Pierce non si ritira…ma resterà a Boston?

Il Capitano sta dimostrando sul campo ancora una volta tutto il suo talento e cuore, non vuole smettere ma lo rivedremo ancora con la #34 verde?

Anche nei Playoffs i Boston Celtics, ad un passo dal baratro, sono resuscitati e adesso hanno messo i New York Knicks con le spalle al muro, da 3-0 a 3-2 con Gara6 in programma stanotte che potrebbe riservare ancora qualche sorpresa e leader come sempre lo stoico Paul Pierce (35 anni) ormai relegato al ruolo di PG con anche ottimi risultati.

Paul è pronto a dare battaglia agli storici rivali ma dopo questi Playoffs che ne sarà di lui? Già, impossibile vedere “The Captain And The Truth” lontano dal Massachusetts e dai colori bianco-verde ma il GM Danny Ainge è stato chiaro: “Sarà molto difficile gestire la situazione di Paul questa estate” aggiungendo ai microfoni di CSNNE.com: “Non si tratta di scambiare un 21 enne con un All-Star o di scambiare un veterano per delle scelte al Draft (probabile scenario, ndr), in questi casi non ci sarebbero problemi ma qui stiamo parlando dell’icona, del capitano della squadra, esce ogni notte dando il cuore, sarà difficile prendere una decisione”.

Se vi ricordate alla Dead-Line di febbraio Ainge cercò di cedere il suo captano e saltò all’ultimo una trade con i Golden State Warriors, “Double P” pensa solo a giocare, non ha intenzione di ritirarsi a fine stagione e lascia il compito ai piani alti: “La dirigenza farà quello che è necessario fare, sono cose che non mi interessano e le lascio gestire a loro”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • pride

    Le panchine di Boston non saranno più le stesse senza lui a dar da mangiare ai piccioni..