Calvario Nash, ma dovrebbe esserci in G2!

Il canadese non ha recuperato dall’infortunio tanto che dopo G1 ha passato due giorni doloranti, ma dovrebbe farcela per domani notte.

Non c’è pace per Steve Nash (38 anni) e il suo fisico ormai sulla via del tramonto, nella Gara1 contro i San Antonio Spurs l’ex Suns ha chiuso con 16 punti e 3 assist dal campo, nella sua mitragliata di Tweet (CLICCA QUI per leggerli tutti) Kobe Bryant (33 anni) è stato soddisfatto della prestazione del suo PG…ma non sapeva quello che sarebbe successo dopo.

Steve ha passato le 24 ore successive al match e anche la giornata di  ieri in preda al dolore, ha preso parte all’allenamento solo per poco tempo: “Non ho mai saltato una partita in carriera ed è dura affrontare questa situazione, non riesco a muovermi come voglio ed è frustrante” ma non si arrende: “Combatterò contro questo dolore per poter esserci mercoledì, è stato un anno difficile, sono stato fuori 7 settimane con soli due allenamenti alle spalle prima di tornare in campo”.

Coach Mike D’Antoni sa che il futuro dei Lakers in questa post-season dipende prevalentemente dalle condizioni del suo PG: “Non possiamo fare quello vogliamo senza Steve, giocherà meglio quando la sua gamba migliorerà ma sarà dei nostri mercoledì, è un combattente”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • RR#9

    Marimba????

  • redbull

    mamma mia..speriamo finisca presto questa tortura

  • michele

    a questo punto è chiaro che le lamentele degli spurs sugli infortuni servono a lanciare malefici sugli avversari eheheheh