Oklahoma City batte Utah, Bryant ringrazia!

Lakers di nuovo dentro le prime 8 ad Ovest grazie ai Thunder, Miami facile contro Milwaukee, Harden batte sulla sirena Phoenix, NY vince la sua Division.

 

 

 

Indiana Pacers – Cleveland Cavaliers 99-94
IND: George 14, West 15, Stephenson 13, Hill 27, Hansbrough 12
CLE: Thompson 10, Zeller 18, Irving 29, Livingston 10

George Hill si carica sulle spalle i Pacers e li trascina da solo nel finale contro Cleveland; a 37″ Irving fa 2/2 dalla lunetta per il sorpasso sul 93-94, Hill risponderà con la tripla del contro-sorpasso che darà vita al 6-0 conclusivo, sanguinosa la persa di Irving dopo la bo,ba di Hill.

Brooklyn Nets – Philadelphia 76ers 104-83
BKN: Evans 17 (24 rimb), Lopez 29 (11 rimb), Johnson 11, Williams 11, Brooks 11
PHI: Turner 11, Holiday 15, N.Young 18

Dominio del pitturato dei Nets sul campo di Philadelphia, Evans e Lopez combinano per 35 rimbalzi su 67 di squadra (24 offensivi)e Brooklyn passa senza problemi; match già segnato dopo i primi 12′ sul 18-31 Nets!

New York Knicks – Washington Wizards 120-99
NYK: Anthony 36, Shumpert 18, Felton 10, Smith 17, Copeland 17, Novak 12
WAS: Webster 10, Wall 33, Price 11, Martin 16

Serata super per New York che torna a vincere dopo 12 anni il titolo dell’Atlantic Division, firma la sua 12esima W consecutiva tirando, tra l’altro, 20/36 da 3 (Copeland e Novak 4/6 e 4/8); partita decisa nell’ultimo minuto e 40″ dal riposo lungo, Washington riesce ad arrivare sul -7 (49-42) ma i Knickercbockers chiudono la frazione con un 9-1 compreso un layup sulla sirena di Felton che vale il 58-43.

Miami Heat – Milwaukee Bucks 94-83
MIA: James 28, Haslem 10 (15 rimb), Allen 11, Cole 11
MIL: Jennings 30

Prove di Playoffs a Miami dove gli Heat (senza Bosh e Wade) battono quelli che saranno con molta probabilità i loro avversari al 1° turno, i Bucks; con un break di 15-2 ad inizio 3° quarto i padroni di casa sono scappati via sul +11 (62-51), e non si sono più girati indietro, James reo di 9 di quei 14.

Highlights
[youtube:

Chicago Bulls – Toronto Raptors 98-101
CHI: Butler 28, Boozer 19 (11 rimb), Mohammed 6 (10 rimb), Robinson 22
TOR: Gay 19, Johnson 13 (11 rimb), DeRozan 20, Lowry 13 (10 rimb), Ross 13

Italian Job: Belinelli 8 pt (2/5, 1/2, 1/1), 1 ass / Bargnani DNP

Vittoria esterna con brivido finale per i Raptors sul campo di Chicago; i canadesi prendono le redini dell’incontro e dopo 40″ del 4° periodo il vantaggio è di 16 punti (68-84), Chicago non molla e con le triple di Nate Robinson riesce ad arrivare fino al -4 (97-101) a 13″. Robinson va in lunetta col piano protocollo, mette il primo, sbaglia apposta il secondo, rimbalzo contestato e si arriva ad una palla a due a 9″ dalla fine tra Boozer e Gay, la vince l’ala dei Bulls che apre per KryptoNate ma la sua bomba non troverà il canestro.

Memphis Grizzlies – Charlotte Bobcats 94-75
MEM: Randolph 11 (13 rimb), Conley 20, Daye 10, Leuer 11
CHA: Henderson 13, Biyombo 3 (12 eimb), Walker 19, Pargo 10

I Bobcats tengono testa ai Grizzlies per 3 quarti ma poi devono cedere sotto i colpi della panchina; Pargo realizza la tripla del -3 (63-60) in apertura di 4° poi Austin Daye, Jon Leuer, Ed Davis e Quincy Pondexter combinano un parziale di 15.-0 che manda i titoli di coda.

Houston Rockets – Phoenix Suns 101-98
HOU: Garcia 15, Smith 12, Asik 8 (22 rimb), Harden 33, Lin 13, Jones 11
PHX: Markieff Morris 11, Scola 28, Dragic 15 (10 ass), Marcus Morris 11

James Harden ancora una volta mette la sua firma finale sul match, segna 33 punti e decide la partita nel finale; Lin pareggia dalla lunetta (98-98) a 35″, Asik stoppa O’Neal e successivamente Scola sbaglia il layup, rimbalzo di Jones e time-out Houston a 9″ dalla sirena, proprio sulla sirena “Il barba” si inventerà il canestro della vittoria

Utah Jazz – Oklahoma City Thunder 80-90
UTA: Hayward 17, Jefferson 15 (11 rimb), Foye 10, Mo.Williams 19
OKC: Durant 21 (12 rimb), Ibaka 16, Sefolosha 12, Westbrook 25

Gli Utah Jazz non possono nulla contro il duo Durant-Westbrook che intanto tengono nel mirino gli Spurs per il 1° posto ad Ovest; incontro senza storia, OKC ha comandato dall’inizio alla fine senza mai doversi preoccupare di assalti locali, unico piccolo brivido sul -6 Jazz (66-72) respinto dopo 20″ dalla tripla di Kevin Martin.

Los Angeles Lakers – New Orleans Hornets 104-96
LAL: Gasol 22 (11 rimb), Howard 19, Bryant 30, Jamison 13
NOH: Davis 18 (14 rimb), Lopez 10, Gordon 22, Vasquez 11 (11 ass), Anderson 14

Los Angeles batte New Orleans e ritorna, momentaneamente, all’8° posto ad Ovest; Kobe Bryant segna i primi 14 punti del 4° periodo ma non sono sufficienti a scappare via perché il punteggio è sull’84-84 a metà frazione, a decidere il match è Antawn Jamison che realizza 5 punti consecutivi dando il +5 (89-84) a 4’27” dalla fine, proprio quel mini-break darà il successo ai giallo-viola.

Golden State Warriors – Minnesota Timberwolves 105-89
GSW: Barnes 15 (10 rimb), Lee 15 (12 rimb), Bogut 2 (14 rimb), Thompson 30, Curry 24 (10 rimb)
MIN: Kirilenko 15, Budinger 17, Cunningham 11, Barea 13

Tre doppie-doppie per i Warriors nel comodo successo interno contro Minnesota; dopo un primo tempo equilibrato i padroni di casa cambiano marcia giocando un 3° periodo da 31-16 ed entrando 86-70 nell’ultima frazione.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B