Clippers di misura, Career-High per Rubio!

I Los Angeles Clipers vincono di misura a Memphis, i Celtics dominano ad Orlando, Milwaukee cade a Charlotte e i T-Wolves battono i Suns con supe Ricky.

 

 

 

Charlotte Bobcats – Milwaukee Bucks 95-85
CHA: McRoberts 18, Biyombo 12 (17 rimbalzi), Walker 21
MIL: Ilyasova 10, Redick 12, Ellis 16, Dunleavy 19

I Milwaukee Bucks perdono sul campo della peggior squadra NBa e lo fanno per la quarta volta consecutiva, un pessimo segnale in vista dei playoff soprattutto visto l’avversario che gli spetta ovvero Lebron James. Il match è sempre in mano ai Bobacats e viene chiuso dalla schiacciata di Kemba Wakers (21 punti alla fine) con 1.25 alla sirena finale (90-79) su assist di McRoberts; il miglior giocatore dei Bucks è Mike Dunleavy il quale segna 19 punti dalla panchina.

Orlando Magic – Boston Celtics 88-112
ORL: Harris 22, Vucevic 16 (12 rimb), Harkles 12, Moore 11, Lamb
BOS: Green 17, Bass 14, Garnett 14, Pierce 12, Bradley 14, Lee 20, Crawford 16

Buon segnale invece per i Boston Celtics i quali vincono abbastanza agevolmente all’Amway Arena di Orlando trascinati da Green (17 punti) e dai 20 punti dalla panca di Lee, mentre per i Magic da segnalare la solita ottima prestazione di Nicola Vucevic (16 punti e 12 rimbalzi). Il match si è chiuso all’intervallo lungo quando i Celtics hanno già 20 punti di vantaggio (37-57), la ripresa serve solamente per aumentare questo vantaggio.

Memphis Grizzlies – Los Angeles Clippers 87-91
MEM: Prince 13, Randolph 16 (12 rimb), Gasol 16 (15 rimb), Conley 12
LAC: Griffin 12, Jordan 16 (12 rimb), Green 10, Paul 13

In un’anteprima di quello che probabilmente il primo round dei playoff, i Los angeles Clippers vanno vincere a Memphis e li agganciano al record di 54-26, con il fattore campo a favore dei Clippers e con i Denver Nuggets ad una partita di distanza. I clippers serve una doppia doppia di Jordan da 16 punti e 12 rimbalzi per avere la meglio dei Grizzlies ai quale non basta a loro volta le solite due prestazioni sopra le righe di Gasol (16 punti e 15 rimbalzi) e Randolph (16 punti e 12 rimbalzi). La gara è molto equilibrata e si decide nell’ultimo minuto di gioco: a 3′ dalla fine Paul da il +3 ai suoi (85-88), poi non si segna più fino a 23″ dalla sirena finale quando Randolph propizia il -1 Grizzlies, subito dopo viene spedito in lunetta Paul il quale fa 1/2, dall’altra parte Jordan stoppa Conley e Grffin viene lanciato in contropiede, Bayless commette un clear path ma Griffin a 4″ dalla linea della carità fallisce tutti e due i liberi, ma ci pensa Crafword visto che la palla rimane ai Clippers a gelare il match dalla lunetta.

Minnesota Timberwolves – Phoenix Suns 105-93
MIN: Kirilenko 14, Williams 15, cunningham 13, Ridnour 12, Rubio 24 (10 ass), Barea 16
PHO: Markieff Morris 20, Scola 14, Johnson 15, Dragic 10 (14 ass), Dudley 16

Tra due grandi deluse del panorama della Western Conference T-Wolves e Suns e nella grande sfida tra play europei, vince Minnesota e di conseguenza lo spagnolo Ricky Rubio (24 punti e 10 assist) su Goran Dragic (10 punti e 14 assist). Dopo il finale di secondo quarto, chiuso da un ottimo parziale di 11-2 Minnesota, con il quale già ha inizato a mettere le basi per la vittoria finale, i Suns si sono avvicinati a -6 con quasi 5′ da giocare, ma i T-Wolves ci hanno impiegato un attimo a rimettere le cose in chiaro e a chiudere definitivamente il match.

La notte di Rubio
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=rWl-xIiT968]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B