Atlanta perde e rischia il 5° posto, ok Clippers!

Toronto tira un brutto colpo agli Hawks nella loro economi ai Playoffs, L.A non sbaglia e batte Portland in un vero allenamento.

 

 

 

Atlanta Hawks – Toronto Raptors 96-113
ATL: Korver 13, Mack 11, Scott 12 (12 rimb), Johnson 12 (10 rimb)
TOR: Gay 22, Johnson 11, Valanciunas 13, DeRozan 30, Lowry 8 (11 ass), Lucas III 11

Italian Job: Bargnani DNP

Gli Atlanta Hawks perdono un cruciale match per la corsa al 5° posto ad East, e vista la decisione di coach Drew di lasciare a riposo Al Horford potrebbe esser una scelta voluta; nel 2° quarto Atlanta tirerà 3/15 (5 schiacciate sbagliate!) mentre Toronto sarà più chirurigica piazzando una seconda frazione da 38-24 andando al riposo lungo sul +17 (68-51). Atlanta non recupererà più e, se davvero vorrà la piazza #5 nella Eastern Conference, dovrà vincere a New York e sperare che Chicago perda in casa contro Washington.

Boston Celtics – Indiana Pacers (Cancellata)

Los Angeles Clippers – Portland Trail Blazers 93-77
LAC: Butler 22, Griffin 16, Jordan 10, Paul 8 (11 ass), Odom 3 (12 rimb)
POR: Claver 11, Barton 17, Lillard 12, Freeland 13

I Clippers non tremano e battono senza difficoltà i Blazers, pareggiano il record dei Grizzlies (55-26) e rimangono in 4^ posizione ad Ovest; match deciso prima della palla a due con Portland che ha deciso di non schierare Batum, Matthews ed Aldridge, L.A prima scappa sul +16 (45-39) a 4’55! dall’intervallo e poi toccherà anche il +25. Domani CP3 e la sua banda non dovranno cadere sul campo dei Kings se vogliono tenere il fattore campo contro Memphis, impegnata in casa contro gli agguerriti T-Wolves.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Tifoso Miami

    Scusate, una cosa che non ho capito. Va bene la cancellazione di Boston-Indiana per la tragedia di Boston, ma non ho capito perchè abbiano detto che non verrà riprogrammata in quanto è ininfluente per la classifia. Non mi pare sia così, visto che Brooklyn (48-33) potrebbe ancora raggiungere Indiana (49-31) e avrebbe il 3-0 negli scontri diretti, il che significherebbe Nets terzi e Pacers quarti. Se stanotte Indiana vince con Phila ok, diventa inutile, ma se Indiana dovesse perdere allora la gara tra Boston e Indiana potrebbe ancora servire per stabilire terzo e quarto posto… Boh non l’ho proprio capita sta cosa…

  • lilin

    certo che dopo questo attentato non sarà il massimo andare a vedere le partite di play off in stadi affollatissimi…

  • michele

    penso che non sia stata riprogrammata per una semplice questione di spazio.

    ad esempio quando ci fu l’uragano a NY si era a novembre e ci fu tutto il tempo di riprogrammare le gare di nets e knicks. la regular season finisce tassativamente stasera e i playoff iniziano sabato.

    a boston c’è una situazione di emergenza, tutti gli ospedali sono pieni di feriti, e la gara di ieri sera avrebbe oltretutto potuto essere oggetto di un ulteriore attacco ( magari qualche pazzo ancora in giro che fa esplodere un ordigno davanti alla folla in fila per entrare al garden). oltretutto stasera giocano sia boston che indiana, quindi non c’era proprio nemmeno un pertugio per infilare il recupero.

  • salviamo trigari

    Tifoso Miami

    premettendo anche con un pò di retorica che certe cose dovrebbero sempre passare in secondo piano davanti ad eventi ben più gravi hai comunque detto una bella cazatta visto che anche finendo con lo stesso record Inidana avendo vinto la sua division è matematicamnete terza, gli head to head si calcolano solo se entrambe o nessuna ha vinto la propria division

  • Se Brooklyn e Indiana fossero andati a 49 W tutte e due, chi avrebbe avuto il fattore campo quindi?

  • salviamo trigari

    Entrambe, Indiana terza Brooklyn quarta, esattamente come sono posizionate adesso

  • Ah è vero, non so ma le pensavo quarta e quinta, quindi come scontro al primo turno. Si visto che sono terza e quarta allora non cambia nulla.

  • cuni

    io ho una domanda a voi che siete più esperti di me: ma perché quello che vince la division viene messo a forza tra le prime quattro anche se ha record inferiore a un’altra squadra, e poi non gli danno il fattore campo? Cioè, se glielo dessero allora ancora ancora sarebbe logico, ma che senso ha essere (esempio) quarti ed avere i ”privilegi” di playoff del quinto?

  • Tifoso Miami

    Salviamo Trigari

    scusa ma la cazzata l’hai detta te, perchè indipendentemente dalla vittoria della division o meno se per caso Indiana e Brooklyn si dovessero trovare contro in una finale di conference (sappiamo che è improbabile, ma non impossibile) il fattore campo l’avrebbe Indiana che invece, magari, se si fosse giocata la partita di Boston non avrebbe avuto. Tutto qui. Forse voi non vi siete infilati ancora in testa che il vantaggio del fattore campo non viene stabilito dal numero di testa di serie, ma dal record.

    E ti aggiungo che la cazzata l’hai detta doppia, perchè la regola dice che i numeri da 1 a 4 vanno alle tre vincitrici di division e alla migliore delle seconde, e visto che Brooklyn è la migliore delle seconde, avrebbe anche potuto avere il numero 3 e lasciare ai Pacers il 4.. documentati meglio… e in ogni caso lo so anche io che certe cose passano in secondo piano davanti a certe tragedie, non c’era bisogno me lo dicessi tu..

    la risposta di Michele è stata senz’altro molto più ragionevole e corretta

  • What?!

    Cuni
    Serve solo nel caso in cui la vincitrice della division scenda oltre il 5º posto.. Immagina se i clippers quest’anno invece che essere 4º avessero avuto il 6-7º record. Finendo come quarto affronterebbero comunque memphis e non denver o San Antonio.
    Dare anche il fattore campo è eccessivo, io toglierei completamente la regola

    Comunque finché stanno fra i primi 5 non cambia assolutamente niente

  • salviamo trigari

    tifoso ma che stai a dì?

    facciamo giocare indiana con Boston e facciamola perdere, poi facciamogli perdere l’ultima non so con chi. bene record 49-33

    poi facciamo vincere Brooklyn sempre non so con chi ma è irrilevante record 49-33

    ci troveremmo con 2 squadre con lo stesso record, leggi qui:

    (-) Tie breaker not needed (better overall winning percentage)
    (1) Division leader wins tie from team not leading a division
    (2) Head-to-head won-lost percentage
    (3) Conference won-lost percentage
    (4) W-L Percentage vs. Playoff teams, own conference
    (5) W-L Percentage vs. Playoff teams, other conference
    (6) Net Points, all games
    x-Clinched Playoff Berth | o-Eliminated from Playoffs contention | e-Clinched Eastern Conference | w-Clinched Western Conference
    nw-Clinched Northwest Division | p-Clinched Pacific Conference | sw-Clinched Southwest Division | a-Clinched Atlantic Division
    c-Clinched Central Conference | se-Clinched Southeast Conference
    *-Games remaining vs.Teams Over/Under .500

    ti basta?

  • cuni

    ok what grazie!:)

  • Alle 18 post con le ipotesi di volata East e Ovest!

  • Tifoso Miami

    No guarda scusa, ma io con l’inglese non ho proprio confidenza, quindi o me lo traduci in italiano o la discussione non inizia nemmeno.. In ogni caso, ti ripeto prendendo per buono quella roba che c’è scritta lì in inglese, ti ripeto:

    ammettiamo che Indiana sia comunque terza e Brooklyn quarta, e quindi di fatto il primo turno playoff sia comunque già stabilito, se queste due squadre si ritrovano in finale di conference non conta il numero di testa di serie, ma il record.. e se il record fosse pari, Brooklyn avrebbe 3-0 negli scontri diretti, quindi dovrebbe avere il vantaggio del fattore campo, cosa che invece senza Boston-Indiana di sicuro non avrebbe.. questa cosa mi lascia molto ma molto perplesso.. poi comunque stanotte Indiana probabilmente vincerà con Phila e questo tipo di problema non ci sarà.. ma la vicenda a me lascia molto in dubbio in ogni caso

  • Tifoso Miami

    Ok, ho provato a capire un attimo.. devo ammettere che questo tipo di regola non la conoscevo proprio.. ma ti ripeto una cosa sulla quale non ho NESSUN tipo di dubbio, e cioè che in ogni serie di playoff dal primo turno alla finale il vantaggio del campo è stabilito UNICAMENTE dal record, e il record di Brooklyn sarebbe migliore di quello di Indiana in caso di arrivo a pari.. Quello che tu hai postato è la modalità per assegnare i numeri delle teste di serie, che non contano necessariamente per assegnare il vantaggio del fattore campo.

    Per questo mi sembra strano che l’NBA abbia preventivamente cancellato quella gara, anche se poi ripeto basta una vittoria di Indiana stanotte e il problema non si pone più

  • salviamo trigari

    ma ancora insisti?
    e dai non conoscevi la regola e hai detto una cazzata, succede, hai cercato l’insulto e hai fatto 2 volte una bella figura.

    I tie breaker servono apposta per rompere situazioni di record pari. La regola parla chiaro: in caso di record identico il primpo criterio è di avvantaggiare il division leader, poi nel caso che nessuna (o entrambe) lo sia si passa al record delle sfide tra le 2. se anche questo dovesse essere pari si passa al record con le squadre della stessa conference, es Lal-Hou di stanotte, con i lakers che arriverebbero 7mi in caso di vittoria

    traduco per te che sembri non capire:
    è vero che i nets hanno vinto la serie con ind, ma essendo questo un parametro secondario rispetto all’essere Division leader ( e indiana lo è) conta niente,nisba,nada. Hai capito?
    anche nell’eventuale finale di conference da te ipotizzata, il fattore campo è di indiana in quanto in possesso del tie braker.

  • Quaqquo

    mi sfugge il punto 6, non credo che intendano i punti segnati contro Brooklin quindi mi chiedo : al netto di che ? tolgono i punti dei supplementari ? differenza punti segnati – subiti ?

  • Tifoso Miami

    Scusa eh, io posso essermi sbagliato, ti ripeto che ero convinto di un regolamento diverso e non faccio fatica a dire che in questo caso mi sono sbagliato.. Seguo l’NBA da 20 anni e devo ammettere che questa cosa non l’avevo mai sentita.. detto questo la cosa che mi fa girare il cazzo è che tu mi venga a dire che io cercavo l’insulto quando in realtà la prima persona a scrivere testuali parole:

    “hai detto una bella cazzata”

    sei stato te.. ora io mi chiedo, chi è stato a cercare l’insulto per primo? Non credi che sarebbe stato meglio parlare in maniera civile di sta cosa? Io ho ammesso di essermi sbagliato, e francamente non me l’aspettavo visto che di queste regole di tie-braker ecc ecc mi sono sempre interessato molto, adesso mi piacerebbe sentir dire pure a te lo stesso in riferimento a chi a iniziato per primo a cercare l’insulto.

    Nel caso non lo volessi fare, nessun problema eh.. amici come prima

  • salviamo trigari

    il mio primo post era abbastanza educato, critico nei tuoi confronti ma non offensivo, poi se permetti mi hai rifatto scrivere le stesse cose svariate volte prima di arrenderti all’idea che si, dopotutto hai scritto e difeso a più riprese, una bella cazzata!

    bastava che dopo il mio primo post ti fossi documentato un pò invece di insistere.

    scrivo poco e male, non mi ritengo affatto un esperto in materia ma posso dire a testa alta di non aver mai insultato nessuno, te compreso