Raccattapalle minaccia Beverley su Twitter!

Ormai siamo alla frutta tanto che un Babbl-boy dei Thunder, tramite il social-neetwork, ha minacciato di morte il PG dei Rockets.

L’infortunio che ha messo fine alla stagione di Russell Westbrook (24 anni) è stato frutto di un incidente di gioco con Patrick Beverley (24 anni), un contrasto frtuito che ha però messo K.O l’esplosivo PG dei Thunder, ma c’è ancora qualche fenomeno che ritiene il prodotto di Arkansas responsabile.

Su Twitter succede di tutto e, a malincuore, anche le minacce di morte rivolte verso ai giocatori cosa successa proprio al PG degli Houston Rockets; sul suo account (@Pavbev21) un ragazzo di nome Mitchell Brown (di 17 anni e raccattapalle di Oklahoma City) ha twittato più volte la frase “Sto venendo ad ucciderti!”, Beverley per sicurezza è andato a denunciare il fatto alle autorità le quali hanno catalogato la questione come semplice “minacce via web”.

Più dura la linea dei Thunder infatti il portavoce Matt Tumbleson ha detto: “Noi non perdoniamo i suoi commenti, lui (Mitchell Brown, ndr) è un volontario che si offre di lavorare alle partite. Tratteremo la questione internamente”.

Ma la cosa più bella è che questo imbecille, il giorno dopo ha twittato la classica frase usata dai giocatori NBA quando sanno di averla fatta grossa: “Qualcuno ha hackerato il mio account scrivendo cose indecenti. Mi scuso” per poi cancellare il suo account dopo qualche minuto.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • michele

    bella gente a oklahoma city eheheheh

    bring back the sonics!

  • RR#9

    C’è poco da ridere e scherzare…
    L’esaltazione media americna è preoccupante…il loro modo (mediamente) di vivere le situazioni in modo personale rischia di dar sfogo a forme di violenza vera…
    Sono un popolo di esaltati e questo è un grosso male…basti pensare a ció che è successo a Denver, alla prima di Batman….
    Quindi occhio….

  • Yaomingmania

    preoccupante come sta gente ragiona a volte..

  • cuni

    RR#9

    penso che nel calcio italiano non ci distacchiamo troppo (uso il ”noi” perché sono italiano e perchè sono abbonato all’udinese, anche se sono uno molto pacifico).

    Ma comunque, chi è che va ad hackerare il profilo di Mitchell Brown? Dai su..

  • N.Strocchi

    Quella americana è una società profondamente malata e squilibrata.
    C’è sempre da tener gli occhi aperti.

  • RR#9

    Lo so lo so….
    Peró non ricordo episodi di particolare violenza vera…

  • in your wais

    Sinceramente, mi preoccupa zero il raccattapalle di OKC…se c’è uno stato che ha poco da insegnare agli USA in materia di sport e modo di viverlo, siamo noi…

    Lasciamo perdere gli esaltati che negli USA sono presenti in ogni strato sociale, lasciamo perdere che vendono armi pure dal pizzicagnolo. Per quello che riguarda lo sport, specie lo sport Pro, hanno un approccio completamente diverso

    Guardavo ieri Celtics-Knicks. Nella rimonta di NY, non so quante decine di tifosi Knicks facevano un tifo indiavolato, pacificamente mischiati con quelli in Verde

    Ora, riportiamo il tutto da noi…vai con la maglietta della Roma nella curva Nord durante un derby, poi dimmi quante bottiglie e mazze ferrate ti dovranno estrarre dallo sfintere

    L’esaltazione media americana è sicuramente preoccupante, ma il loro modo di vivere lo sport è anni luce avanti al nostro, e non solo al nostro

  • skin

    Concordo con IYW,ci saranno esaltati (ma da altre parti è ancora peggio) ma in fatto di sport,rispetto per le autorità sono avanti anni luce

  • Yohei

    E’ un altra mentalità completamente… li si cerca piu di incitare la propria squadra, da noi di dire male all avversario…. in america al massimo ti fischiano… ma solo se sei un nemico “dichiarato” (vedi lebron in ohio).. da noi penso che una cosa del genere non si avrà mai… gli ultras sono un razza di merda, che pensa alle botte e a insultare i neri.. questo fa capire l ignoranza degli ultras ( non mi riferisco a i tifosi ma proprio agli ultras accaniti), non conoscono il vero significato di sport, di disciplina e fairplay.. dovremmo imparare da america ma anche inghilterra

  • N.Strocchi

    vero, in fatti di sport sono avanti in molte cose. Ma anche li hanno delle esagerazioni. Se un tifoso insulta un giocatore, arriva lo steward e ti porta via?

    Dai ci sono cose che come al solito non hanno senso..

  • gasp

    Io qualche tempo fa(10-15 anni fa) ero andato a vedere Angels-Tigers a Los Angeles:

    quando in campo c’era evento importante (homerun per esempio) allora tutti seguivano la partita ma prima tutti se ne fregavano altamente mangiando,parlando e addirittura ad un certo punto è spuntato un pallone gonfiabile con cui i tifosi ci giocavano;se uno iniziava a far casino gli steward lo accompagnavano fuori e lui non proferiva parole e ne andava tranquillamente.

    Negli altri paesi (esclusi Germania e Regno Unito) sarebbe impossibile uno cosa del genere.

  • Yohei

    si è vero forse è un po esagerato, ma solo con determinate maniere riesci a ridurre drasticamente queste cose, aldila del fatto che la mentalità è decisamente piu sportiva e rispettosa. in inghilterra nella premier non ci sono barriere ne niente perke se osi sorpassare ti riempiono di manganellate.. pure qui è esagerato un po forse, ma vedi i risultati ottenuti.

  • rickyvale

    D’accordissimo con quelli che
    dicono che in Italia siamo molto peggio perché è così.

  • l’italiano che critica l’aproccio americano allo sport…..mi vien da ridere veramente ahahah

    ho visto parecchie partite NBA ed NFL anche match molto sentiti e rivalità, si sta tutti insieme e se si perde amen, l’importante è che ci si diverta….proiettiamo la stessa cosa in Italia, poliziotti dentro e fuori lo stadio per una partita tra squadre di calcio di serie C2, disordini, auto vandalizzate e vetrine spaccate, bella roba!

  • Stevo164
  • hayes

    Purtroppo il social network mette in condizione anche l’ultima delle mosche di ricercare il suo momento di attenzione…