Parker rammaricato per il nemico Kobe

Spurs sconfitti a L.A nella notte con il francese sottotono anche perché poco stimolato dall’assenza del grande rivale di sempre.

I San Antonio Spurs si apprestano ad affrontare gli Houston Rockets al 1° turno dei Playoffs, sfida che ha preso ancor più fondamento dopo la sconfitta di stanotte allo Staples Center contro i Los Angeles Lakers, che sarebbero potuti essere loro gli avversari dei texani se quest’ultimi non avessero deciso di lasciare strada libera ai Thunder.

Tra Spurs e Lakers non corre buon sangue essendo infatti la vera ed unica rivalità nella Western Conference, un forte dualismo con un forte rispetto infatti Tony Parker (30 anni)  avrebbe gradito giocare stanotte contro i Lakers con Kobe Bryant (34 anni) in campo, il francese ha espresso il suo dispiacere: “Davvero triste, mi dispiace per lui, per l’NBA e per tutti gli appassionati” ha dichiarato nello shootinh-around della mattina, aggiungendo: “Mi sarebbe piaciuto giocare contro di lui stasera, ma tornerà Sono sicuro che tornerà più forte di prima”.

TP9 ha chiuso con soli 4 punti e 1/10m dal campo.

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B