Seventh Woods…un nuovo predestinato?

Ha 14 anni, gioca per Hammond High School e le sue giocate sopra il ferro e non solo stanno facendo il giro del mondo, un nuovo James?

In questi giorni negli States e nel Mondo tutti stanno condividendo il video delle giocate sensazionali di Seventh Woods, giocatore degli Hammond Skyhawks (Columbia) che a soli 14 anni sta già mostrando numeri davvero interessanti sepecie quando decide di andare sopra il ferro; il giovane ha appena concluso il suo anno da freshman con 19.3 punti, 4.3 rimbalzi, 3.5 assist e  2.7 recuperi.

Negli USA i media si stanno già scatenando paragonando le gesta di Woods a quelle del 18enne LeBron James ai tempi di Irish..qui sotto le immqgini delle sue prodezze, giudicate voi!

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=If7Hrcf04Dw&feature=player_embedded]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Mr Funk

    Ma che gli danno da mangiare a sti ragazzi?

  • Agiro

    Neanche 10 punti e 5 rimbalzi di media?
    Avrei detto almeno il doppio.

  • S.Bei

    Ok, il fenomeno ci sta sempre però per me si esagera nel pompare fin da piccoli questi “giocatori” poi non ci lamentiamo se vediamo legamenti e muscoli saltare come se fossero fatti di carta…immaginate voi un 13enne o 14enne che arriva al draft NBA a 19-10 anni con già quasi 10 anni di allenamenti a livello NBA che molti professionisti faticano a reggere.

    Scordiamoci giocatori che arrivano a 36 anni ancora da MVP come i Vari Duncan,Bryant e MJ23…..a 30 anni si è finiti

  • Paul

    Nel video è impressionante, ma le cifre sono scarse.

  • Iceman

    Guardandolo in faccia ne dimostra 3 in più

  • Mr Funk

    facendo un confronto con i giocatori di anni fa, siamo su un altro pianeta, i casi sono due: o la razza umana si evoluta con due ali ai piedi, il che dubito fortemente, oppure la medicina sportiva fa i miracoli

  • Michael Philips

    S. Bei

    Non capisco il tuo ragionamento. Non credo proprio che questi ragazzini facciano allenamenti da NBA. A 30 anni c’è chi è finito e chi entra nel periodo di massima forma.

    Certo che questo woods per essere un fenomeno ha davvero numeri bassi eh!

    Io eviterei di creare questi personaggi così presto. Se si considera l’era post garnett, ovvero quella in cui i talenti iniziarono a saltare il college, arrivando all’era in cui alcuni adolescenti vennero pompati oltremodo(lebron) direi che tolto proprio james, quasi nessuno ha mantenuto le aspettative. Direi nessuno. Anche perché entrare nella lega con “l’obbligo” di dominare e fare spettacolo fin da subito, ben presto diventa un handicap che in pochi riescono a gestire. Io lascerei stare i 14enni perché è davvero troppo presto per capire se uno può essere valido o no. Quanti tra HS e NCAA sono sembrati terribilmente dominanti e poi si sono sciolti al sole una volta giunti al piano di sopra? Ma ve lo ricordate Beasley cos’era in ncaa? Sembrava un misto tra melo e durant, spaventoso. Oh e aveva tutto, fisico, altezza, tecnica. Ci si dimentica troppo spesso della testa…

  • Mr Funk

    non mi riferisco in particolare a questo ragazzo, ma al livello di atletismo attuale che si vede nell’Nba e nelle future leve.82 partite, allenamenti e play offs correndo in quel modo, umanamente impossibile senza particolari integratori per il recupero muscolare e mi fermo a questi

  • Michael Philips

    Mr. Funk

    Vero quello che dici, ma alla base c’è proprio una evoluzione del fisico che fa paura. C’entrano poco integratori e altro, se questi a 14 anni, senza mai aver fatto palestra o allenamenti particolari, hanno di base un fisico assurdo e capacità atletiche fuori dal mondo. E vale anche per i giovani bianchi.

  • Grindhouse88

    Concordo con MP puoi avere fisico e tecnica da HOF ma se la testa non funziona rimani un signor nessuno, Beasly è qualcosa di davvero mostruoso eppure sta avendo una carriera NBA da riserva.

  • Paul

    Il fatto che ormai il college non è obbligatorio favorisce la “caduta” di ipotetiche promesse highschool: il college è esperienza di vita, educativa e funzionale allo sviluppo dei giocatori. Saltandola per affermarsi subito devono essere veri fenomeni e in generale iniziando prima la carriera dura meno.

  • Mr Funk

    Michael Philips

    Si l’evoluzione c’è stata su questo sono d’accordo, ma la differenza abissale si nota anche guardando partite di 10 anni fa. In così pochi anni i cambiamenti dovrebbero essere impercettibili. Io sono dell’idea che geneticamente siano dotati, non lo metto in dubbio, ma dove non arriva madre natura, viene in aiuto la medicina che spinge il fisico oltre i limiti. Voglio credere che il basket sia uno sport pulito, ma non sarebbe sorprendente scoprire come per gli altri sport l’uso di sostanze dopanti, non so quanto siano rigidi i controlli nell’Nba, ma vederli correre e saltare sempre al massimo con tali risultati, fa paura

  • redbull

    ragazzi guardate che per avere 14 anni ed essere al primo anno di high school le medie sono parecchio alte..

  • gasp

    mr funk
    in NBA i controlli ci sono ogni morte del papa

  • dk

    Numeri bassi dove? 19.3 punti, 4.3 rimbalzi, 3.5 assist e  2.7 recuperi per un quattordicenne sono numeri bassi?Dove dirmi cosa vi fumate…

  • Anonimo

    Dk,è che poco fa c’era scritto 9.3 ounti a gara.

  • tom

    gasp

    forse volevi dire “ogni abdicazione di papa” …