Raccattapalle minaccia Beverley su Twitter!

Ormai siamo alla frutta tanto che un Babbl-boy dei Thunder, tramite il social-neetwork, ha minacciato di morte il PG dei Rockets.

L’infortunio che ha messo fine alla stagione di Russell Westbrook (24 anni) è stato frutto di un incidente di gioco con Patrick Beverley (24 anni), un contrasto frtuito che ha però messo K.O l’esplosivo PG dei Thunder, ma c’è ancora qualche fenomeno che ritiene il prodotto di Arkansas responsabile.

Su Twitter succede di tutto e, a malincuore, anche le minacce di morte rivolte verso ai giocatori cosa successa proprio al PG degli Houston Rockets; sul suo account (@Pavbev21) un ragazzo di nome Mitchell Brown (di 17 anni e raccattapalle di Oklahoma City) ha twittato più volte la frase “Sto venendo ad ucciderti!”, Beverley per sicurezza è andato a denunciare il fatto alle autorità le quali hanno catalogato la questione come semplice “minacce via web”.

Più dura la linea dei Thunder infatti il portavoce Matt Tumbleson ha detto: “Noi non perdoniamo i suoi commenti, lui (Mitchell Brown, ndr) è un volontario che si offre di lavorare alle partite. Tratteremo la questione internamente”.

Ma la cosa più bella è che questo imbecille, il giorno dopo ha twittato la classica frase usata dai giocatori NBA quando sanno di averla fatta grossa: “Qualcuno ha hackerato il mio account scrivendo cose indecenti. Mi scuso” per poi cancellare il suo account dopo qualche minuto.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B