Super-Anthony batte Boston, NY sull’1-0!

Boston da filo da torcere ai Knickerbockers ma nel momento clou esce il talento della loro stella che li guida al 1° successo nella serie!

 

 

 

New York Knicks (#2) – Boston Celtics (#7) 86-78
(26-29; 49-53; 67-70)
(1-0 NYK)

 

Knicks: Anthony 36, Smith 15, Shumpert 3, Felton 13, Kidd 8, Martin 10, Chandler, Copeland, Novak, White, Barron ne, Camby ne, Richardson
All. Woodson

Celtics: Pierce 21, Garnett 8, Bradley 15, Green 26, Bass 4 (10 rimb), Terry, Crafword, Lee 4, Melo ne, Randolph ne, White ne, Wilcox ne, Williams ne
All. Rivers

Top performance
Rimbalzi: Martin 9 (5 off, NYK) / Bass 10 (1 off, BOS)
Assist: Felton 6 (NYK) / Pierce 7 (BOS)
Recuperi: Anthony 4 (NYK) / Bradley 3 (BOS)
Palle perse: Sumpert 4 (NYK) / Garnett 6 (BOS)
Stoppate: Martin 2 (NYK) / Green 3 (BOS)

MVP: Carmelo Anthony (NYK) 36 punti (9/23, 4/6, 6/6), 6 rimb, 1 ass, 4 rec, 3 perse

Recap

Neanche il tempo di mettersi comodi e Carmelo Anthony fa subito vedere chi è il capocannoniere del campionato piazzando 10 dei primi 12 punti realizzati, i Celtics non stanno di certo a guardare e si aggrappano a Jeff Green trovando ottime risposte. Dopo un avvio folgorante dei Knicks, la difesa Celtics prende le misure e dopo 7′ di gioco il punteggio è 17-14. Negli ultimi 5′ si vede finalmente Pierce che piazza 5 punti in fila, mentre i Knicks si affidano a Smith, il match è molto equilibrato ma sulla sirena ci pensa Green dall’arco a propiziare il +3 Celtics; 29-26.

Nel secondo periodo esce Melo, entra Kidd e improvvisamente il gioco Knicks torna ad essere spumeggiante, proprio l’ex Mavs piazza due triple in transizione seguita da un’altra tripla di Shumpert: 37-34 New York. I Celtics non stanno a guardare e il solito Green con l’aiuto di Bradely li tengono a contatto. Torna in campo Anthony (dopo il 4/4 iniziale, tira 2/11 dal campo) e il gioco Knicks si arena, Green e Pierce ne approffittano e sul finale di quarto vanno sul +4. All’intervallo il tabellone recita 49-53.

L’inizio di terzo quarto non è bellissimo, le squadre perdono qualche pallone di troppo in contropiede, in questa situazione ci pensano Melo dalla lunga distanza e J.R. In palleggio e arresto e tiro dalla media distanza; i Knicks tornano avanti di 1 lunghezza. La reazione Celtics non si lascia attendere, Bradley e Green controsorpassano ma Anthony spara di nuovo da tre e pareggia i conti a quota 57 a metà periodo. I Celtics tirano con percentuali sanguinose nel quarto, ma nonostante questo sono a contatto, Anthony non è da meno e litiga parecchio col ferro, dopo un tecnico amministrato dallo stesso Melo che pareggia le cose sul 63 pari, arriva il parziale di 7-0 Celtics chiuso dalla bomba in transizione del capitano. A curare l’emorragia ci pensa il solito Anthony e un paio di liberi di Kidd. All’ultimo riposo Boston è avanti di 3 lunghezze, 67-70.

Ad inizio ultimo periodo, la stanchezza si inizia a far sentire ne risente il gioco e lo spettacolo in campo, nessuna delle due riesce a prendere il largo ma a 6′ dalla sirena un paio di canestri di Anthony e un canestro di J.R. con in mezzo solo un canestro di Pierce danno il + 4 ai Knicks (78-74). Nel momento decisivo della gara i Celtics arrivano con poca benzina, Pierce perde una palla sanguinosa e Melo vola in contropiede dando il +5 ai suoi (81-76), con 2.32 da giocare. Dopo presso che 1 minuto di gioco, ci pensa ancora Melo in isolamento a trovare un canestro dei suoi ed è il +7, mentre per i Celtics non si segna più. Nell’ultimo minuto di gioco c’è spazio per fissare il punteggio sul definitivo 85-78 e i New York Knicks vincono gara-1, mentre i Celtics perdono una grande occasione.

108 thoughts on “Super-Anthony batte Boston, NY sull’1-0!

  1. Paul
    Però anche chandler era più infortunato che altro…e in difesa vale più di garnett.
    Poi copeland e shumpert si sono rivelati acerbi e inesperti come prevedibile.
    Jr ha giocato molto male.
    Perciò non è che Boston abbia perso contro i migliori knicks, anzi.
    Certo la difesa nel quarto periodo è stata da oscar e kmart assieme a kidd e ai canestri di puro talento di Melo hanno fatto si che la rimonta da 70-63a 84-78 fosse compiuta.

  2. Carmelo Anthony incontenibile nel primo tempo, poi la difesa di Brandon Bass l’ha limitato parecchio nel terzo quarto, fino a riprendersi nuovamente contro la marcatura di Jeff Green.
    I Celtics devono aggiustare la difesa su Melo, ma secondo me questo lo faranno già in gara 2, J.R.Smith deve svegliarsi.

  3. la serie è bella lunga. . in ogni voglio vedere quando si arriverà a boston. la prossima vedo ny vincente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>