Durant multato per…esultanza non consona!

Ormai in NBA siamo alla frutta e l’ultima multa, e anche salata, rilasciata alla stella dei Thunder è qualcosa di tragi-comico, esultanza non consona!

Grazie al successo di stanotte a Portland gli Oklahoma City Thunder hanno confermato la loro 1^ posizione ad Ovest e si sono aggiudicati anche quest’anno la Northwest Division, Kevin Durant (24 anni) ha lasciato il suo segno in questi ultimi match…un po’ troppo secondo la Lega!

Facciamo un passo indietro e andiamo a giovedì notte, OKC sbanca Oakland battendo i Warriors, tutto ok se non fosse che l’NBA ha deciso di multare “Durantula” per un motivo allucinante se non inquietante; a 1’33” dalla fine del 2° quarto Russell Westbrook (24 anni) stoppa Stephen Curry e lancia KD in contropiede chiuso poi con una super schiacciata che è valsa il +6, dopo l’affondata KD ha esultato prima col “taglio della gola” e poi con un “singolo applauso”.
Nel post-partita la stella di OKC spiegherà che quel gesto (taglio gola, ndr) significa: “”Kill ‘em and pray for ‘em after the game” aggiungendo che non era un gesto di non rispetto verso i Warriors, peccato che all’Olympic Tower non hanno gradito e gli hanno affibbiato semplicemente $25 mila di multa!

Si tratta della prima multa in carriera per KD.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=DsEkCY8qPcc&feature=player_embedded]

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B