lopez combinano per 35 rimbalzi su 67 di squadra (24 offensivi)e Brooklyn passa senza problemi; match già segnato dopo i primi 12′ sul 18-31 Nets!

New York Knicks – Washington Wizards 120-99
NYK: Anthony 36, Shumpert 18, Felton 10, Smith 17, Copeland 17, Novak 12
WAS: Webster 10, Wall 33, Price 11, Martin 16

Serata super per New York che torna a vincere dopo 12 anni il titolo dell’Atlantic Division, firma la sua 12esima W consecutiva tirando, tra l’altro, 20/36 da 3 (Copeland e Novak 4/6 e 4/8); partita decisa nell’ultimo minuto e 40″ dal riposo lungo, Washington riesce ad arrivare sul -7 (49-42) ma i Knickercbockers chiudono la frazione con un 9-1 compreso un layup sulla sirena di Felton che vale il 58-43.

Miami Heat – Milwaukee Bucks 94-83
MIA: James 28, Haslem 10 (15 rimb), Allen 11, Cole 11
MIL: Jennings 30

Prove di Playoffs a Miami dove gli Heat (senza Bosh e Wade) battono quelli che saranno con molta probabilità i loro avversari al 1° turno, i Bucks; con un break di 15-2 ad inizio 3° quarto i padroni di casa sono scappati via sul +11 (62-51), e non si sono più girati indietro, James reo di 9 di quei 14.

Highlights
[youtube:

Chicago Bulls – Toronto Raptors 98-101
CHI: Butler 28, Boozer 19 (11 rimb), Mohammed 6 (10 rimb), Robinson 22
TOR: Gay 19, Johnson 13 (11 rimb), DeRozan 20, Lowry 13 (10 rimb), Ross 13

Italian Job: Belinelli 8 pt (2/5, 1/2, 1/1), 1 ass / Bargnani DNP

Vittoria esterna con brivido finale per i Raptors sul campo di Chicago; i canadesi prendono le redini dell’incontro e dopo 40″ del 4° periodo il vantaggio è di 16 punti (68-84), Chicago non molla e con le triple di Nate Robinson riesce ad arrivare fino al -4 (97-101) a 13″. Robinson va in lunetta col piano protocollo, mette il primo, sbaglia apposta il secondo, rimbalzo contestato e si arriva ad una palla a due a 9″ dalla fine tra Boozer e Gay, la vince l’ala dei Bulls che apre per KryptoNate ma la sua bomba non troverà il canestro.

Memphis Grizzlies – Charlotte Bobcats 94-75
MEM: Randolph 11 (13 rimb), Conley 20, Daye 10, Leuer 11
CHA: Henderson 13, Biyombo 3 (12 eimb), Walker 19, Pargo 10

I Bobcats tengono testa ai Grizzlies per 3 quarti ma poi devono cedere sotto i colpi della panchina; Pargo realizza la tripla del -3 (63-60) in apertura di 4° poi Austin Daye, Jon Leuer, Ed Davis e Quincy Pondexter combinano un parziale di 15.-0 che manda i titoli di coda.

Houston Rockets – Phoenix Suns 101-98
HOU: Garcia 15, Smith 12, Asik 8 (22 rimb), Harden 33, Lin 13, Jones 11
PHX: Markieff Morris 11, Scola 28, Dragic 15 (10 ass), Marcus Morris 11

James Harden ancora una volta mette la sua firma finale sul match, segna 33 punti e decide la partita nel finale; Lin pareggia dalla lunetta (98-98) a 35″, Asik stoppa O’Neal e successivamente Scola sbaglia il layup, rimbalzo di Jones e time-out Houston a 9″ dalla sirena, proprio sulla sirena “Il barba” si inventerà il canestro della vittoria

Utah Jazz – Oklahoma City Thunder 80-90
UTA: Hayward 17, Jefferson 15 (11 rimb), Foye 10, Mo.Williams 19
OKC: Durant 21 (12 rimb), Ibaka 16, Sefolosha 12, Westbrook 25

Gli Utah Jazz non possono nulla contro il duo Durant-Westbrook che intanto tengono nel mirino gli Spurs per il 1° posto ad Ovest; incontro senza storia, OKC ha comandato dall’inizio alla fine senza mai doversi preoccupare di assalti locali, unico piccolo brivido sul -6 Jazz (66-72) respinto dopo 20″ dalla tripla di Kevin Martin.

Los Angeles Lakers – New Orleans Hornets 104-96
LAL: Gasol 22 (11 rimb), Howard 19, Bryant 30, Jamison 13
NOH: Davis 18 (14 rimb), Lopez 10, Gordon 22, Vasquez 11 (11 ass), Anderson 14

Los Angeles batte New Orleans e ritorna, momentaneamente, all’8° posto ad Ovest; Kobe Bryant segna i primi 14 punti del 4° periodo ma non sono sufficienti a scappare via perché il punteggio è sull’84-84 a metà frazione, a decidere il match è Antawn Jamison che realizza 5 punti consecutivi dando il +5 (89-84) a 4’27” dalla fine, proprio quel mini-break darà il successo ai giallo-viola.

Golden State Warriors – Minnesota Timberwolves 105-89
GSW: Barnes 15 (10 rimb), Lee 15 (12 rimb), Bogut 2 (14 rimb), Thompson 30, Curry 24 (10 rimb)
MIN: Kirilenko 15, Budinger 17, Cunningham 11, Barea 13

Tre doppie-doppie per i Warriors nel comodo successo interno contro Minnesota; dopo un primo tempo equilibrato i padroni di casa cambiano marcia giocando un 3° periodo da 31-16 ed entrando 86-70 nell’ultima frazione.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • lilin

    a me personalmente ha deluso molto di piu cousin, quest’anno mi aspettavo un esplosione e invece zero continuità e tante cavolate.

  • DW3

    gasp

    sisi ho capito quello che vuoi dire.. rispetto alle attese post draft ha sicuramente deluso..
    quello che voglio dire io è che anche dopo una stagione come questa non rivaluto il suo futuro e la sua forza perchè molti motivi della sua annata così così non sono colpa sua… per esempio se hai visto un paio di partite degli hornets (non contro i lakers) ? vanno ai due all’ora… se lo metti nei nuggets chiudiamo la lega tra un paio di anni…

  • salviamo trigari

    Io non sono deluso da Davis. mi aspettavo qualche vittoria in più ma livello di numeri personali non è andato malissimo, se consideriamo che gli scettici lo paragonavano a Camby.. 13 ppg sono già tanta roba 😉
    Pochi minuti e parecchi infortuni non hanno aiutato, il ragazzo si farà ne sono certo, in attacco ha già fatto vedere che qualche cosa già te la da, in difesa è già forte a 19 anni e con il fisichetto asciutto che si ritrova, se non è un fesso è destinato a dominare le plance per i prossimi 10 anni.

    Lilin

    anche io sono molto più deluso da Cousin. gli anni passano la testa è sempre quella, talento sprecato ufficialmente?

  • lilin

    davis nelle stat paga anche un inizio anno in cui prendeva pochi tiri davvero, ora è quasi sempre sui 17 pt almeno mi pare…

    cousin talento sprecato ufficialmente spero di no, forse è la squadra per come è gestita che mette in risalto i suoi difetti comportamentali.
    è un pò come wall a washington…
    in ogni caso deve essere recuperato assolutamente, questo sa fare proprio tutto…

  • BBW_3

    Tutti parlano dei soliti argomenti, ma nessuno a notato i miglioramenti di Reggie Evans. Nell’ultimo mese e mezzo viaggia a 16-17 rimbalzi di media in meno di 30 minuti, è andato una decina di volta sopra i 20 rimbalzi e nelle ultime due partite ha fatto due doppie doppire da 14+20 e 17+24! Per essere un 203 per 111kg non è male. Se gli si daranno più minuti e la inizierà a mettere dentro con più costanza potrebbe aspirare ad essere il numero 1 nel ruolo; in questo momento di sicuro è il miglior rimbalzista in circolazione

  • gasp

    Lo scouting report di Davis era facilmente riassumibile: uno pterodattilo intelligente.
    Non c’è nulla di puramente tecnico nel suo gioco, ma è prima di tutto uno degli scherzi meglio riusciti di Madre Natura.
    Non è un franchise changer, ma può diventare un opponents offensive changer: non è tanto e non solo un difensore eccezionale, ma una modalità nuova di essere difensore che costringerà gli attaccanti ad adeguare le proprie scelte e le proprie traiettorie in base ad una nuova forma di ostacolo verso il canestro.
    Con la sua lunghezza e reattività può occupare una quantità di spazio potenziale che mai era stata occupata prima in questo sport. Quello stesso gesto che il giorno prima senza Davis sembrava possibile, il giorno dopo con lui non lo sarà più.
    Mutombo, Mourning, Dwight Howard e fattispecie simili occupavano più spazio reale di Davis perché erano banalmente più grossi, ma non avevano la capacità che ha Anthony di arrivare così lontano in così poco tempo, sia verso l’alto che verso il lungo.
    Il fatto che lo faccia pure con intelligenza, agonismo, letture adeguate, concentrazione e comprensione del gioco a 19 anni in futuro sarà sicuramente dominante.

    L’impatto con la NBA è stato difficile perchè quella sua abitudine di stazionare nei pressi dell’area come un avvoltoio per la stoppata e di giocare lungo le linee di passaggio ha avuto un brusco ridimensionamento dalla rapidità di esecuzione e dalle regole NBA (tre secondi difensivi e difesa illegale sul lato debole): è stato meno libero di muoversi in libertà in aiuto appena qualche sciagurato prova la penetrazione o il passaggio.

  • 8gld

    Davis non ha giocato molto e ha 19 anni. In quel poco che ha giocato si è dovuto adeguare a più di una cosa. Ha tutto per poter far bene e con l’età che si ritrova può divenire un vero fattore.

    Cousins è qualcosa fuori luogo. Un corpo da centro con movenze di una guardia.
    Questo se mette la testa a posto diviene dominante e può portarsi a spasso sotto più della metà della NBA.
    In alcuni momenti è disarmante per la capacità che ha di mettere canestri da sotto, ha movenze che manda a spasso chi prova a marcarlo, tiro dalla media e passa la palla con una facilità disarmante.
    Se riesce a capire che non gli serve di lamentarsi con gli arbitri o di dimostrare qualcosa e incanala le energie che oggi stupidamente spreca per vincere, questo rischia di divertirsi veramente.

  • Icemam
  • RR9

    che imbecille….mah…

    ad ogni modo…<davis era ed è acerbo per la NBA..non credo che nemmeno l'anno prossimo possa dominare…essere rookie, da centro, con avversari ben più grossi, forti fisicamente, furbi ed esperti di te, è difficilissimo…ci metterà 273 anni almeno prima di diventare (se mai lo diventerà) il giocatore che si pensa….spero solo che ci riesca…

  • RR9

    2/3 anni

  • Quaqquo

    Reggie Evans è un grande, però spesso se ne parla come fosse una sorpresa.. ragazzi questo ha ben più di trent’anni non è mica un rookie. I rimbalzi li ha sempre presi, forse solo a Phila non aveva media stratosferiche, a Tor era una macchina per esempio.
    Piccolo problema, ha le mani quadrate e dubito che riesca a limarle a questo punto della sua carriera, ha più probabilità Howard di finire una stagione col 75% ai liberi !

  • Quaqquo

    @ DW3

    mi potrei fare l’abbonamento in quel cao !! JaVale, Manimal e Monociglione tutti nella stessa squadra ? Spettacolo !!

  • Grindhouse88

    Secondo me la più grande delusione di questo draft è stato Austin Rivers, il ragazzo era acerbo, ma non pensavo potesse essere così indietro. Ho visto un paio di partite e davvero ha fatto ribrezzo. Delle prime 5 scelte mi aspettavo di più da Kidd-Gilchrist e da Robinson, giocatori entrambi dotati di cojones ma che hanno trovato più difficoltà del previsto, uno nel gulag jordaniano e l’altro in quel di sacramento dove vige perenne anarchia, spero trovi a Houston il suo ambiente ideale. Personalmente lo vedrei benissimo nei miei Lakers.

  • RR9

    Rivers, lo vidi lo scorso anno…e già mi sembrava quasi acerbo pure per la NCAA…figurarsi per la NBA…il problema è che rischia davvero di bruciarsi la carriera…
    è davvero Orrendo al momento….davvero…
    i mezzi li ha…tira benino, ed ha un primo passo davvero davvero interessante…ma forse un anno in Europa, gli farebbe bene,,,,anche 2…

  • gasp

    Grindhouse
    Hai ragione,Rivers ha deluso non poco,decima scelta,ma uno dei suoi più grandi problemi è. di avere un’altezza ne da play ne da guardia e non ha ne la visione di gioco di un play ne l’atletismo di una guardia.
    Kidd-Glichrist è stato diremo un ripiego (sempre talentuoso è il ragazzo eh) di Charlotte che puntava a Davis scegliendolo come prima scelta assoluta ma sappiamo come è andata,poi ci hanno messo lo zampino gli infortuni è un brutto incidente durante una partita dove è uscito in barrella.
    Robinson a Sacramento ha avuto poco spazio.

  • cuni

    DW3

    Orco cane non lo sapevo, trip smontato in un amen. Grazie della dritta!

  • salviamo trigari

    annata strana cmq, Beal ha fatto qualche partitona ma nel complesso meno di quello sperato, MGK meno ancora, Robinson al limite del non pervenuto, dal pick 7 in giù siamo quasi allo 0 assoluto Sullinger escluso ma neanche tanto però

    Lillard che ha giocato da fenomeno credo che difficilmente migliorerà, è già tanta roba non fraintendetemi ma sembra fatto e finito, con i suoi pro e suoi contro.

    Degni di nota Barnes in cui credevo a prescindere dello scetticismo generale sulle sue “palle” e Waiters del quale invece non avevo la minima fiducia.

    in buona sostanza credo che a questo punto della stagione possiamo tranquillamente affermare che sto draft non è stato quello che doveva essere. Pazienza

  • marimba

    kobe bryant sei un giocatore finito. ritirati, prima che i cateteri superino il numero degli anelli vinti.

  • cuni

    magari l’avete già letto ma questo articolo mi ha illuminato di brutto

    http://www.sportando.net/ita/usa/nba/53542/trattato-sul-salary-cap-nba-modificato-e-corretto.html

  • cuni

    grindhouse

    secondo me, oltre che essere acerbo, Rivers è una guardia nel corpo di un play..e questo non lo aiuta troppo

  • lilin

    questo draft darà i suoi frutti tra qualche anno perchè escluso lilliard sono tutti molto acerbi…

    in tanti non citati hanno talento marshall, white, drummond,perry jones, lamb….in piu aggiungiamo robinson kidd-g., barnes waiters beal, diciamo che il talento non è mancato, il problema sono stati gli infortuni per alcuni, le squadre per altri, i problemi di mente per uno (white) o semplicemente il fatto che siano ancora acerbi.

    però io in questo draft ho visto tanto talento e prima o poi il tALENTo viene fuori eh

  • Icemam

    Davis è potenzialmente dominante,e i numeri che ha messo vedendo il minutaggio sono più che buoni. Il problema è che avendolo osservato più volte,non ha uno straccio di gioco in post. Segna la maggioranza dei suoi punti o con schiacciate(e l’atletismo non gli manca),o cmq con movimenti da guardia o quasi. Jumpshot,penetrazioni,appoggi,ha molto della guardia in un corpo da ala/centro,che pecca però di stazza. È giovane e può farsi,l’altezza non è un problema anche se può magari crescere qualcosa,il peso invece si:100 kg sono troppo pochi anche quasi per giocare ala piccola. Rimane cmq il dubbio del come cambierebbe il suo gioco con molta più massa addosso. Ripeto,potenziale enorme ma bisogna stare attenti a come può evolvere

  • deron

    secondo me da sto draft tre stelle ci sono (o saranno) sicuro: lillard, davis e beal. Poi ci sono MKG, Waiters, Barnes e Drummond che diventeranno ottimi giocatori, quindi non lo definirei di certo un draft scarso.

  • 8gld

    @lilin
    concordo.

    Tra quelli che hai citato mi aspetto molto da parte di Drummond.
    Non penso sia un centro con molti punti ma sicuramente con molta presenza.
    Insieme a Monroe, che invece ha punti e intelligenza per giocare 4, possono metter su una bella coppia sotto per Detroit che oltretutto avrà nel futuro prossimo buona libertà di mercato.

  • salviamo trigari

    Lilin

    io me lo auguro, il talento c’è, lo pensavo e lo penso ancora , solo che mi aspettavo una annata indimenticabile, con suoi bust alla Milicic ma anche con le sue super star. Già detto che credo molto in Davis ma gli altri ancora non mi convincono, per un motivo o per un altro ognuno ha reso meno di quello che ci si aspettava, nel 2003 le cose furono chiare dall’inizio, senza stare a scomodare i santi draft molto meno pompati come quelli del 2008 e 2009 mi sembrano superiori

  • Icemam

    Il prossimo sembra scarsino,ma può darsi che si riveli diverso

  • Magic

    Io sono rimasto delusissimo da mkg…visto diverse volte e risultaparecchio scarso per uno che avrebbe dovuto essere già pronto.

  • in your wais

    Guardate che la stagione da Rookie di Camby non fu affatto male, anzi, molto meglio di Davis

    A me il monociglio non fa impazzire, non nego il talento e spero che diventi forte, sinceramente Mourning o Mutombo li lascerei da parte, nel senso che forse non avevano l’agilità di Davis, ma come senso della posizione e tempismo erano un paio di secoli avanti

    Non per niente, con Big Ben sono stati senz’altro i migliori stoppatori degli ultimi 20 anni, non solo quantitativamente

    Più che altro, Davis mi sembra leggermente injury prone, e la struttura fisica da maratoneta tunisino non lo aiuta. Dovrà nel tempo mettere su un 6-8 kg, cercando di diventare, sotto questo punto di vista, come KG. Sempre longilineo, ma non scheletrico

    Comunque, per me, l’ultimo draft non è niente di che, anzi…vedo una serie di giocatori che nella migliore delle ipotesi potranno essere all stars (Kidd-G., Beal, Waiters, Barnes…), Davis e Lillard forse possono diventare qualcosa di più, degli altri solo Drummond credo abbia il potenziale per essere uno che fa la differenza…

  • RR#9

    Si, è vero…in effetti anche a me MKG ha deluso abbastanza…
    Mi è sembrato proprio scarsotto…davvero!

  • gasp

    Mah,dare giudizi al draft 2012 ad appena un anno di distanza dicendo che è deludente mi sembra affrettato,si rischiano di prendere cantonate pazzesche,fra 5-6 anni è già meglio

  • Icemam

    RR#9
    Non è che grazie alla Kentucky dello scorso anno è apparso un po’ più forte di quello che in realtà era?

  • DW3

    beh giocare nella kentuky dell’anno scorso (come quella di wall,cousins,orton,liggins,bledsoe) era come giocare con una squadra di all star quindi ha aiutato… anche per me MGK è stata la più grande delusione e adesso come adesso lo vedo al massimo come un iguodala (nella migliore delle ipotesi).. mentre davis,beal,drummond,lillard scriveranno il futuro dell’nba con irving e gli altri giovani… ottimi prospetti pure waiters e barnes come ross e sullinger.. come talento medio delle prime 30 chiamate direi uno dei più alti di sempre…

    IYW

    come fai a paragonare mourning e mutombo con uno che giocava guardia fino ai 15 anni? si muove ancora solo d’istinto ed è molto veloce ad apprendere quindi aspetterei 6-8 kg e 2 anni in più….

  • Grindhouse88

    Come hanno già detto altri Lillard probabilmente è un giocatore fatto e finito, difficile un ulteriore step, poi per carità è già fortissimo. Il duo di Baylor lo scorso anno ha avuto troppa fretta di uscire dal college, possibile fallimento totale, Rivers rischia di sparire, uno già perso probabilmente è White, per cui stravedevo lo scorso anno però la testa non c’è. Tra Davis,Beal,Drummond,Robinson,MGK e Barnes potrebbero esserci dei futuri all-star. Lamb finchè resterà in Oklahoma non crescerà mai, dovrebbe fare una cura Spurs. Comunque sto Anthony Bennett che fisico ha? Questo fa paura per davvero

  • lilin

    michael kidd-g a me sembra piu che altro difetti un pò di personalità, inoltre mi sembra magrolino per lottare con i pari ruolo.
    io darei a tutti un paio d anni e verrà rivalutato il draft.

    quello di quest anno offre prospetti interessanti?? tra i lunghi??

  • DW3

    bennet è nano purtroppo se no dominava per davvero

  • Icemam

    Tra i lunghi non c’è tanto,Zeller che però nn mi sembra possa migliorare più di tanto,noel che però non si sa se faccia un’altra stagione al college(gli farebbe bene). Per il resto Bennet è molto forte ma come dicevano gli altri è un po’ piccolino e rischia di non trovare una sua dimensione in nba.
    Non me ne vengono in mente altri

  • lilin

    ma invece che mi interessava sapere era quale reale impatto potesse avere gia dall anno prossi momohammad sempre se si rende eleggibile…
    quest’anno per quel poco che ho seguito sembra abbia deluso un po le aspettative…

  • Icemam

    Non ho mai visto i Bruins quindi rimando il giudizio ad altri
    Qua c’è l’analisi fatta da draftexpress se ti interessa

    http://www.youtube.com/watch?v=ISAOSMA2kP8

  • lilin

    grazie mille!!

  • Icemam

    Figurati,mi ricorda un po’ harden

  • lilin

    ora vado a vedere la juve e poi mi guardo il filmato stasera!

  • dk

    Tanto la juve perde XD

  • michele

    dura per la juve senza i top player mazzoleni e de santis eheheheh

  • Sfigato

    forza juve