Collins si dimette da coach dei 76ers!

Dopo una settimana turbolenta il coach ha deciso di lasciare la franchigia della Pensylvania dopo la vittoria contro Cleveland.

Si è “conclusa” stanotte dopo la vittoria contro i Cavaliers l’avventura di coach Doug Collins sulla panchina dei Sixers con decisione presa proprio dall’ex allenatore dei Wizards dopo una settimana molto pesante, i Sixers infatti alla fine sono riusciti a liberarsene senza dover aspettare il termine della regular-season.

Il tutto è cominciato settimana scorsa quando sono uscite le prime voci di un Collins via da Philly per un cambiamento radicale della franchigia, il coach aveva ancora un anno di contratto (da $4.5 milioni) ed era felice di poter allenare i 76ers; poi sono arrivate le solite smentite da entrambe le parti fino a stanotte quando Collins ha rassegnato le dimissioni, concluderà la stagione ma dopo l’ultima sirena saluterà la compagnia.

Forse è stata la ciliegina sulla torta di una stagione fallimentare (33-47)ma soprattutto in balia del caos dopo la fregatura dell’anno chiamata Andrew Bynum (25 anni), Collins allena i Sixers dal 2010 con un record di 109 vittorie e 119 sconfitte, ha portato Phila ai Playoffs nei primi due anni riuscendo anche a raggiungere le semifinali della Eastern Confernece l’anno scorso (K.O 4.3 Vs Boston).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Danilo

    alla fine è meglio così per tutti…. Collins rimarrà cmq nella dirigenza Sixers con altre mansioni ( ma speriamo non il front-office ). Su di lui hanno pesato i seguenti capi d’accusa :

    rilascio incauto di Mareese Speights

    rapporto ambiguo con Turner ( lui avrebbe preso Favors al draft e l’ex Ohio no si è mai sentito veramente voluto )

    scelte pessime quest’anno : N.Young, D.Wrigth e lo scandaloso Brown

    Sottostimare il talento di Vucevic ( prossimo All-star se continua così )